Lunedì 30 Novembre 2020
   
Text Size

Sindaco: “La ripartenza di Gioia passa dal commercio”/video

sindaco-mastrangelo

Municipio Gioia del Colle"Stanziamento di un contributo economico a fondo perduto, con risorse proprie del Comune, per tutte quelle attività rimaste chiuse a causa della diffusione del Covid-19 (a breve sarà pubblicato l'avviso con relativi criteri e modalità di assegnazione);

Possibilità di raddoppio dell’area di suolo pubblico utilizzabile (100% in più) fino al 30 ottobre 2020 per le attività di somministrazione con autorizzazione di occupazione temporanea del suolo pubblico;

Esenzione pagamento Tosap per tutte le attività con autorizzazione all'occupazione permanente del suolo pubblico che hanno osservato il periodo di chiusura dal 10 Marzo al 18 Maggio 2020;

Esenzione pagamento Tosap per le attività con autorizzazione di occupazione temporanea del suolo pubblico durante lo svolgimento del mercato settimanale del martedì, sempre con riferimento al succitato periodo;

Riduzione del 30% del pagamento Tosap per altre attività come quelle edili;

Riduzione del 30% dell’ICP (impostazioni comunale sulla pubblicità);

Ripresa dell’attività di manutenzione degli spazi verdi della nostra Città e prosieguo dell’attività di lavaggio e disinfezione delle strade urbane

Vi auguro una buona serata, lasciandovi con un'altra bella notizia: la Regione Puglia ha dato l’ok per la ripresa dei lavori di ristrutturazione della biblioteca comunale.

Forza Gioia, guardiamo al futuro con fiducia ed ottimismo!"

Mastrangelo Sindaco

Video comunicato Sindaco

https://www.facebook.com/mastrangelosindaco/videos/269071821146509/?t=49

 

 

Commenti  

 
#17 Giorgio gasparre 2020-05-20 13:35
Dopo aver precisato che non ho letto da nessuna parte quanto scritto precedentemente ma voleva essere una provocazione, noto che i commenti che si succedono riguardano gli aspetti economici della situazione. Importanti, per carità. Può apparire semplicistico per me, pensionato statale, parlare di commercio. Ma come non domandarsi: i parchi riaprono, i cimiteri riaprono, i ristoranti riaprono, le piscine riaprono, le fabbriche riaprono, le chiese riaprono, tutto riapre tranne le scuole, i cinema e i teatri. Perché? Noi possiamo permetterci il lusso di tenere chiusa la scuola? Ma non è tanto questo quanto il Problemaa della riapertura. A settembre (?) si faranno classi di 27 alunni? Il numero dei collaboratori scolastici resterà invariato dando luogo a corridoi non vigilati e bagni che diventano piazze dove incontrarsi? L'orario di servizio rimarrà invariato? La mensa si svolgerà come al solito e negli stessi locali attuali? Se il commercio è importante la scuola come luogo di apprendimento, di relazioni, di emozioni, di fatica, di gioia, di conoscenza dell'altro, lo è di meno? Il sindaco, la sua giunta, il consiglio comunale, i Dirigenti scolastici, gli insegnanti, le famiglie e gli stessi ragazzi se ne stanno occupando ORA? Non domani ma ORA? Non colgo segnali. E questo mi preoccupa molto. So bene che governare un gregge e più facile che un gruppo di pensanti. Don Milani diceva: il padrone conosce 100 il servo ne conosce 10. Si tratta di decidere da che parte si vuole protendere.
 
 
#16 Gaetano angielillo 2020-05-19 17:55
#FILIPPO 70, STAI ZITTO CHE FAI MEGLIO FIGURA!
 
 
#15 Luigi De Tommaso 2020-05-19 15:33
Misure che rischiano di essere un palliativo in
una città ferma da tempo, sciatta, trascurata, senza manutenzione urbana. Senza una visione chiara e condivisa di quello che,tra le altre cose, deve essere per Gioia del Colle il progetto economico da perseguire. La nostra città, é risaputo fino alla noia, eccelle in molti settori e occupa una posizione metropolitana logisticamente invidiabile. Sufficiente ad attirare, se ben gestita, turisti (si spera quest'anno) visitatori, avventori da comuni e province limitrofe.
Soldi "freschi", liquidità in entrata da "fuori città", movimento che garantisce crescita, occupazione stabile e investimenti. Valorizzazione dell'offerta globale di un intero territorio.
Tutto ciò non é mai stata sfruttato a dovere. Si procede, come sempre, per iniziativa individuale o si molla tutto e si va via. Adesso abbiamo un'occasione per rilanciare Gioia del Colle, stà a noi decidere se amare e valorizzare il territorio oppure lasciare in eredità il nulla costruito sui luoghi comuni che vogliono i gioiesi non affidabili e attenti solo alle loro convenienze. Probabilmente le mie sono solo valutazioni velleitarie,
però consideriamo che nel frattempo il mondo va avanti non aspetta e non fa sconti a nessuno. Covid docet
 
