Martedì 20 Ottobre 2020
   
Text Size

“Maggioranza prepotente. Preferisce il rifiuto al dialogo”

municipio_balcone

consiglio comunale on line“È con grande rammarico che si assiste all’ennesimo atto di prepotenza e arroganza di una maggioranza che, in chiara difficoltà di idee, proposte e metodo di lavoro, preferisce il rifiuto al dialogo, la chiusura alla collaborazione.

Nel prossimo Consiglio Comunale, oltre ad esaminare importanti e impegnativi argomenti quali le tariffe e il regolamento TARI, le aliquote e detrazioni IMU, una mozione della minoranza sulla riorganizzazione della mobilità urbana, si affronterà l’importantissima discussione sul Documento Unico di Programmazione (DUP), il documento che definisce le scelte politiche che guideranno l’attuale amministrazione nei prossimi 3 anni, le cui ricadute, tanto positive quanto negative, ricadranno su tutta la comunità.

Per l’ennesima volta la maggioranza non tiene in nessun conto delle richieste dell’opposizione tutta scegliendo di organizzare la seduta del Consiglio Comunale in tempi e modi che guardano solo al proprio interesse, impedendo, di fatto, un approfondito esame degli argomenti all’o.d.g. e, a buona parte dell’opposizione, la presenza.

Per l’ennesima volta si ripete un copione che vede il sindaco e i suoi consiglieri, nonostante la loro millantata disponibilità al dialogo con l’opposizione, rifiutare qualsiasi proposta tra cui lo spostamento di un giorno nella celebrazione del Consiglio. Un giorno che è niente rispetto ai sei mesi in cui la maggioranza ha dormito sonni tranquilli, portando il paese al degrado in cui si trova attualmente e all’approvazione di un Bilancio Preventivo 2020 che forse sarà portato in Consiglio oltre la fine del mese, a distanza di 9 mesi dalla scadenza naturale.

È chiaro che questa maggioranza non vuole nessun tipo di collaborazione, ma ancor peggio non vuole nessun tipo di confronto rispetto alle proprie iniziative, che sin dall’inizio hanno evidenziato la completa carenza di una visione strategica per la città e la necessaria e conseguente programmazione.

L’attuale momento di crisi merita l’impegno di tutte le parti politiche, la collaborazione e la condivisione sinergica di idee, progetti e prospettive per la nostra città. Le enormi risorse economiche rese disponibili da anni di sacrificio di tutta la comunità che hanno portato ad un avanzo di amministrazione di ben 1.1 Milioni di euro, dai finanziamenti del governo causa COVID19 e dalla discutibile dilazione effettuata da questa maggioranza dei mutui comunali, con un aggravio di oltre 1.2 Milione sulle casse comunali sino al 2043, devono trovare una programmazione seria e attenta, che eviti sprechi e vada ad incidere secondo priorità riconosciute da tutti”.

I Consiglieri Comunali
Colacicco Donato – Liuzzi Maurizio - Martucci Filippo - Milano Rosario - Paradiso Donato - Pavone Milena

 

Commenti  

 
#12 Vituccio 2020-09-09 14:06
Ci meravigliamo che la maggioranza non dialoghi con l’opposizione ?
Io non credo di aver mai visto una maggioranza abbracciare l’opposizione, in nessun livello della politica.
Mastrangelo ha vinto le elezioni ed ha i numeri per governare...bene o male lo vedremo! Sta per arrivare il bilancio ed ora ci sono i soldi (comune virtuoso dicono i revisori) ed ora bisognerà risolvere un altro tipo di problema: Spenderli e saperli spendere (ora vedremo la giunta di cosa sarà capace).
Per il resto a me non sembra in questi anni di vedere grandissimi cambiamenti ne in positivo me in negativo...gioia paragonata a Libertà è un insulto, ponderate bene le parole a mio modesto parere.
Spero, anzi noi tutti dovremmo sperare a prescindere da tutto che questo Sindaco faccia bene...altrimenti la storia delle cose iniziate a metà e mai finite continuerà a persistere a Gioia del colle! Sono stanco di un alternanza costate di sindaci e commissari prefettizi.
Ieri speravo che Lucilla facesse bene oggi spero che bene faccia Mastrangelo, contribuendo nel mio piccolissimo a rendere Gioia “migliore”.
 
