Mercoledì 15 Luglio 2020
   
Text Size

LA NAVA VOLLEY IN CERCA DI CONFERME

postmassa.jpg2

Biancorossi decisi a sfatare il tabù Crema per proseguire la lotta salvezza

logoArchiviata la prima vittoria esterna di questo campionato contro Massa la Nava Gioia del Volley torna tra le mura amiche con il morale certamente rinfrancato in vista di un acceso finale di stagione.

Il calendario non sorride ai ragazzi di Cannestracci, che devono ancora osservare il turno di riposo e prepararsi a sfide molto delicate fino alla fine della regular season, con le trasferte a Santa Croce, Frosinone e Ravenna, oltre al derby interno con la capolista New Mater.

Ma il tecnico argentino continua a predicare ottimismo e si concentra sulle singole partite, sperando di costruire passo dopo passo la salvezza della squadra biancorossa. A prescindere dal valore dell’avversario sarà necessario rivedere in campo la grinta e il carattere che hanno reso possibile il colpaccio a Forte dei Marmi, evitando quei cali di tensione che troppe volte hanno minato le prestazioni della Nava.

Cannestracci cerca di caricare i suoi e, come spesso succede, fa pretattica, mischiando le carte in allenamento e comunicando all’ultimo il sestetto titolare. La prova positiva offerta dai giovani biancorossi  domenica scorsa accende il ballottaggio anche nella diagonale palleggiatore – opposto, dove potrebbe trovare spazio Gadnik se dovesse essere confermato Niero, mentre salirebbero le quotazioni di Cetrullo in caso di maglia da titolare per capitan De Giorgi, anche se non sono escluse sorprese.

Salgono le quotazioni di Antanovich in linea con Rigoni di banda, mentre il recupero di Hotulevs lascia presagire il ritorno in campo del lettone con Tomasello, leggermente avvantaggiato per il ruolo di secondo centrale.

Pochi dubbi invece per la maglia di libero affidata a Viva, che avrà l’arduo compito di arginare le bordate dell’uomo simbolo di Crema, Roberto Cazzaniga, anche quest’anno miglior aceman di A2, oltre terzo realizzatore del campionato. Attorno a lui mister Monti schiera una squadra di tutto rispetto, che anche a Gioia dovrebbe schierarsi con i titolari, Baranowicz in palleggio, Serafim e Rosso martelli, Finazzi e Patriarca al centro e Ricci Petitoni libero.

Un sestetto di valore che ha dato fastidio a tutte le grandi, anche se difetta di personalità in trasferta, dove la Samgas ha colto solo un successo nella seconda di campionato.

Un motivo in più per i biancorossi per dimenticare la differenza in classifica al cospetto dei cremaschi, contro cui i precedenti sono tutt’altro che felici. Al 3-0 rimediato all’andata si aggiungono le due sconfitte al quinto set della passata stagione, oltre agli amari play off promozione del 2006 della vecchia squadra biancorossa.

Appuntamento domenica alle ore 18, direzione affidata al signor Ugo Feriozzi e al signor Mariano Gasparro.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.