 
#14 Filippo70 2020-05-19 06:14
Ringrazio il Sindaco per l'impegno profuso per risolvere la problematica della revoca del finanziamento per la ristrutturazione della Biblioteca. Un progetto sostenuto dalla ex amministrazione e fatto con i piedi da progettisti incapaci. Però la parcella è stata pagata.
 
 
#13 stat cit 2020-05-18 13:56
mi dispiace solo aver constatato " la furbizia" di alcuni commercianti durante il lockdown .
 
 
#12 Angielo 2020-05-18 12:55
Bravo sindaco Grazie Sindaco Grazie grandissimo sindaco. E cosa ha fatto per meritare tanti elogi? Tutti amici eh, tutti amici.
Una parola contro i cravattari, contro gli usurai, contro le sale da gioco.
Niente niente.
Bravo bravo
 
 
#11 Marcello Carucci 2020-05-18 12:48
Sindaci che formulano strategie per far uscire dalla crisi covid 19 le comunità amministrate e avversari dei sindaci che sbeffeggiano le iniziative dei primi. Sindaci e critici dei sindaci perdono una buona occasione per tacere, entrambi mosche cocchiere della situazione, muretti messi di traverso a uno tsunami.
 
 
#10 studentesco 2020-05-18 12:09
Ma era davvero necessario fare questa commediola? Suvvia Sindaco, faccia il lavoro che è stato chiamato a fare e non si preoccupi più di tanto del futuro elettorale. Sia che vince, sia che perde le prossime elezioni la sua bella poltrona continuerà a farla accomodare per bene.
 
 
#9 tantoper2020 2020-05-18 11:36
Speriamo che CHI deve CONTROLLARE, controlli (vedi spazi all'aperto e all'interno, ed eventuali assembramenti dei clienti.
Speriamo che dalle chiusure (condivisibili e necessarie) non si passi al "liberi tutti", perchè un conto è sostenere le attività produttive danneggiate, altro è rischiare di vanificare quanto di buono (dal punto di vista sanitario) è stato fatto per arrivare ad oggi.
Quindi signor Sindaco, mai come adesso:
CONTROLLARE CONTROLLARE CONTROLLARE!!!
 
 
#8 Rabbrivido 2020-05-18 09:20
Signor Sindaco buongiorno. Ho visto e sentito il suo ultimo comunicato che come al solito è stato puntuale, preciso, didascalico e privo di qualsivoglia spettacolarità. Complimenti. Ma, veniamo agli argomenti trattati. 1) Ovviamente, siamo tutti felici che vi sia una riapertura degli esercizi commerciali e che Lei ha auspicato che in taluni categorie merceologiche si possa concedere una scontistica delle tasse comunali per il periodo di chiusura ed un eventuale aumento della metratura a costo zero da utilizzare per la propria attività. Ritengo, mi consenta che questo sforzo che Lei quale rappresentante della comunità tutta vuole fare debba essere soggetto all'adempimento di ed al rispetto delle normative sul lavoro. Bisogna innanzitutto, verificare che tutti i lavoratori siano regolarmente assunti o abbiano un contratto di lavoro e che lo stipendio sia comminato in relazione alle ore di lavoro svolte e non come aimé accade spesso in relazione al contratto di lavoro. Molto spesso caro sindaco ci si dimentica dei lavoratori, soprattutto dei loro diritti in quanto per alcuni (non pochi) essere datori di lavoro equivale ad essere datori di schiavitù e questo non può essere tollerato in una comunità. Verificare inoltre che vi sia stato un puntuale adempimento del pagamento delle tasse comunali per corona virus e che non si utilizzi il corona virus per una indebita sanatoria. 2) spendere i soldi a Gioia. Giustissimo. Ma spendere i soldi non significa sprecare i soldi. Io voglio spendere in un paese dove le mascherine non siano vendute a 24 € oppure quelle da 0,50 ad 1.20 €. Addirittura c'è chi racconta al cliente la favoletta " mi scusi ma è una vecchia fornitura", domanda " ma quanto dura questa vecchia fornitura????. Io voglio spendere a Gioia ma non voglio che vi siano rincari ingiustificati soprattutto in ambito alimentare. Infine, come lei ben saprà ci sono sempre grosse cifre che devono essere recuperate dalla famosa lista dei FAMOSI, soldi che visto il periodo servirebbero per dare ossigeno alla comunità intera.
 
