Giovedì 25 Aprile 2019
   
Text Size

NAVA: ULTIMA OCCASIONE, CONTRO ISERNIA, PER USCIRE A TESTA ALTA

522416ceri

iserniaAlle 18, al palazzetto dello sport, andrà in scena un ininfluente incontro della Nava Volley contro l’Isernia. Una partita da utilizzare solo come congedo da una stagione deludente.

Un incontro in cui ci si augura si pensi solo ed esclusivamente ad onorare lo sport e il campionato, lasciando poco spazio alle recriminazioni tra tifosi e gruppo dirigente. Una partita che sicuramente non cambierà più di tanto il destino già assegnato della Nava ma il cui risultato finale sarà determinante per il prosieguo della squadra ospite.

Per cui, in nome della sportività, che comunque deve essere rispettata ed onorata da tutti, invitiamo i giocatori, aldilà del responso già confermato per la loro squadra, per non falsare l’esito del campionato di altre squadre, ed uscire dalla scena agonistica a testa alta, a fare ampiamente il loro dovere di atleti.

-----------------------------------------------------

Anticipo pasquale al sabato pomeriggio per l’ultimo turno di regular season.

La Nava Gioia del Volley, dopo la dolorosa retrocessione matematica maturata con la sconfitta di Ravenna, attende la Katay Geotec Isernia in una gara che ha ben poco da dire per i colori biancorossi, mentre i molisani devono conquistare un punto per avere la certezza di essere salvi e non disputare i play out. In caso contrario dovrebbero aspettare i risultati degli altri campi, in particolar modo da Forte dei Marmi e Mantova.

Per questo motivo Pino Lorizio, l’ultimo tecnico a guidare una squadra gioiese in massima serie, si affiderà ai suoi uomini migliori, con Valera in regia, Oro opposto, lo slovacco Janusek e Maly (navigato laterale argentino fedelissimo dell’allenatore) schiacciatori, Salgado e Piovarci al centro e Cacchiarelli libero.

Dall’altra parte invece Cannestracci potrebbe dare spazio ai suoi giovani, autori delle migliori prestazioni nell’ultima parte del torneo. Niero e Cetrullo dovrebbero comporre la diagonale palleggiatore – opposto, Del Vecchio potrebbe affiancare Antanovich, ma non è escluso l’utilizzo di Rigoni per il bielorusso, con Hotulevs e Tomasello centrali e Viva libero.

Direzione arbitrale affidata al signor Alberto Falzoni e al signor Umberto Zanussi.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI