Antonella Laricchia inaugura con Fabio Leli il comitato gioiese

comitato-5-stelle-Antonella-Laricchia-presidente

IMG-20200805-WA0055Lunedì 10 agosto si terrà l’inaugurazione del comitato elettorale per Antonella Laricchia Presidente a Gioia del Colle. L’appuntamento è alle ore 20 in via Cavour. Assieme alla candidata presidente del M5S alla Regione Puglia Antonella Laricchia ci saranno il candidato al consiglio regionale Fabio Leli, il presidente della commissione Affari Costituzionali, Giuseppe Brescia, la capogruppo M5S della bicamerale per l’attuazione del federalismo fiscale, Francesca Ruggiero.

Fabio Leli, candidato al consiglio regionale, attivista del MoVimento 5 Stelle da dieci anni spiega: “Il mio impegno quotidiano è stato sempre quello di segnalare gli sprechi e denunciare situazioni. ‘L’alleato dei pugliesi’ è diventato il mio motto in questa campagna elettorale perché l’unico ed autentico alleato del pugliese è il pugliese. Onestà, partecipazione, solidarietà, sostenibilità, innovazione pronunciate dai fondatori del MoVimento mi hanno fatto capire che per fare politica non bastano solo le parole ma serve armarsi di buone intenzioni. Fare politica è un privilegio e non un lavoro. E dalla rinuncia ai rimborsi elettorali, al taglio del proprio stipendio con il Movimento 5 Stelle abbiamo deciso di dare l’esempio per una buona politica impegnata per progetti di utilità collettiva. Ho scelto il MoVimento 5 Stelle perché è l’unica forza politica che ha sempre detto quello che ha fatto e fatto quello che ha detto. Antonella Laricchia rappresenta pienamente i valori del Movimento 5 Stelle con rigore e coerenza, non ha ceduto di un millimetro negli ultimi cinque anni. Dal primo giorno, quando Michele Emiliano le propose un assessorato all’Ambiente, in cambio del suo silenzio in tutte le altre materie, allo scandalo del nuovo Consiglio Regionale divenuto famoso in tutta italia per il costo esorbitante delle plafoniere, un appalto da 40 milion117597695-313997693131428-7543473233771020734-ni di euro, lievitato a 95 milioni in 15 anni. Questo è il momento di cambiare con una Donna umile ma determinata, onesta e competente, che ama la propria terra, la Puglia. Ho deciso di portare la lente di ingrandimento del M5S su Gioia del Colle perché in questo Comune di oltre 27mila abitanti esistono due problemi molto importanti che abbiamo intenzione di seguire, già da tempo portati all’attenzione dell’opinione pubblica dalle attività territoriali degli attivisti M5S gioiesi. In particolare, il risvolto delle sperimentazioni CCA situata presso lo stabilimento di Ansaldo Caldaie dove è stata fatta recentemente un’interrogazione al Parlamento europeo dall'eurodeputata Rosa D'amato alla Commissione Europea sull’incremento di mortalità per tumori, e il  tema della sanità: a Gioia del Colle, grazie allo sciagurato piano di riordino ospedaliero realizzato da Fitto e proseguito da Vendola ed Emiliano, non ha più né un ospedale, né un pronto soccorso. Il nostro impegno è quello di porre le basi per una interlocuzione seria per cambiare il piano di riordino ospedaliero e realizzare un ospedale di comunità”.

“Ogni inaugurazione - spiega Antonella Laricchia - è per noi una grande soddisfazione perché è il frutto del grande lavoro e dell’entusiasmo dei candidati, dei volontari e degli attivisti. Non siamo un partito che può contare sui finanziamenti pubblici per questo ogni presidio sul territorio è davvero il frutto del nostro impegno e della nostra volontà. A Gioia del Colle, centro fondamentale per il mio lavoro dei prossimi anni, illustreremo ai cittadini il programma a cui stiamo lavorando da un anno e le nostre idee per cambiare la Puglia. Vogliamo una sanità che funzioni, imprese che puntino sull’internazionalizzazione e investire sui centri per l’impiego, i luoghi dove devono incontrarsi domanda e offerta di lavoro, perché nessuno deve essere costretto a lasciare questa terra meravigliosa per poter lavorare".

Associazione In MoVimento per Gioia a 5 Stelle