Giovedì 21 Febbraio 2019
   
Text Size

Volley Serie D Femminile. Continua la marcia positiva di Academy

Tecnova Volley Gioia_2019-02-02_1

academy volley gioia“Uno spavento e un brivido finale non fanno segnare il passo alla Tecnova Volley Gioia, che ha inaugurato con i tre punti anche il girone di ritorno del girone B di Serie D Femminile. Dopo la rimonta di Polignano e l’eliminazione in Coppa Puglia, le ragazze di mister Milella si sono presentate al primo appuntamento della seconda metà di stagione decise a dimostrare di meritare ancora una volta il primato. E per larghi tratti della sfida contro Damiano Spina Oria le biancorosse hanno dimostrato una forza e una solidità da prime della classe. Purtroppo l’improvviso infortunio di capitan Recchia e un calo nel quarto set hanno rimescolato non poco le carte e hanno riaperto la gara con le brindisine. Il 3-1 finale, comunque del tutto meritato, non intacca i rapporti di forza con le inseguitrici (Locorotondo e Castellana restano rispettivamente a – 3 e -4), ma in vista del big match di sabato prossimo proprio a Locorotondo bisognerà continuare a lavorare sodo per migliorarsi ulteriormente.

L’avvio dell’incontro, ad ogni modo, è stato a senso unico. La Tecnova ha messo subito in chiaro la sua supremazia in tutti i fondamentali, soprattutto in difesa, costringendo in più di un’occasione le brindisine a rischiare l’errore diretto (12-5). Nessun problema, dunque, nell’amministrare fino alla fine (25-11). Più equilibrio, invece, nel secondo parziale, in cui Oria ha tenuto contatto e poi, dopo l’uscita dal campo del capitano gioiese, è riuscita a presentarsi avanti in volata (18-19), capitalizzando ai vantaggi (24-26). La Tecnova si è riassestata e dai nove metri ha creato il solco utile per ipotecare il set (10-3 e poi 17-5), imponendosi senza difficoltà ancora per 25-11, ma nel quarto parziale qualche errore di troppo ha permesso alle ospiti di restare aggrappate alle sfida. Anzi, un improvviso black-out ha consentito ad Oria di scappare via (da 8-10 a 11-17), ma questa volta le padrone di casa non hanno sbagliato più un colpo, inaugurando una cavalcata vincente con cui hanno recuperato e operato il sorpasso decisivo (25-22).

Insomma, evitato un altro tie break, che questa volta avrebbe avuto un amarissimo sapore di beffa. Ora, però, testa rivolta soltanto al lavoro in palestra, c’è da preparare la visita alla prima inseguitrice. L’imperativo è difendere a tutti i costi la leadership”.

Ufficio Stampa Academy Volley Gioia

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI