Venerdì 13 Dicembre 2019
   
Text Size

“CITTÁ DI MAFIA” O ISOLA FELICE? INTERVIENE LOSITO

POVIA-E-SAFFIOTI-PP

Grande attenzione è riservata inSAFFIOTI A GIOIA DEL COLLE questi giorni al problema “Mafia”. Sabato, 1 dicembre, Libera ha portato a Gioia Gaetano Saffioti, toccante la sua testimonianza di imprenditore da 11 anni sotto scorta che non ha rinunciato a vivere nella sua città, nonostante lì non possa lavorare neanche offrendo gratuitamente i suoi servizi.

In quell’occasione Gioia è stata definita da Massimo Mastrovito un’isola felice, perché qui i cantieri si aprono senza problemi, a suo dire nessun “pizzo” né obblighi di sorta sono richiesti agli imprenditori che operano in città.

Sul “marchio di infamia” da rimuovere una volta per tutte a chilometri di distanza sta operando il professor Leonardo Losito che a Varsavia un mese fa ha organizzato una conferenza per il ventennale della strage di Capaci (http://www.gioianet.it/politica/5887-sindaco-invitato-a-varsavia-per-ricordare-giovanni-falcone.html) cui ha partecipato anche il procuratore Grasso.ninn-losito-varsavia

A questo incontro era stato invitato anche il sindaco Sergio Povia per dar voce all’indignazione che ha visto Gioia etichettata quale “città di mafia” di recente in TV da Saviano (http://www.gioianet.it/politica/5765-vicenda-saviano-il-sindaco-scrive-a-fabio-fazio.html).

La sua assenza ha scatenato polemiche e sollevato indignazione tra i cittadini, “incendiando” GioiaNet di commenti infuocati.

Per sedare gli animi e riportare nella giusta dimensione il tutto, Leonardo Losito ci ha inviato la lettera a lui pervenuta nei giorni scorsi e che riportiamo di seguito, a firma del primo cittadino.

Per leggere e scaricare la lettera del sindaco Povia, clicca qui.

Commenti  

 
#6 massimo mastrovito 2012-12-10 23:58
Alla Redazione
Mi ero ripromesso di non entrare mai in questo blog pieno di anonimi e di gente che spara nel mucchio senza spesso conoscere a fondo le situazioni. Mi rendo conto anche che qualcuno che ha cose da raccontare, ed è bene che lo faccia, può giustamente temere per il posto di lavoro proprio o di familiari, o comunque temere le ritorsioni del politico di turno ma mi sono fatto l'idea che questi in questo blog siano una minoranza.
Purtroppo l'occasione di questi due articoli mi costringe a intervenire per rettificare quello che è il messaggio che mi si attribuisce.
E' molto scorretto estrapolare frasi pronunciate in un discorso più ampio e addirittura farne un titolo di un articolo!
Nel mio intervento al convegno di LIBERA chi ha seguito ha sentito che sono stato trascinato dall'emozione della commemorazione di Donato Boscia che è stato per me oltre che un caro amico la prima persona con cui ho condiviso il tempo degli studi lontano dal mio paese e quindi mai mi sarei sognato di sminuire o sottovalutare il ricordo di persone che hanno perso la vita per la causa della giustizia, nè l'attività quasi eroica, nel nostro tempo, di imprenditori come Saffioti e degli attivisti della associazione LIBERA. Anzi, quello che ho detto e che forse qualcuno non ha percepito è che queste attività di divulgazione della coscienza antimafia sono ancora più importanti in territori dove la malavita organizzata (non la malapolitica che è altra cosa, se vogliamo non meno grave, ma comunque diversa)non ha ancora preso il totale controllo del territorio; di qui il concetto di "quasi un isola felice", rispetto anche a posti vicini al nostro paese dove se vuoi aprire un cantiere edile devi prima procurarti la protezione della mala locale. Credo di rimanere nel solco degli insegnamenti che ho avuto la fortuna di apprendere in famiglia: anche il libro di mio padre non negava il malcostume (come avrebbe potuto farlo avendo dedicato la vita a combattere contro i "mulini a vento") ma negava che a Gioia il potere mafioso potesse condizionare la vita politica!
con preghiera di pubblicazione porgo cordiali saluti!
 
 
#5 Pietro Angelillo 2012-12-09 11:47
Caro Alfonso, si vede proprio che vivi lontano da Gioia.....
 
 
#4 alfonso 2012-12-08 18:27
Caro Povia tornare a gioia fa sempre piacere. Solo che abbiamo notato un clima strano. Tu hai fatto tanto per gioia tanto che in un piccolo paese ci sono tutti i servizi. Molte cose non ci sono neanche in grandi paesi. Noto però con dispiacere che è aumentata la cattiveria e l invidiA tanto da sperare di buttare tutto quanto costruito. Ma questa è sempre stata una prerogativa del gioiese. Siate fieri di tutto quello che avete e cercate di isolare gli invidiosi e coloro che non hanno a cuore il bene di gioia del.colle. con l occasione faccio i miei auguri a Povia per un ottimo lavoro nell 'interesse di tutta la collettività.
 
 
#3 Mangione 2012-12-07 22:58
A Povia poco interessa tutto ciò, voci di palazzo (gente vicina a lui) riferiscono alla piazza che è preso dalla problematica dei 6.000.000,00 di euro, dai pannelli fotovoltaici e dalle zone F.
 
 
#2 vit90 2012-12-07 18:32
Povia assente in occasione di quinta colonna..assente ora! ma è sindaco di gioia?? o prende solo lo stipendio?
 
 
#1 DAParadiso 2012-12-07 16:56
con riferimento all'interrogativo: ai posteri l'ardua sentenza. Una osservazione: siamo sicuri che gli imprenditori non versino contributi elettorali a partiti e candidati? E' sulla bocca di molti cittadini: l' ECOPOLIS, la "strana" società che voleva realizzare la nota discarica di rifiuti Speciali Montesannace, stacco ad un partito gioiese,un assegno di ben 5 Milioni in occasione di un festa provinciale tenuta a Gioia. Ma poi altre sentenze del TAR e del Consiglio di Stato qualche dubbio sulla nostra "Isola Felice" lo lasciano trasparire: COOP, SEGECO(molino Pagano), Monte Sannace, sequestro ex Arena Castellano, sequestro affianco Cinema SEVEN. Sono questi gli ultimi casi noti, poi ce ne sono molti altri, che per menefreghismo degli amministratori ed opposizione dell'epoca non sono stati portati alla ribalta. Insomma la speculazione edilizia perpetrata a Gioia è molto lunga e continuata nel tempo. Città di mafia o isola felice? ai posteri l'ardua sentenza!!.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.