Bando eliminazione barriere architettoniche. Gioia non c’è!Perché?

barriere architettoniche

bando eliminazione barriere gioia non c'è“Il 6 Dicembre 2019, e nuovamente 4 giorni dopo, segnalavo il bando regionale con cui erano resi disponibili 5.000 euro, per comuni fino a 30.000 abitanti, per la redazione del Piano Eliminazione Barriere Architettoniche. Una opportunità da tentare di cogliere.

Dalla lettura della determina regionale n.288 del 17 Dicembre che definisce la graduatoria finale, si scopre che Gioia del Colle non risulta aver inviato la domanda di partecipazione; un semplice modello di facile compilazione.

La domanda sorge spontanea: il nostro paese non aveva bisogno di redigere questo piano e quindi di attingere ai fondi resi disponibili dalla Regione? Eppure nel recente passato sono stati tanti gli spunti di polemica relativamente a lavori necessari ad eliminare tali barriere.

Spero che il sindaco Mastrangelo e l'assessore all'Urbanistica Valentini, non si siano distratti troppo nell'allestimento di luci e addobbi delle cassette natalizie mancando di valutare attentamente questa opportunità e di prestare la giusta attenzione alle persone più fragile della nostra comunità.

Davvero inizio a non comprendere quale siano compiti e responsabilità dell'attuale assessore all'urbanistica di cui, a fronte di una indennità economica ripristinata nella sua interezza, ad oggi è difficile comprendere quale sia il suo valore aggiunto.

Ogni opportunità, seppur di modesta entità, andrebbe rincorsa. Dobbiamo esser consapevoli che il futuro non concederà grandi opportunità. Motivo per cui non va sprecato neanche un singolo euro”.

Donato Colacicco - consigliere Pro.di.Gio.