Sabato 06 Giugno 2020
   
Text Size

ESPOSTO CONTRO LA LEGA GIOIESE. COLACICCO CHIARISCE

Vito Etna - Donato Colacicco

donato colacicco“Spettabile Redazione, ritengo necessario chiarire alcuni aspetti chiave legati all’esposto da me presentato nei confronti degli esponenti della Lega, travisati da alcune “riflessioni” anonime, di dubbia consistenza, apparse a commento dell’articolo pubblicato sul vostro giornale.

Tutti noi siamo consapevoli delle enormi sofferenze economico-sociali dell’intera categoria del commercio, e dei liberi professionisti in generale, a causa dell’emergenza Coronavirus. Tuttavia, iniziative propagandiste come quella posta in essere dalla Lega che hanno costituito una possibile violazione delle disposizioni poste a tutela della salute dell’intera Comunità non possono essere scambiate per possibilità di aiutare concretamente queste categorie.

Così come tutti i lavoratori devono adoperarsi ed ingegnarsi alacremente, lavorare duramente per portare avanti le loro attività e contribuire al benessere proprio e di tutta la comunità, cosi è richiesto a tutta la classe politica di lavorare concretamente per proporre provvedimenti efficaci e non estemporanei, soprattutto in situazioni di emergenza sociale.

La fase I dell’emergenza CoViD a Gioia, è stata caratterizzata da una costante attenzione dell'Amministrazione locale a gestire le emergenze e assicurare l’ottemperanza ai provvedimenti governativi, ma è stata completamente priva, a differenza di tante realtà anche limitrofe, di programmazione per la fase II e oltre. Personalmente, per questa miopia, vedo una grande responsabilità del Presidente del Consiglio, oltre che della stessa Giunta Mastrangelo, vista la completa paralisi degli organi istituzionali deputati a lavorare per la comunità. Ad esempio, nonostante la possibilità di utilizzare gratuitamente una piattaforma per lo svolgimento delle riunioni consiliari, e proporre ed approvare provvedimenti, nulla è stato fatto. Il coinvolgimento di tutte le forze politiche si è limitato allo scambio di messaggi sulla chat della conferenza dei capigruppo.

Il Presidente del Consiglio, leader leghista, ancorché cercare di raccogliere ed armonizzare i contributi dei consiglieri comunali stimolando una sana collaborazione nelle sedi opportune, non ha risparmiato di alimentare quotidianamente, attraverso i social network, tensioni e malumore tra i cittadini, oltre a fare propaganda politica pro-Lega. Questo atteggiamento, irrispettoso dell'emergenza sanitaria e sociale in atto, non è mai stato condannato dal Sindaco Mastrangelo che, colpevolmente, ha di fatto avallato un comportamento politicamente ed eticamente inaccettabile.

Io credo fermamente che la classe politica debba dare l’esempio a partire dal rispetto delle leggi. Quale esempio avrà recepito la nostra comunità, e in particolar modo i giovani, osservando con quale sprezzo esponenti politici hanno ignorato le prescrizioni di distanziamento sociale per porre in essere una iniziativa di pura propaganda di partito? Mettere a repentaglio la sicurezza dei cittadini rischiando un nuovo lock down, aiuterebbe di fatto i commercianti o li condannerebbe definitivamente a chiudere i battenti delle loro attività?

Alle accuse di “Letargo”, che mi vengono fatte nei commenti al mio precedente articolo, rispondo che, personalmente, ho preferito riferire tutte le mie proposte o perplessità, direttamente nel contesto della conferenza dei capigruppo. Un esempio su tutti? Già il 23 febbraio, oltre due mesi fa, insieme ad una serie di proposte, suggerivo al Sindaco di considerare l’utilizzo delle strutture ospedaliere a supporto dell’emergenza, sia per le evidenti necessita di isolamento/degenza, sia nel tentativo, certo velleitario, di far candidare la struttura nel piano sanitario regionale. Aggiungo che l’11 marzo evidenziavo disponibilità di posti letto in camere già completamente arredate presso la struttura comunale Palmentullo-La casa di Pegaso, nei pressi della piscina Comunale, per esigenze di isolamento. Ignorato questo mio suggerimento, ad oltre 2 mesi di distanza si è preferito spendere circa 5.000 euro per predisporre soli 7 posti letto a Palazzo S. Antonio per le stesse esigenze. Per me questo è uno spreco di denaro pubblico senza alcuna logica. Ma io non sono il Sindaco.

