Domenica 19 Novembre 2017
   
Text Size

LA NAVA VOLLEY NON SI RIALZA E ORA SILENZIO STAMPA

nava-volley

La Nava Gioia del Volley cade in crisi di risultati dopo un’opaca prestazione che la vede soccombere 0-3 con una diretta concorrente, l’Edilesse Cavriago. Le speranze di riaprire il discorso salvezza vengono spazzate via da una giornata negativa di tutto il collettivo biancorosso, che crolla in ricezione e incontra imbarazzanti limiti in attacco, dove il solo Antanovich si attesta su percentuali accettabili.

Le difficoltà di inserimento di Gemmi e l’inconcludenza del gioco al centro fotografano la situazione di una squadra che deve cambiare radicalmente rotta se vuole mantenere viva qualche ambizione di permanenza. Dall’altra parte della rete Cavriago ringrazia per i momenti di buio totale (come nel terzo set, vinto dopo uno svantaggio di sette lunghezze) e con un’onesta prestazione ottiene il secondo successo pieno consecutivo.

Avvio timido e impacciato dei biancorossi, che soccombono subito all’incisività del servizio emiliano e faticano tremendamente a conquistare il cambio palla (4-11). Quando la ricezione si riorganizza e contiene le giocate avversarie il set è ormai compromesso e Cavriago si impone facilmente 15-25.

Più equilibrio nel secondo parziale. Cannestracci inserisce Del Vecchio per Gemmi in difficoltà e De Giorgi si affida quasi esclusivamente ad Antanovich per chiudere gli scambi. Per un po’ i biancorossi reggono ma al primo break con Uchinov in battuta Cavriago allunga (17-20) e capitalizza il margine. Un errore al servizio dell’opposto della Nava sancisce il 21-25 finale.

Terzo set incredibile. Gioia arranca in avvio ma cresce a muro e trova un break con Antanovich in battuta, che realizza tre ace e un contrattacco e lancia i suoi (18-11). Ma qui i biancorossi si spengono, consentono all’Edilesse si rifarsi sotto con De Paola e Uchinov impeccabili nelle rigiocate.  Raggiunta la parità a ridosso dei vantaggi (23 pari) gli ospiti operano il sorpasso con una dubbia decisione arbitrale (fischiato fallo in attacco a Rigoni) e chiudono i conti con un contrasto a muro vinto da Burgsthaler (25-27).

A termine della gara la Società Gioia del Volley srl comunica che l’intero staff tecnico, gli atleti e l’apparato dirigenziale entrano in silenzio stampa fino a diversa disposizione. L’Ufficio Stampa e Comunicazione garantirà la diffusione minima delle notizie utili a riguardo dei prossimi impegni della squadra.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI