Martedì 20 Agosto 2019
   
Text Size

PARCHEGGI A PAGAMENTO: INIZIANO LE MOBILITAZIONI

via-g.-del-re

App0002Un semplicissimo foglio formato A4, di quelli utilizzati per scrivere lettere, questo il mezzo che Antonio Caricato ha scelto per organizzare una “Assemblea Cittadina” in cui discutere del problema “Parcheggi a pagamento”.

Un incontro, “fra i cittadini interessati, che si terrà lunedì 15 febbraio alle ore 18 presso il Bar Old Fashion (di fronte a Tutto Mille) in via Giuseppe del Re” - così ha riportato con molta chiarezza e semplicità il Coordinatore Caricato – per discutere sul ticket per residenti relativo al parcheggio a pagamento”.

Un’assemblea cittadina in cui, fra i tanti politici presenti sul territorio gioiese, interverrà il solo Claudio De Leonardis, consigliere comunale e provinciale.

Un invito a partecipare rivolto a tutti i gioiesi, residenti e non, coinvolti da questo nuovo provvedimento, per “dare un contributo con la loro presenza e le loro opinioni”.

Un invito che lo stesso coordinatore ha provveduto, dopo averlo redatto e fotocopiato (a proprie spese) a consegnare personalmente a tutti gli esercizi e studi professionali presenti sulle nuove strade contrassegnate dalle strisce blu.

“Mi auguro – lo dice quasi con rabbia ma, dato i precedenti, anche con orgoglio mai domo - che la gente si svegli da questa tolleranza nei confronti dei nostri amministratori, non solo di oggi, e capisca che questi pedaggi altro non sono che nuove esose tasse fatte passare per benefici. Un residente, per avere la possibilità, neanche certa, non il diritto di parcheggiare sotto casa, in assenza di un garage di proprietà, non può essere obbligato a pagare, bene che vada e se accetta di convenzionarsi, 40 euro al mese di pedaggio. Non esiste da nessuna parte”!100_3076

Con questi nuovi accordi stipulati da questa amministrazione - prosegue - la situazione è peggiorata perché ora non c’è più un posto libero, gratuito, da nessuna parte. E la società che gestisce i parcheggi perché non rispetta le clausole contrattuali? Dove sono i 16 o 17 dipendenti che avrebbe dovuto già assumere dal 1 febbraio come da convenzione”?

“Perché - continua accalorandosi - l’amministrazione non interviene? Se questa concessione la si poteva, e la si può ancora oggi revocare, perché non è stato fatto ieri, e non lo si fa neppure oggi”?

Questo è quello che - conclude - chiederemo di fare, mi auguro che i partecipanti la pensino come me e che si possa essere tutti uniti e compatti, oltre che più numerosi delle altre volte. Qui si tratta di diritti e di doveri violati, oltre che di un salasso economico, e di questi tempi non è poco”!

 

Commenti  

 
#7 la redazione 2010-09-22 02:00
Non è cambiato assolutamente nulla di quello che già sapevamo. L'amministrazione continua a fare il gioco della società concessionaria dei parcheggi a pagamento, facendo rientrare le paventate ma mai attuate minacce di risoluzione ipso jure così come previsto dalle clausole contenute nel contratto. Una società che, di contro, ringrazia assumendo, non si sa per quanto tempo, solo tre degli ulteriori 14 dipendenti previsti in sede di aggiudicazione della gara di appalto e quindi dal contratto, di cui due non gioiesi. Non c'è che dire, la nostra amministrazione ha davvero il polso fermo e la situazione ben in mano, tanto da lasciarsi "convincere" con un pugno di lenticchie, giusto tre, una sola però coltivata nella nostra terra, e farsi fregare sotto il naso l'intera pentola. E i pedaggi pregressi di competenza comunale (pari al 55% degli incassi) incamerati per anni dalla società sono stati quantizzati ed erogati? Quando? In che modo? E in che modo la nostra amministrazione ha intenzione di farsi rispettare? Con la promessa di altre tre assunzioni, magari fra altri sei, sette, otto, mesi, un anno, e dopo altre inutili minacce sollevate come fumo negli occhi solo per noi poveri creduloni? E la manutenzione trimestrale dei parcheggi, sempre prevista dal contratto, che fine ha fatto? Dall'ultima manutenzione effettuata è passato quasi un'altro anno, possibile che nessuno se ne sia accorto? Ma c'è qualcuno che controlla che le parti ottemperino alle norme contenute nelle convenzioni sottoscritte? A che serve sottoscrivere delle convenzioni se poi le stesse non vengono rispettate e fatte rispettare?
Ci sarà qualcuno che risponderà? Mah, staremo proprio a vedere..
Un saluto a tutti.
 
 
#6 l nulla 2010-09-21 23:00
che schifo! che orrore
 
 
#5 rocco 2010-09-21 21:07
Si, dovrebbero essere stati assunti altri ausiliari del traffico, ma pare che alcuni non siano di Gioia, si vocifera siano di Parabita (LE), invece di assumere gente di gioia, si assumono persone della città della Vigeura.
 
 
#4 I Nulla 2010-09-21 18:19
x la redazione lo può spostare in un argomento che si avvicini... :cry: avete visto?!!! questa mattina ho notato nuovi ausiliari! è cambiato qualcosa?
 
 
#3 peppe 2010-02-13 21:58
E quando ci servono perchè dobbiamo pagarlo? E perchè dovremmo pagarlo anche quando queste benedette (o maledette) macchine non ci servono?
 
 
#2 Francesca c. 2010-02-13 21:43
Ma non capisco perchè enfatizzare cosi tanto l evento parcheggio quando, a dire il vero, adesso parcheggio in quelle strade ad alto coefficiente di traffico SI TROVA. Piuttosto, la verità è un'altra; siamo abituati a volere il posto auto proprio sotto il portone di casa, a ridosso dei propri comodi. Ma ditemi, quante volte ci è capitato di girare e rigirare intorno ad un isolato per trovare un misero parcheggio a discapito del nostro portafoglio e dell aumento dell'inquinamento? Perchè non pensare di utilizzare la propria auto solo quando effettivamente ci serve? Un caro saluto.
 
 
#1 IL ROSSO 2010-02-13 15:26
Il sig. Caricato e le attività commerciali dei nuovi parcheggi solo ora si sono ricordate del problema parcheggi?
Qualche anno fa quando cominciarono, alcuni commercianti organizzarono una riunione e stamparono manifesti e volantini a loro spese, gli altri commercianti e cittadini dov'erano?
Allora è proprio vero che quando i problemi non ci toccano chi se ne frega degli altri.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.