In ultimo voglio ritornare sul costo del mio mandato da Consigliere Comunale. Ad oggi, in un anno di attività, ho percepito 200 € in gettoni presenza e richiesto 700 € di rimborso per spese di viaggio. Vorrei ricordare però alla Comunità che grazie al mio intervento ho evitato che il Comune sborsasse oltre 50.000 euro per un Accordo Bonario illegittimo, avallato con superficialità da Mastrangelo e tutta la sua giunta. In tale occasione, oltre al risparmio, ho evitato spiacevoli conseguenze giudiziarie per tutti coloro che avevano sottoscritto quell’accordo a vario titolo. Per non parlare, poi, di tutte le anomalie in atti amministrativi che ho segnalato, e che avrebbero potuto portare a dispendiosi contenziosi legali e delle segnalazioni di tributi dovuti e inizialmente non recepiti.

Per me politica è prima di tutto esempio e lavoro nel contesto di realtà complessa come quella amministrativa che necessita di reali competenze, non strumentalizzazione della disperazione dei cittadini per fini di propaganda politica in spregio della Legge e della salute pubblica!”.

Donato Colacicco

 

Commenti  

 
#14 Sotto sotto 2020-05-16 16:07
Per #12 Cittadino Honesto: Le 700€ di rimborso, è vero che non hanno nessun nesso con le azioni da consigliere, ma, quella somma, è la risultanza degli accordi sottobanco tra il T.C. e l'amministrazione vigente. Elementare Wattson....
 
 
#13 DIMETTETEVI 2020-05-14 21:00
MASTRANGELO, ETNA, GALLO, QUANTO COSTA LA VOSTRA AMMINISTRAZIONE, TRA STIPENDI A VOI ED ALLA GIUNTA, OLTRE CHE I GETTONI DI PRESENZA AI CONSIGLIERI?
PERCHE' NON LO AVETE DETTO IN CAMPAGNA ELETTORALE CHE VI SARESTE AUMENTATI LO STIPENDIO?
LO SAPETE, VERO, CHE LA GENTE ORMAI VI CONOSCE!
 
 
#12 Cittadino Honesto!1! 2020-05-14 17:29
700€ per rimborso viaggi? E quali mansioni in trasferta sono state assegnate a Colacicco tali da giustificare degli spostamenti pagati da noi?

Inoltre mi chiedo perché giustificare i costi del suo mandato da consigliere con le eventuali spese risparmiate dal comune (probabilmente grazie al suo intervento). Cos'è un improbabile rapporto costi/benefici?

I 700€ di rimborso non hanno nessun nesso con le azioni da consigliere, a maggior ragione perché Prodigio si è sempre preoccupata dei costi(a suo dire).
 
 
#11 Nicola A. 2020-05-13 18:56
@ ARMISTIZIO,
il T.C. nonché consigliere comunale Colacicco, da quanto ne so, è sempre stato "estroso". Solitamente con il passare degli anni si matura e si diventa più riflessivi, evidentemente non è il suo caso. Il Colacicco ha anche la "memoria corta" e dimentica che due anni fa il suo gruppo amministrava Gioia ed a causa di proprie beghe interne ha lasciato il pese nelle mani di un Commissario. Se fosse stato più saggio, invece di fare esposti verso altre Amministrazioni, avrebbe dovuto calmare i suoi pupilli e indicare la retta via che era quella di una buona e saggia Amministrazione. Questo non c'è stato, ora lasci Governare chi è stato ELETTO. Se non gli garba, può dimettersi e lasciare il posto al primo dei non eletti (se lo facesse, conoscendolo caratterialmente, ne sarei sorpreso).....
 
