Sabato 26 Maggio 2018
   
Text Size

VOLLEY SERIE D. SFIDE DIFFICILI PER ACADEMY GIOIA

Tecnova Volley Gioia_Serie D F_2018_02_04_5

Tecnova Volley Gioia_Serie D F_2018_02_04_3 “È appena cominciato il piccolo tour de force della Tecnova Volley Gioia nel girone B di Serie D Femminile. La squadra biancorossa è reduce dal secondo stop stagionale dopo la dura battaglia di Acquaviva, dove comunque è riuscita a portare a casa un punto su un parquet dove aveva mosso la classifica solo la leader Conversano. Ma le ragazze dell’Academy hanno poco tempo per riprendersi, perché è in arrivo una serie di sfide importanti, delicate e molto sentite, tutte da disputare a Gioia, precisamente contro Santeramo e Conversano al PalaCapurso e poi il derby in casa New Volley al PalaKouznetsov. Il tecnico biancorosso, Michele Milella, ha fotografato questo fondamentale nodo della regular season della sua squadra.

Mister, un tuo commento sulla partita di Acquaviva con Volleyup.

“Innanzitutto, non posso che dire di essere fortunato ad aver vissuto una serata unica nel suo genere: una partita davanti a così tanta gente, con una tifoseria così sportiva, che non ha mai pronunciato una parola fuori posto, che ha solamente sostenuto la propria squadra senza mai offendere gli avversari, che rimaneva sempre al suo posto senza mai superare le distanze di sicurezza. Oltre alla tifoseria organizzata c'erano genitori, parenti e un sacco di gente competente in materia, tutti che sottolineavano con applausi e incitazioni i bei gesti tecnici di entrambe le squadre. Per non parlare di tutta la coreografia fatta di palloncini, pupazzi musica e pop corn. PTecnova Volley Gioia_Serie D F_2018_02_04_4er fortuna la gara è stata gestita al meglio da un arbitro all’altezza, che ha tenuto tutto sotto controllo affinchè andasse nel migliore dei modi. Sapevamo che andare a vincere ad Acquaviva sarebbe stata un’utopia, perché gli otto punti che ci separavano erano bugiardi e diciamo che a prescindere dal risultato, che è stato sacrosanto, è stata una serata indimenticabile”.

Cosa è mancato all'Academy per fare i tre punti?

“Non abbiamo fatto bottino pieno principalmente perché non ci siamo attenuti alle disposizioni che ci eravamo prefissati di svolgere. Nei primi due set siamo stati disuniti e disorientati, invece di parlare coi fatti sul campo abbiamo spesso parlato tra noi in modo inappropriato. Come, però, è nel nostro DNA, ci siamo rialzati e abbiamo recuperato subito, vincendo i successivi parziali, mentre al quinto set abbiamo pagato la nostra inesperienza e la nostra stanchezza fisica e mentale. Onore a loro e alla capacità di non mollare mai”.

Cosa ti aspetti dal trittico Santeramo, Conversano, New Volley Gioia?

“Sapevamo che l’inizio del girone di ritorno prevedeva un tour de force difficilissimo; le prossime quattro gare le giocheremo a Gioia, derby compreso, e saranno tutte partite da affrontare con la massima determinazione e spirito di abnegazione per consolidare il nostro obiettivo principale di questa stagione, che è quello di disputare i play off”.

Si comincia domenica 11 febbraio, alle ore 18, al PalaCapurso, contro Esperienza Made in Italy Santeramo”.

Ufficio Stampa Academy Volley Gioia

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI