OCCASIONE SFUMATA PER IL PRO-GIOIA

squadra2

In quel di Conversano gli uomini di mister Passariello rallentano il passo e perdono l’opportunità di agganciare in vetta il Bitritto, che torna a casa senza punti da Polignano.

Nella prima mezz’ora poche le azioni da rete in campo, domina l’equilibrio a centrocampo. I gioiesi reclamano un fuorigioco dubbio fischiato ai danni di Lopriore, messo in condizioni ottimali per battere a rete da un ottimo Lepore.

Al 32’ sale in cattedra la formazione ospite, con uno spunto del giovane Di Pietro che termina la sua azione calciando di pochissimo fuori, da distanza ravvicinata.

Intanto la formazione di casa non riesce a sfondare l’ottima difesa guidata da L’Oliva e Buttiglione.

Da qui fino alla prima frazione le redini del gioco le ha in mano il Pro-Gioia. Al 40’ una punizione di L’Oliva da posizione defilata impensierisce la difesa conversanese.

Nella ripresa il copione non cambia. A mettersi in luce è sempre il quartetto offensivo gioiese composto da Maldarizzi, Lepore, Lopriore e Di Pietro. Ma al 65’ è un difensore a sbloccare il risultato.

Con un calcio di punizione magistrale Luca L’Oliva porta in vantaggio i gialloneri, indirizzando il pallone nel sette.

Segue una fase di sostanziale equilibrio in campo.

Al 75’ il Conversano reclama un rigore che l’arbitro non concede. Da qui la partita diventa nervosa.

Con l’uscita dal campo all’80’ di Fanelli, gli uomini di Passariello perdono quantità e qualità a centrocampo e all’85’ arriva puntuale il pareggio del Conversano, grazie a un’incornata su palla da fermo di Di Napoli.

Il Pro-Gioia finisce la partita in dieci e reclama un gol annullato a Lopriore per fuorigioco, dalla tribuna apparentemente regolare.