Martedì 22 Maggio 2018
   
Text Size

ACADEMY VOLLEY GIOIA INTERROMPE STRISCIA POSITIVA

Tecnova-Volley-Gioia_Serie-D-F_2018_02_04_1

Tecnova-Volley-Gioia_Coppa-Puglia-D-F_2018_01_28_4“Si è interrotta a quota 11 la lunga striscia di affermazioni consecutive, 10 in campionato e una in Coppa Puglia, della Tecnova Volley Gioia, ma non si può certo parlare di delusione dopo la sfida di Acquaviva con la Volleyup & Eulogic. In uno dei campi più caldi di serie D e al cospetto di una delle formazioni più attrezzate ed esperte del girone (che non a caso ha lasciato dei punti in casa solo alla leader Conversano), le biancorosse hanno dimostrato ancora una volta di saper lottare e soffrire. Sotto di due parziali, la squadra di Milella si è rialzata e ha raggiunto il quinto set, condizionato da un break favorevole alle acquavivesi a metà gioco. Inutile nascondere un po’ di amarezza, perché il colpaccio è stato davvero nel mirino, ma si tratta di uno stop che muove comunque la classifica e rende onore alle gioiesi.

L’inizio gara è stato di marca Volleyup, più continua in fase realizzativa e molto accorta nel tenere a bada le velleità avversarie. Acquaviva ha creato subito un buon margine, prima di allungare a metà set e raggiungere il 25-20 finale. Stessa musica a inizio del seguente parziale, in cui mister Milella ha dovuto mischiare un po’ le carte per ridare linfa al gioco delle sue ragazze, in svantaggio anche di 5 lunghezze. A poco a poco la Tecnova ha rosicchiato qualche punticino e ha coronato la rincorsa sul 24 pari, prima di cedere 26-24. La partita ha cambiato registro e si è infiammata. Il terzo set è stato tiratissimo e i due sestetti si sono marcati stretto praticamente dall’inizio alla fine. La Volleyup ha avuto la grande occasione di chiudere la pratica con due match balls, ma la Tecnova ha dimostrato tutto il suo valore e ha capovolto la situazione (24-26). Un duro colpo per le padrone di casa, che hanno quasi compromesso il quarto set (svantaggio di 8 punti), prima di tornare a spingere e a sfiorare un altro clamoroso capovolgimento di fronte, sventato con autorevolezza dalle ragazze dell’Academy (23-25). Tutto da rifare al tie break, in cui un parziale a ridosso del cambio campo ha lanciato ed entusiasmato Acquaviva e ha lasciato un po’ sulle gambe le biancorosse (15-9).

Archiviata questa battaglia, la Tecnova ora deve guardare avanti e proiettarsi su un trittico tutt’altro che semplice da disputare a Gioia, con due partite al PalaCapurso e poi il derby, comprendenti il big match con la prima della classe Conversano, ora avanti di due punti. Si comincia domenica 11 febbraio alle ore 18 con Esperienza Made in Italy Santeramo”.

Ufficio Stampa Academy Volley Gioia

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI