Lunedì 03 Agosto 2020
   
Text Size

“Gioia: preoccupante aumento dei tumori. Ue faccia chiarezza”

109343447-575981626417106-8622734229109671208-n

40337100-1852025691553097-2363529466585546752-o“Uno studio epidemiologico effettuato lo scorso gennaio dal Prof. Roberto Cazzolla Gatti - evidenzia l'europarlamentare 5 Stelle Rosa D'amato -, ha rilevato un incremento di mortalità per tumori del fegato e della vescica nell’area di Gioia del Colle (Bari). Questo aumento lascia ipotizzare, la presenza sul territorio di una rilevante fonte d’inquinamento chimico-industriale e/o radioattivo, circostanza confermata indirettamente anche dall’Arpa Puglia.

Nel territorio ha sede il Centro Combustione Ambiente, centro di ricerca sulla combustione che ha lo scopo di sviluppare bruciatori a basse emissioni di NOx.

I cittadini, per tramite degli attivisti 5 Stelle locali, "In Movimento per Gioia", continua la D'Amato, lamentano da tempo la fuoriuscita di abbondante fumo nero dalla ciminiera più alta dell’impianto, accompagnato da odori nauseabondi, paragonabili a ‘gomme bruciate’ o ‘sostanze irritanti’. Lamentano, altresì, l’assenza di dati ambientali pubblici e sul tipo di materiali utilizzati.

Tali eventi costringono i cittadini a rinchiudersi nelle abitazioni a causa della presenza di polveri su balconi e terrazze.

Per tutte queste ragioni - conclude l'Europarlamentare 5 Stelle -, ho scritto alla Commissione europea perché accenda i riflettori su questa situazione, valutando, visto che questa è la sua competenza, il rispetto della direttiva Ue sulle emissioni industriali da parte del Centro Combustione Ambiente. Inoltre, Bruxelles valuti il rispetto da parte delle autorità italiane delle direttive Euratom e sull'accesso del pubblico all'informazione ambientale”.

Rosa D’Amato
MoVimento 5 Stelle Europa

 

Commenti  

 
#6 Dielle Lumaj 2020-07-15 00:46
Vero.Ho amici che vengono da Bari sempre dikono che gioia si è diventata pucolente non prendonno kafe con le finestre aperte
 
 
#5 Cittadino Honesto!1! 2020-07-14 17:19
Questa situazione va affrontata seriamente per non diventare una nuova Tamburi.

Poi gli speculatori come Piero A. dovrebbero vergognarsi di fare continuamente campagna elettorale anche su certi temi, soprattutto riferendo alla ex amministrazione caduta da sola e direi chi se ne infischia se 3 anni fa altri avrebbero fatto altro (menzionare oltretutto chi oramai è scomparso dalla scena politica fa capire quanto poco si punti sui nuovi volti....). Sembra che Mastrangelo abbia fatto un colpo di stato; è stato votato, mettetevi l'anima in pace. E se non vi piace questa amministrazione non votateli la prossima volta.
 
 
#4 Axl 2020-07-13 20:46
Ricordando che se l'argomento è arrivato in UE, è grazie all'impegno gratuito degli attivisti pentastellati gioiesi.
GLI addetti ai lavori, o disertano i tavoli (come successo l'altro giorno) oppure non hanno avuto ascolto dai rispettivi parlamentari.
Questa è la differenza sostanziale tra il M5S e tutte le altre compagini politiche.
Mi rammarica che quando i gioiesi vanno a votare, scelgono spesso gli amministratori sbagliati.
Succede da più di una decina d'anni ormai.
 
 
#3 Nicola A. 2020-07-13 16:59
Ecco, fatta un interrogazione all'UE, vi siete messi a posto con la coscienza. NO! Così non va! Se ciò che si sospetta fosse vero, ricordatevi M5S che Governate l'Italia da DUE ANNI e che non deve intervenire l'UE per fare chiarezza. Piuttosto, fate venire il Ministro della Salute, quello dell'Ambiente e qualche altra Autorità competente. Altrimenti è la solita demagogia da "campagna elettorale".

La Redazione
Sempre meglio che non presentarsi quando c'è da....alzare la voce e farsi sentire.
Saluti
 
 
#2 obiettivo 2020-07-13 15:20
E' necessario fare chiarezza e accertare la situazione reale. La salute di tutti deve essere tutelata e le fonti nocive eliminate. Speriamo bene
 
 
#1 Piero A. 2020-07-13 13:35
E Mastrangelo non fa rappresentare Gioia all'udienza!
In che mani siamo finiti!
Con Lucilla, Cuscito e Cantore questo non sarebbe mai successo!
Ricordando a tutti che con l'amministrazione Lucilla, Itea non ha fatto nessuna sperimentazione, a differenza di tutte le altre amministrazioni!
Poi la giunta Lucilla e' caduta, ed Itea ha ripreso le sperimentazioni. Chissa' perche'!
Poi il sequestro e la giunta Mastrangelo che non si presenta all'udienza, chissa' perche'!
Considerando anche che il vivepresidente del consiglio comunale gioiese, Capano, ha fatto della paura dell'Itea il suo cavallo di battaglia per essere eletto. E poi sparisce quando bisogna iniziare a fare la voce grossa!
Si devono vergognare, chiedere scusa ai gioiesi, e dimettersi!
Cosa respirano i nostri figli?
Cosa respiriamo noi?
Perche' cosi' tanti tumori?
Perche' l'amministrazione Mastrangelo non ha presenziato all'udienza?
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.