Presentazione stagione teatrale. Le perplessità de "La Bottega"

Teatro-comunale-Rossini

teatro“L’associazione Città di tutti - La Bottega esprime forti perplessità su come l’amministrazione comunale ha inteso presentare la prossima stagione teatrale del Rossini. Infatti con l’evento “Lo spettacolo è dal vivo” di venerdì 17 nel teatro Rossini verrà messo in scena un vero e proprio spettacolo “televisivo” che poco o nulla ha a che fare col teatro.

L’importante appuntamento annuale ha sempre avuto una cornice istituzionale più seria e credibile e non certo con paillettes e cotillon come si intende fare quest’anno di offerta e di ripresa culturale dalla pandemia.

Ci chiediamo come sia stato possibile arrivare a un così basso livello culturale.

Evidentemente dovuto alla richiesta di collaborazione, l’ennesima, al Magna Grecia Awards che di riferimento culturale nel nome ha solo il termine Magna Grecia ma che ha il suo punto di forza nel termine inglese Awards, che vuol dire premio. Cosa e chi si debba premiare non ci è dato sapere. Però sappiamo che l’assessore al ramo e l’amministrazione comunale avranno a disposizione il solito “pacchetto” preconfezionato di star della televisione come Aida Yespica e Paolo Del Debbio.

La prima una “famosa” di isole e grandi fratelli oltre che frequentatrice di feste berlusconiane e il secondo è il noto conduttore televisivo che rimane tra i pochi a dare enorme spazio ai no vax nel suo programmi. È come se per presentare la nuova stagione lirica della Scala il sindaco di Milano chiedesse di farlo ad Amadeus con lo staff del festival di Sanremo.

La Bottega si chiede perché mai, con la presenza sul territorio di associazioni culturali forgiate e cresciute nel Rossini, nonché altre come la Pro Loco e l’associazione Melina Procino - di queste ultime ne fa parte l’assessore Romano - che pure hanno dimostrato di saper organizzare eventi culturali degni di questo nome, ci si sia poi affidati alle soubrettes e saltimbanchi.

Vogliamo solo sperare che questa volta la collaborazione chiesta all’esterno sia a costo zero visto che comunque da anni il Magna Grecia Awards riceve cifre considerevoli per gli eventi estivi”.

“Città di tutti – La Bottega”