 
#10 ARMISTIZIO 2020-05-13 13:54
Vedo che Prodigio ha ricominciato con la guerriglia dopo il suo appello buonista alla pace e alla collaborazione dei mesi scorsi. Naturalmente tutta forma e poca sostanza in queste querelle.
Parlando di cose sostanziali e associandomi a chi dice che Etna fa annunci generici a buon mercato, ci dovrebbe dire se :
1) la responsabilità igienico-sanitaria di quello che può succedere se dovesse riaprire tutto sarà la sua (e della sua amministrazione) oppure delegata al governo. Per la serie : gli ONORI a me, gli ONERI agli altri ! Troppo facile fare il politico in questo modo ;
2) il Comune ha le dovute coperture finanziarie di un eventuale sgravio fiscale nei confronti dei commercianti e delle p.iva in generale, categorie ben rappresentate anche tra i consiglieri e assessori.
 
 
#9 Cittadino qualunque 2020-05-13 12:51
X Redazione. E quindi come ma che si fa finta di non vedere, non vedere e non vedere. Forse è più giusto che apra una pseudo sede di partito e non un parrucchiere o un negozio d'abbigliamento???? Qualcuno spiega l'arcano?????

La Redazione
In questo caso sarebbe più che giusto che qualcuno spieghi il perchè e una volta per tutte intervenga, come la legge dispone.
Saluti
 
 
#8 Cittadino qualunque 2020-05-13 11:27
X Redazione. Esercizi commerciali chiuso in attesa di essere aperti secondo le regole, esercizi commerciali aperti nel rispetto delle regole vigenti. Ma chiedo, c'è qualche disposizione Nazionale, Regionale o Comunale che ha permesso l'apertura di pseudo sedi di partito ( sempre la stessa) in barba ad ogni regola???? Se devono essere chiuse le sale scommesse, i circoli ricreativi perché i soliti noti in barba ad ogni regola riaprono nell'indifferenza generale?????

La Redazione
Il decreto ministeriale, fin dall'inizio ad oggi, non è mai cambiato e prevede che le sedi di partito, come un qualsiasi circolo, debbano rimanere chiuse. Non ci sono altre alternative o scappatoie, e chiunque non lo rispetti è fuori legge e quindi soggetto a sanzioni.
Saluti
 
 
#7 Antonio 2020-05-12 22:39
Signor Colacicco invece di fare come al solito solo esposti.... Venga a Gioia e dia alcune soluzioni per tutti i commercianti, deve capire che non tutti hanno la fortuna di essere stipendiati dallo Stato
 
 
#6 Attento 2020-05-12 20:40
Ma avete visto la nota firmata dai consiglieri di maggioranza Capano e Benagiano?
Scrivono al Sindaco per chiedere di vietare il parcheggio nei pressi del monumento dei caduti
O lo fanno per pubblicità o perché qualcosa comincia a scricchiolare in maggioranza
E intanto l’opposizione dorme


La Redazione
E' una richiesta fatta più volte da un nostro concittadino, Carrano Andrea, l'ultima è stata pubblicata sul nostro settimanale "La voce del paese" di sabato 8 febbraio 2020. Strano se ne siano ricordati solo ora.
Saluti
 