 
#7 Nicola A. 2020-05-18 08:44
100% in più di occupazione suolo pubblico; sarebbe bello se questa agevolazione fosse rispettata e se non si costringa (come in passato) i pedoni a circolare sulla sede stradale poiché in determinati punti nevralgici, mantenere la "distanza sociale" è fondamentale. Lo è anche la misurazione della temperatura corporea (staremo a vedere quanti esercenti lo faranno), l'uso delle mascherine e dei guanti così come citato dall'ultimo DPCM. Ricordiamoci SEMPRE che per uscirne il prima possibile da questa pandemia, serve la determinazione e la correttezza verso se stessi e gli altri. Nessuno ha i SUPER POTERI o l'IMMUNITA'; chi crede questo è solo incosciente e idiota.
 
 
#6 Giorgio gasparre 2020-05-18 08:29
Per l'edilizia scolastica, per gli asili TUTTO A POSTO. A settembre ancora scuole chiuse ma attività commerciali aperte. Gioia ha spazi all'aperto e aule a sufficienza per ospitare in sicurezza i vostri figli. Tutto a posto. TUTTO A POSTO. Ho letto da qualche parte che il sindaco ha incontrato i dirigenti scolastici per farsi dire quali esigenze hanno alla luce della nuova situazione. Ho letto che il sindaco ha immediatamente posto la questione alla ragioneria comunale. Ho letto che con gli assessori competenti ha incontrato alcuni progettisti ed imprese edili per trovare risposte adeguate ai bisogni dei DS (?). Ho letto che le famiglie gioiesi si sono attivate perché il sindaco acceleri le procedure. Ho letto che molti insegnanti con alcune famiglie hanno organizzato manifestazioni in solidarietà con il sindaco perché faccia riaprire le scuole al pari dei bar, ristoranti, mercato e mercatini vari. Non so dirvi dove ho letto tutto questo ma sono sicuro che è successo. Un saluto
 
 
#5 TASSE 2020-05-17 22:38
Il sindaco quindi ha deciso che la categoria che ha più bisogno di aiuti a Gioia sono i commercianti ( il suo bacino elettorale più cospicuo ). Perfetto, valutazioni economiche soggettive che saranno poste al vaglio dei cittadini gioiesi. Ma non sarebbe meglio accordare incentivi e sgravi alle attività che certificano la loro fedeltà fiscale quantomeno del 2018, visto che la percentuale di tasse inevase a Gioia continua ad essere altissima ? Questa amministrazione è legata solo ai commercianti o anche, ai....furbetti?
 
 
#4 obiettivo 2020-05-17 17:40
BRAVO SINDACO! GRANDE SINDACO! Anzi GRANDISSIMO SINDACO! Straordinario Sindaco e chi ne ha più ne metta, tanto qui entra tutto e anche di più. E' bene approfondire ogni vicenda rimasta oscura e conoscerne la conclusione
 
 
#3 Bravo sindaco 2020-05-17 15:29
Innanzitutto un GRANDE GRAZIE AL SINDACO PER L'ENORME IMPEGNO E PER IL GRANDE SUCCESSO RAGGIUNTO, visto che la Regione Puglia per errori di ex amministratori e progettisti aveva quasi revocato il finanziamento. Ma ciò che è stato fatto in passasto non deve essere dimenticato. Nell'ipotesi di pagamenti già effettuati è chiaro che debbano essere sottoposti all'attenzione della corte dei conti. Inoltre se ci sono i presupposti tale situazione deve essere inviata alla PROCURA. Ritengo doveroso da parte degli addetti ai lavori mettere a conoscenza in maniera dettagliata la cittadinanza su questa questione, che per molti aspetti è stata nascosta, protetta. Caro sindaco e cari consiglieri di minoranza e maggioranza, fateci sapere CHI HA SBAGLIATO. E' un Vostro dovere.
 
 
#2 Categoria 2020-05-17 12:44
E Franco Anelli dorme! Mica Mastrangelo elimina la prima rata Imu. Quella non si puo' vero? Nemmeno una proroga ha fatto. Che poi, tutte questi raddoppi di spazi esterni, mica crederanno gli esercenti di averli cosi' facilmente! E' tutto fumo negli occhi
 
 
#1 Natale 2020-05-17 12:14
Tutte cose fatte dal Governo! Un discorso per farsi bello con gli sprovveduti o chi non conosce i decreti legge!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.