TEMIBILE LA TRASFERTA DELLA NAVA VOLLEY A ROMA

phoca_thumb_l_img_2162.jpg2

Contro i neo vincitori della Tim Cup probabile esordio biancorosso per Gadnik

Torna il campionato di serie A2 e per la Nava Gioia del Volley è già tempo di importanti verifiche. Mister Cannestracci si è detto soddisfatto del lavoro svolto nelle ultime due settimane, in cui si è potuto concentrare con i suoi ragazzi sulle carenze in alcuni fondamentali e ha visto all’opera l’ultimo arrivato, l’opposto sloveno Sasa Gadnik.

Un lavoro importante e minuzioso, che dovrà cominciare a portare i suoi frutti, anche a cominciare dalla prossima ostica sfida, che De Giorgi e compagni vogliono affrontare senza particolari timori.

La trasferta capitolina presenterà dall’altra parte della rete una delle migliori della cadetteria, la M. Roma Volley, fresca vincitrice della Tim Cup di A2 con un secco 3-0 inflitto alla Zinella Bologna.

I ragazzi di Giani si tuffano di nuovo nel campionato con il morale alle stelle per la netta e meritata conquista del trofeo e decisi a rimediare all’andamento altalenante delle ultime tre uscite di campionato, dove hanno colto solo tre punti con due sconfitte a Castellana e a Ravenna. Se a questo si aggiunge che quest’anno nel palazzetto del quartiere Flaminio i neroverdi hanno sempre vinto, lasciando solo due punti agli avversari, è chiaro che il pronostico appaia scontato.

Ma in casa biancorossa c’è comunque ottimismo e fiducia di offrire una prestazione positiva, dove la Nava ha tutto da guadagnare.

Come detto Cannestracci ha raccolto importanti informazioni dal lavoro svolto durante il periodo di pausa e nell’amichevole di mercoledì a Taranto e tutti gli effettivi sono a disposizione del tecnico, con l’eccezione di Tomasello, che, colpito in settimana da un grave lutto familiare, tornerà con calma a piena disposizione del tecnico.

Sestetto base con il dubbio nel ruolo di opposto, con Gadnik verso l’esordio anche se non necessariamente dall’inizio, visto il buon momento di Cetrullo, mentre probabili conferme per De Giorgi in regia, Antanovich e Rigoni martelli, Hotulevs e Tomassetti al centro e Viva libero.

Nella metà campo romana nessuna variazione alla formazione che ha trionfato a Montecatini, con Paolucci in palleggio, Poey opposto, Zaytsev e Portuondo di banda, Yosifov e Postiglioni centrali e Cesarini libero.

Fischio d’inizio alle ore 18, direzione affidata alla signora Maurina Sessolo e al signor Tommaso Guerzoni.