 
#5 IL PETTIROSSO 2020-05-12 16:32
Concordo con il sig. CANDIDO, capita anche a me di consultare la pagina facebook dell'esimio Presidente del Consiglio Comunale, ma se proprio devo dirla tutta noto che non sono suoi pensieri personali ma piu' precisamente LINK di partito che vengono veicolati sulla sua pagina.
Sono slogan legittimi ma privi della personale spiegazione da parte del PRESIDENTE. Facciamo degli esempi.
in data 11.05. "STOP ALLE TASSE per tutto il 2020". Benissimo, ma se eliminiamo le tasse come puo' lo stato garantire i servizi? Ma questo il presidente non lo spiega.
in data 11.05. "PAGARE MENO PER PAGARE TUTTI-FLAT TAX AL 15%". Benissimo ma non ci dice cosa sia la flat tax e soprattutto come inciderebbe sul bilancio dello stato? Ma questo il Presidente non lo spiega.
in data 12.05 "PACE FISCALE SALDO E STRALCIO CARTELLE". Benissimo ma cosa è la pace fiscale, e soprattutto cosa è lo stralcio delle cartelle? Soprattutto chi pagherebbe le tasse? Ma questo il PRESIDENTE non lo spiega.
Ovviamente non possono mancare le lezioni di diritto penale e procedura penale.
In data 08.05, si rivolge al Presidente Emiliano in merito alla scarcerazione di un boss detto la pecora. Peccato che a scarcerare il boss non sia stato Emiliano, non sia stato il Presidente del Consiglio e neanche il Ministro della Giustizia ma un Magistrato.
In un periodo di Corona Virus ovviamente non poteva mancare una Lectio Magistralis in MEDICINA.
in data 07.05./05.05 si parla della terapia del PLASMA, peccato che il Presidente non ci dia delle spiegazioni su quali basi scientifiche lui ritenga che la Verità è che vogliono portarci tutti al vaccino.
Infine, ma questa volta devo dire che trattasi di un'attività personale, eccolo mentre trionfante riceve da tantissimi commercianti gioiesi le chiavi delle loro attività da consegnare a Roma. Supponiamo che a Gioia vi siano circa 3000/4000 attività commerciali, definire tantissimi 30/40 commercianti tra cui SE MEDESIMO (1% del totale) che gli consegnano le chiavi mi sembra errato, parafrasando sarebbe come dire che una squadra seqna un gol al Real Madrid ma perde la partita 7 a 1. Dimenticavo e chiudo, non gradisce il contraddittorio soprattutto se il pensiero è differente dal suo. Presidente che dire, si goda il lauto stipendio comprensivo di aumento ma sappia che la POLITICA quella vera non è fatta di slogan, quelli servono per la pubblicità, la POLITICA quella vera è fatta di progetti, di visioni e di competenze, al momento caro Presidente le riconosco gli slogan e l'aumento di stipendio per tutto il resto attendiamo gli eventi.
 
 
#4 Candido 2020-05-12 09:46
Io quando voglio documentarmi consulto la pagina Facebook del Presidente del Consiglio Comunale: vi trovo fior di riflessioni e commenti di virologi, epidemiologi, economisti e politici e TUTTO GRATIS!
Consiglierei al signor Colacicco di ritirare il suo esposto per non rischiare di perdere questo scrigno di informazioni e di idee!
 
 
#3 Colaciccovergogna 2020-05-12 09:12
Con questo ulteriore precisazione a mio parere, ma garantisco che sono molti che la pensano come me, sta rendendo ancor di più ridicolo e surreale. Innanzitutto insisto nel dire che non è mai stato sul campo in questi giorni tremendi, ma è stato seduto comodamente sulla sua poltrona sapendo perfettamente che il suo bellissimo stipendio sarebbe arrivato ugualmente. Inoltre fa sorridere il fatto che parla in commissione, telefona al sindaco al presidente della repubblica, fa risparmiare la collettività, ecc..ecc. CHIACCHIERE CHIACCHIERE CHIACCHIERE...LA REALTA' è TOTALMENTE DIVERSA.... altro che risparmio...non ci saranno precisazioni che possano giustificare la sua totale assenza tra la comunità
E basta con queste fesserie....Noi autonomi apprezziamo solo chi volge un pensiere o un piccolo gesto verso di noi. Pertanto la finisca con questi ridicoli teatrini
 
 
#2 Rabbrivido 2020-05-11 19:02
Buonasera. Sig. Colacicco ha presente quando si dice " sparare sopra la croce Rossa" ebbene la stessa cosa è fare un esposto nei confronti del vulcanico presidente del consiglio comunale. Certo, ritengo che bene ha fatto a sottolineare l'anomalia di tale comportamento anche se tutto finirà in bolla di sapone. Per quanto concerne le anomalie in atti amministrativi ritengo doveroso evidenziarle sui social ma credo che vi siano altri luoghi deputati a ricevere ed analizzare le cosiddette anomalie amministrative
 
 
#1 Drago 2020-05-11 18:31
Non c'è nessuna emergenza...fatela finita...tra poco sarà tutto finito
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.