Domenica 23 Settembre 2018
   
Text Size

Olimpia Gioia Basket conquista il torneo "Brindisi porta del Salento"

Premiazione prima classificata Gioia del Colle

Premiazione Mens Sana Mesgane “E' stata una festa di sport e di amicizia anche la sesta edizione del Torneo Internazionale “Brindisi Porta del Salento”. Venerdì sera la finalissima in un gremito Parco “Mauro Maniglio” tra l'Olimpia Gioia del Colle e la Mens Sana Mesagne. Ad aggiudicarsi il torneo 2018 è stata la formazione gioiese per 55 – 43. Tutte le altre squadre si sono classificate al terzo posto a pari merito nello spirito dell'iniziativa che privilegia più i rapporti umani, di amicizia, lealtà, rispetto e considerazione che la parte agonistica. La manifestazione, fortemente voluta dall'Asd Robur Brindisi, nonostante le difficoltà incontrate per l'organizzazione, è stata l'occasione per premiare personalità del mondo dello sport e del sociale e del giornalismo che si sono particolarmente distinti negli ultimi anni. Ma anche una delle poche occasioni per Brindisi per ricordare quanti, con impegno e passione, hanno dato alPremiazione Prefetto squadra albaneselo sport e al basket e che oggi non ci sono più.

Il premio “Roberto Buscicchio”, storico dirigente sportivo brindisino, è stato assegnato al Questore di Brindisi, Maurizio Masciopinto: una targa ricordo è stata consegnata dalla figlia, Cinzia Buscicchio, mentre il Sindaco di Brindisi, Riccardo Rossi, ha consegnato la medaglia del Senato della Repubblica che ha patrocinato la manifestazione con la seguente motivazione: “Parallelamente all'encomiabile impegno profuso per la tutela dell'ordine pubblico e della legalità nel territorio brindisino, ha rivolto particolare attenzione ai giovani e al mondo dello sport per i sani e preziosi valori che esprimono. Ricordiamo con soddisfazione l'apertura del centro sportivo polivalente «Fiamme Oro» nel riqualificato tensostatico del quartiere BozPremiazione Questore Pall. San Vitozano”.

Targa in ricordo di “Rodolfo Trabacca”, da tutti ricordato come “Foffo”, storico presidente regionale della FIP Puglia, è stata consegnata dal vice presidente regionale, Pino Olive, al giornalista Antonio Celeste, mentre il Prefetto, Valerio Valenti, ha consegnato la medaglia della Camera dei Deputati con la seguente motivazione: “Svolge attività giornalistica da oltre 40 anni e da sempre racconta anche lo sport con riconosciuta competenza e professionalità essendone testimone mediatico a ogni livello. Ha contribuito tangibilmente alla diffusione del basket attraverso l'impegno televisivo e con il popolare format web «terzo tempo». Rappresenta a pieno titolo la categoria dei giornalisti”.

La targa in ricordo di “Luigi Mellone”, per tutti Gigi, storico presidente del Comitato zonale e regionale della FIP, è stata consegnata dalla vedova, Sig.ra RitaSindaco Rossi consegna Medaglia Senato al Questore Perugino, a Marzia Tagliamento, neo campionessa d'Italia con la Schio Basket. Alla giovane promessa del basket italiano, Matteo Spagnolo, primo giocatore italiano della storia a far parte della cantera del Real Madrid Basket, è stato consegnata dal delegato provinciale del CONI, Oronzo Pennetta, la targa in ricordo di “Peppino Todisco” che portò la pallacanestro in provincia di Brindisi. Il premio “Fabiano Ventruto”, cestita e amico dell'Asd Robur Brindisi, al quale è dedicato il centro mini-basket, è stato assegnato al miglior giocatore del torneo che una commissione di tecnici ha individuato in Daniele Malvindi della Mens Sana Mesagne: a consegnare la targa la mamma e il papà di Fabiano, Antonio e Mirella Ventruto.

All'allenatore, che ha mostrato nell'arco del torneo di aver trasmesso al meglio i principi formativi ed educativi del basket, è stato assegnato il premio “Elio Pentassuglia”, ancora oggi considerato tra i migliori allenatori della pallacanestro italiana. Il premio, consegnato dal consigliere comunale e delegato allo sport del Comune di Mesagne, Gianfrancesco Castrignanò, è stato assegnato ad Angelo Capodieci, coach della Mens Sana Mesagne.

La targa in ricordo di “Gigi Maiorano”, storico dirigente brindisino, viene assegnato al giocatore autore del gesto di fair plaVedova Mellone premia Marzia Tagliamentoy: gli organizzatori hanno voluto assegnare il premio al dipendente, Daniele Leuzzi, della società partecipata dal comune, “Brindisi Multiservizi”, per un gesto nobile e unico di questi tempi. Leuzzi ha ritrovato e consegnato al legittimo proprietario un portafoglio smarrito nel Parco Maniglio proprio durante la settimana del torneo. A consegnare il riconoscimento è stata la Sig.ra Maria Antonietta Rescio, vedova Maiorano.

Al giocatore più tecnico, individuato in Giovanni Nettis, tesserato con l'Asd Basket Noicattaro, ma prestato per l'occasione all'Olimpia Gioia del Colle, è stato assegnato il premio “Mino Marchese”, amico della Robur Brindisi scomparso prematuramente. La targa è stata consegnata dal fratello del compianto Mino, Angelo Marchese.

All'atleta della New Basket Lecce, Nicolò Buscicchio, è stato assegnato il premio “Claudio Malagoli”, quale miglior realizzatore del Torneo: a consegnare la targa Angelo Di Giovine, in rappresentanza dell'Enel, ma36701856_10214662748314328_4616395222434185216_oin sponsor della manifestazione.

Quest'anno gli organizzatori hanno voluto istituire il premio “Vincenzo Baldassarre”, per tutti Enzo, prematuramente scomparso lo scorso gennaio, amministratore pubblico, persona corretta e generosa, marito e padre esemplare, nonché tifoso e appassionato di basket. Il premio è stato assegnato all'imprenditore Lino Giurgola, sempre disponibile a contribuire con i propri mezzi alla buona riuscita del torneo. Infine, una targa è stata consegnata ad Angelo Caforio, designatore e responsabile arbitri del torneo; a Lino Capozziello, Commissario FIP del torneo; Bartolo Ermito e Michele Spano, per il contributo all'organizzazione dell'evento, e alla dirigente scolastica, Lucia Portolano, che ha messo a disposizione la scuola “Crudomonte” del Comprensorio Sant'Elia-Commenda per ospitare la formazione albanese del Goga Basket Durazzo, partecipante al torneo.

Insomma, una grande festa di sport che ha movimentato, come ogni anno, i pomeriggi e le serate dei parchi cittadini durante l'estate brindisina”.

A.S.D.Robur Brindisi

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI