Venerdì 20 Settembre 2019
   
Text Size

ITALIA: BATTERE LA TURCHIA PER QUALIFICARSI

quattromila

bielorussiaIl mezzo miracolo che in pochi credevano potesse verificarsi c’è stato. Se oggi la nazionale di volley può pensare e sperare concretamente di qualificarsi alla fase finale degli Europei 2011, lo deve all’impegno e alla determinazione, oltre che alla bravura, dei ragazzi della Bielorussia, che in un match di rara intensità e spettacolarità agonistica sono riusciti a piegare la resistenza della Turchia con un altalenante 3 a 2.

Una gara conclusasi al tie-break che ha dato la possibilità all’Italia, con la sua nuova vittoriosa gara per 3 a 0 sulla Romania, di raggiungere la Turchia in vetta alla classifica provvisoria con 9 punti, e alla Bielorussia, con 7 punti, di superare la Romania, ultima con 5 punti.

Ora per l’Italia non ci sono alternative. Per qualificarsi deve necessariamente battere la Turchia, a prescindere dal numero dei set conquistati, anche se dovesse finire al tie-break.

L’imperativo quindi è vincere.

Stessa situazione, a parti rovesciate, valida anche per la nazionale turca. Una gara “spareggio” in cui il fattore determinante, per la vittoria finale, non sarà solo la supremazia tecnica o tattica di una delle due compagini, ma la concentrazione e la volontà che entrambe le contendenti riusciranno a mettere in campo.

italiaromaniaPer la Turchia c’è la consapevolezza che può (ri)battere l’Italia. Per la nostra nazionale la voglia di riscattare quella cocente ed inaspettata sconfitta subita nel girone di andata (un secco 3 a 0).

Un vittoria necessaria per ristabilire le distanze tecnico-tattiche che c’erano fra le due realtà sportive a livello internazionale prima di quell’incontro.

Logico aspettarsi una gara tattica ma densa di emozioni, in cui il fattore campo sarà determinante, così come lo è stato per la Turchia nel suo primo vittorioso incontro.

Dal pubblico, che sicuramente sarà più numeroso degli altri giorni, data l’importanza della posta in palio, e il giorno prescelto per questa gara (domenica), dovrà arrivare la spinta necessaria per sciogliere l’emozione e dare la giusta carica agli azzurri per raggiungere questa qualificazione fin troppo quanto inaspettatamente “tribolata”.

Per tutti i tifosi appuntamento a questa sera alle 20.30, ora d’inizio dello scontro Italia-Turchia, che seguirà quello tra Bielorussia e Romania, in programma per le 17.30, e che vincano i migliori, perché lo sport ha già vinto.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.