Giovedì 25 Aprile 2019
   
Text Size

VOLLEY: SI SPENGONO I RIFLETTORI ANCHE SUL PRESIDENTE ANTRESINI

IMG_1087

ultrasgioiaAmara ma anche inevitabile conclusione quella che si è abbattuta sulla squadra di volley gioiese. Dopo un campionato all’insegna dell’anonimato, che ha riportato la società in serie B1, le dimissioni del suo presidente Antresini erano più che prevedibili oltre che plausibili.

E pensare che solo un anno fa, dopo aver conquistato la finale della TIM CUP e la prima edizione della NAVACUP 2009, in tanti già sognavano ad occhi aperti la conquista della mai indimenticata serie A1.

Un sogno che si è infranto contro la dura legge dello sport in cui a prevalere sono sempre i migliori, i più forti. Una dura realtà che ha spinto il Presidente Antresini, dopo poco più di tre anni passati alla guida della Nava Gioia del Volley, a rassegnare le sue dimissioni.

Anche lui, come la sua squadra, ha dovuto ammainare bandiera bianca in segno di resa.

------------------------------------------------------------------------------------

Di seguito pubblichiamo il comunicato redatto dalla società per spiegare i motivi delle dimissioni del presidente.

 

GetLogo.aspxLa conclusione della stagione in corso, culminata con la retrocessione della Nava Gioia del Colle in B1, ci induce a fare delle brevi riflessioni.

In primo luogo ci preme ringraziare i tifosi e gli appassionati che hanno incessantemente sostenuto la squadra durante tutta la stagione; purtroppo i nostri sforzi e quelli dello staff tecnico non si sono tramutati sul campo in risultati soddisfacenti.

GetLogo.aspx.jpg2La squadra e gli atleti pur non risparmiandosi nell’impegno non hanno raggiunto quegli obiettivi che tutti quanti noi auspicavamo e che erano alla nostra portata, sicuramente saranno stati commessi degli errori in fase di costruzione della compagine e durante il campionato, ne siamo consapevoli e non ci siamo sottratti ne ci sottrarremo alle nostre responsabilità.

I risultati sportivi negativi si sono tradotti anche in mancati introiti di natura finanziaria, ciò ha pesato non poco sulla compagine societaria e sull’impegno reale e concreto dei soci, a partire dal Presidente,  per fronteggiare gli alti costi che un Campionato di serie A2 comporta.

Comprendiamo lo sconforto dei tifosi e degli spettatori per un epilogo sportivo non altezza della tradizione di Gioia del Colle,  ma anche noi, e forse anche di più, siamo profondamente amareggiati e delusi per ciò che è accaduto.

andresini-295x163Ricordando, senza nessun astio e polemica, che questa società e il suo Presidente solo l’anno scorso era osannata da un pubblico festante mentre oggi è insultata e vituperata da buona parte dello stesso pubblico (purtroppo così va il mondo), comunichiamo che tal situazione ha indotto, ormai da qualche settimana,  il Presidente Angelo Antresini a rassegnare le dimissioni dall’incarico.

Se altri attori e “capitani coraggiosi” vorranno cimentarsi in progetti ambiziosi e duraturi noi ne saremo ben lieti e applaudiremo e sosterremo, senza nessuna riserva, i nuovi/vecchi protagonisti.

Se ciò non accadrà questa società, dal canto suo,  pur delusa dall’esito del campionato, valuterà attentamente ogni possibile soluzione per la prossima stagione, compatibilmente con le scarse risorse finanziarie che si renderanno disponibili, avendo come unico comun denominatore della sua anaIMG_1223lisi, il bene della Nava Gioia del Volley e, più in generale, della pallavolo a Gioia del Colle a partire dal settore giovanile e  dai 130 ragazzi e ragazze, nostri tesserati, che quest’ anno  hanno partecipato ai vari campionati giovanili di Lega.

In questo momento ci sembra quanto mai opportuno rinnovare l’invito a quanti, operatori economici privati e istituzioni pubbliche, desiderano collaborare al nostro progetto e cercare, se possibile, di svilupparlo.

L’appoggio morale, pur lodevolissimo, se non è accompagnato da una concreta manifestazione di vicinanza e da impegni finanziari certi e reali, non può essere sufficiente, a corroborare il progetto “pallavolo a Gioia del Colle”.

Dunque, per ripartire e per risalire la china, aspettiamo l’aiuto,  la collaborazione e l’assunzione di responsabilità in prima persona di chi davvero ama la pallavolo made in Gioia del Colle.

Cogliamo l’ occasione per augurare una Buona Pasqua ai tifosi, a tutti gli spettatori e ai cittadini di Gioia del Colle.

Gioia del Colle, 02 aprile 2010

La Società NAVA Gioia del Volley

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI