Domenica 18 Agosto 2019
   
Text Size

LA NAVA VOLLEY TORNA ALLA VITTORIA GRAZIE AI GIOVANI

phoca_thumb_l_img_2823

Esordio sulla panchina toscana per Gheroghe Cretu ma le sorprese le propone Cannestracci, che si affida a Niero in regia e a Gadnik nel ruolo di opposto, con Rigoni e Antanovich martelli, Tomasello e Tomassetti al centro e Viva libero.

Il tecnico rumeno dell’Olympia invece conferma il sestetto del predecessore Cantagalli con Torre in palleggio, Rodrigues opposto, Spescha e Bratoev schiacciatori, Fiori e il recuperato Ivanov centrali e Prandi libero.

Buon ritmo da ambo le parti in avvio, con entrambi i sestetti efficaci nel cambio palla e precisi in ricezione.

Gioia guida a lungo le operazioni ma ha il torto di non chiudere al momento decisivo e si lascia sorpassare ai vantaggi (27-25).

Sembra che ancora una volta la Nava debba piegarsi ai propri errori prima che agli avversari,anche perché nel secondo set la Quasar scappa via (8-5). Ma questa volta i biancorossi non si demoralizzano, sporcano bene a muro e crescono in difesa, tornando in partita e mettendo la freccia già a metà parziale (15-16); la replica dei padroni di casa non è incisiva come nel set precedente e Gioia ne approfitta per strappare il 23-25.

Massa non ci sta e preme sull’acceleratore anche in apertura di terzo set e in questa circostanza gli uomini di Cretu fanno male (16-9).

Cannestracci allora prova a togliere Antanovich e Gadnik (comunque positivo) per fare spazio a Del Vecchio e Cetrullo e i suoi ragazzi danno cenni di ripresa, anche se il margine per recuperare è troppo poco (25-22).

Il tecnico argentino però fiuta che la Nava dei giovani sa affrontare l’avversario a viso aperto mantenendo gli equilibri e insiste sullo stesso sestetto che ha chiuso il terzo set. Nel finale al cardiopalma del quarto parziale i biancorossi tengono in nervi saldi e sbagliano meno dei versiliani, riuscendo a imporsi 29-31.

E’ la svolta della partita, che vede l’inerzia tutta a favore degli ospiti. Rigoni e compagni inducono all’errore i bianconeri e si esaltano in attacco, con un Cetrullo sugli scudi (a fine gara 61% a referto in attacco per lui). Massa non riesce a reagire e Gioia si impone 12-15, portando a casa il primo successo esterno della regular season.

Oltre a mandare un messaggio alle dirette concorrenti i biancorossi offrono una prestazione grintosa e volitiva, che Cannestracci spera possa dare fiducia a questo gruppo di giovani “terribili”, che sta dimostrando di essere ancora vivo.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.