Lunedì 23 Novembre 2020
   
Text Size

NOTA DI CONSUELO FICO, PRESIDENTE DE “LA BOTTEGA”

la bottega

consueloIn merito alle polemiche nate dalla decisione del consigliere Milano di fuoriuscire dal gruppo consiliare “Città di tutti - La Bottega”, l'Associazione si è espressa attraverso un comunicato frutto della volontà di tutti "i bottegai" di chiarire eventi e dinamiche che hanno segnato un percorso passato.

Oggi La Bottega, grazie anche alla ben radicata presenza sul territorio gioiese, è una realtà ancor più coesa e compatta, forte della propria identità di sinistra e della rinnovata volontà del nuovo gruppo dirigente di portare avanti un progetto orientato alla trasparenza, all'aggregazione, alla costruzione di idee, alla preservazione dei nostri valori ed ad un percorso unitario della sinistra contro la destra locale.

Serenamente auguro a tutti un buon lavoro per i propri progetti”.

Consuelo Fico
Presidente Associazione “Città di tutti – La Bottega”

 

 

Commenti  

 
#5 Cittadino Honesto!1! 2020-11-19 12:09
"La SINISTRA CONTRO LA DESTRA", da persona di SINISTRA non posso che giudicare questa posizione anacronistica e del tutto irrilevante rispetto ai bisogni che la politica deve soddisfare.
Del resto è il problema generale della politica di sinistra italiana, che di sinistra non ha proprio nulla, dato che non produce idee per il cittadino, ma ha il solo scopo di preservare meccanismi di clientelismo e potere al pari del fascismo più becero. Se arriva qualche proposta, di solito sempre inutile e distruttiva, è solo per un tornaconto puramente personale degli attori.
Ora se per svilente tradizione italiana ad alti livelli queste lotte di potere sono ovvie, nel caso di gruppi locali quelli de "LA BOTTEGA" ci si aspetta un atteggiamento perlomeno coerente con l'ideale sbandierato, ma come è evidente la poltrona è importante, anche se si tratta di uno sgabellino.
Probabilmente chi fa il politico a sinistra lo fa solo perché non ha potuto farlo a destra.
 
 
#4 Italico 2020-11-19 10:41
Sig. F.Giannini questi hanno ancora i fumi dei lacrimogeni degli anni 70 nella testa.
 
 
#3 F. Giannini 2020-11-18 09:52
Fino a quando fare politica significherà avviare un percorso unitario di una parte politica CONTRO un'altra parte politica, non cresceremo e perderemo il nostro tempo a discettare sui massimi sistemi senza portare frutti per la nostra Città.
Chi è stato delegato a governare, a livello nazionale, regionale e locale, ha il dovere di farlo, realizzando i programmi presentati, mentre chi si trova in minoranza ha il dovere di proposizione e di controllo perché quel programma sia migliorato, arricchito e realizzato.
Fino a quando non si realizzerà un percorso unitario a vantaggio del bene comune della collettività che si amministra, mettendo al bando le ideologie, la nostra Italia e la nostra Gioia non cresceranno, ma continueranno a vivere di beghe e di inutili lotte intestine!
 
 
#2 MARIKA M. 2020-11-18 09:42
coesa e compatta ,non mi pare proprio !!!!!mettetevi d accordo........
 
 
#1 Italico 2020-11-17 15:53
Cosa significa:...percorso unitario della sinistra contro la destra locale?.........
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.