 
#11 destraOut 2020-09-07 07:49
Ma a Gioia abbiamo mai avuto maggioranze che collaboravano con le minoranze o ... viceversa ? Forse mai ! Il tasso di litigiosità tra le due fazioni, sulle questioni di metodo o sul merito dei problemi, nonchè la polemica sterile e strumentale nei confronti dei rispettivi avversari, è stata sempre all'ordine del giorno ! Ecco perchè, a mio parere, il nostro paese vanta una classe dirigente decisamente scarna, non solo nei suoi valori politici, ma nei valori propriamente, umani !
 
 
#10 Arrabbiato 2020-09-06 15:41
Quoto destrorso a tutto camo!
Chissà come sarebbe cambiata Gioia in mano alla ex Amministrazione. Ricordo ancora le foto del vicesindaco Cuscito, col comandante dei vigili a controllare le borse dei rifiuti. Ricordo anche le strade lavate. Una nostalgia incredibile di quella che è stata una bella meteora.
 
 
#9 Cittadino Honesto!1! 2020-09-06 13:26
Lucilla e Cuscito insegnano.
Questo era il modus operandi di Prodigio, Colacicco punta sulla memoria corta dei cittadini?
 
 
#8 Caio 2020-09-05 21:32
Gioia e' uno schifo. Lo dicono e scrivono tutti, ormai. Sprofonda nell'immondizia, senza nessun tipo di controllo. Come scrivevano su facebook, sembra il rione Liberta' di Bari. Totalmente senza controllo!
Cuscito si sporcava le mani nell'immondizia degli incivili, non dimentichiamolo. Questa amministrazione Mastrangelo e' una iattura per noi gioiesi!
 
 
#7 Destrorso 2020-09-05 21:21
a sinistrorso. La ex Amministrazione era chiusa a riccio ma lasciava soldi, non era arrogante neanche prepotente ma molto molto competente. E tu caro sinistrorso lo sai bene!
 
 
#6 Cucchiarone 2020-09-05 20:28
Invito alla minoranza: rassegnatevi, riposatevi, preparatevi a restare orfani alla Regione e, se ne avete la forza, riprendete gli esercizi ginnici per le prossime comunali.
 
 
#5 Don Chisciotte 2020-09-05 19:08
Quoto obiettivo!
 
 
#4 Sinistrorso 2020-09-05 13:06
Se non ricordo male anche l'ultima Amministrazione, Lucilla & C., preferivano la chiusura a riccio con la loro arroganza, prepotenza e incompetenza. ;-)
Questo si chiama Karma.

La Redazione
Più che "Karma" sarebbe da definire "dispetto" o rivalsa. Comunque sia, o da una parte o dall'altra, a subirne le conseguenze sono sempre gli ignari cittadini.
Saluti
 
 
#3 obiettivo 2020-09-05 09:35
la prepotenza della maggioranza è indice della debolezza e della inconsistenza della minoranza.
 
 
#2 Cucchiarone 2020-09-04 20:51
Per gli onorevoli consiglieri dell'opposizione: ad Acquaviva la maggioranza di Carlucci dialoga con l'opposizione o rifiuta ?
 
 
#1 VIPS 2020-09-04 20:35
Condivido in toto! Questa maggioranza equivale ad una
iattura per Gioia! Ben pagati, ben fotografati, molto assenti nella vita dei concittadini.
Prima vanno via e meglio è per quello che ora veramente si sta riducendo ad un paesello, nella declinazione più brutta dell'aggettivo.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.