Martedì 18 Giugno 2019
   
Text Size

NAVA VOLLEY: TIE BREAK SENZA GLORIA A MANTOVA

nava-volley-gioia

La Nava Gioia del Volley non interrompe la serie negativa di sconfitte dell’ultimo mese e cede al quinto set alla Canadiens Mantova, che adesso la appaia in classifica a quota quattordici nelle ultime due posizioni.

Fondamentale sarà dare seguito al punto incamerato domenica prossima, nel posticipo contro Bassano, avanti di tre lunghezze e oggi sconfitto in casa da Città di Castello.

Nel match con i virgiliani Cannestracci ha provato a cambiare ancora assetto tattico, cercando maggior peso in fase realizzativa con Cetrullo opposto in linea con De Giorgi, spostando nuovamente Antanovich di banda con Rigoni. Altra novità nel ruolo di libero, con Giacomo Viva promosso titolare e autore di una prestazione all’altezza.

Mosse azzeccate nei primi due set, con biancorossi abili a recuperare l’iniziale forcing dei padroni di casa e a presentarsi avanti in vista della volata finale. Ma se nel primo set la Nava ha chiuso senza affanni (21-25), nel secondo parziale i ragazzi di Totire sono riusciti a mantenere la scia e ai vantaggi hanno chiuso la rimonta (29-27), cambiando volto all’incontro.

Mantova infatti cresce in personalità e, con un Miraglia sugli scudi a muro, mette le mani sul terzo set sin dall’inizio, mantenendo fino alla fine il break iniziale (25-20). De Giorgi e compagni non ci stanno, si portano avanti a metà quarto set e crescono al servizio, riaprendo la disputa (22-25). Ma al tie break Mantova ha una marcia in più, ancora una volta si porta avanti nei primi scambi e questa volta gestisce al meglio.

Gioia non sfonda in attacco e deve arrendersi 15-10, rinviando ancora l’appuntamento con la prima vittoria in trasferta della stagione.

Ancora una delusione quindi, ma una prestazione certamente superiore alle ultime uscite, che deve spingere la squadra a continuare a lottare e a coltivare le speranze di salvezza, nonostante una classifica decisamente penalizzante.

nava-volley-gioia2

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI