Sabato 04 Luglio 2020
   
Text Size

M5S: “Grazie al governo nel 2020 le bollette elettriche diminuiranno”

enel bollette meno care con i 5 stelle

enel bollette meno care con i 5 stelle “Nel 2020 le famiglie risparmieranno fino a 125 euro sulle bollette di luce e gas, grazie ad una diminuzione di -5,4% delle bollette di energia elettrica ed un sostanziale stallo di quelle gas (+0,8%): se andiamo a calcolare i risparmi complessivi del periodo 1° aprile 2019 - 31 marzo 2020 arriviamo a 16 euro per l'energia elettrica e ben 109 euro per il gas, prendendo a riferimento una famiglia tipo servita nel mercato tutelato. Questo nonostante gli aumenti degli ultimi tre mesi del 2019, che ci avevano messo in allerta.

“Ad ottobre infatti - spiega il deputato Emanuele Scagliusi (M5S) - avevamo interrogato il ministro Patuanelli per capire a quanto ammontassero le cosiddette giacenze di cassa, quel tesoretto che può consentire all'autorità competente, l'Arera, di rivedere le bollette di luce e gas. Siccome la cassa ammontava a 3 miliardi di euro, una somma ben più alta dei 2 miliardi necessari per mantenere i conti in sicurezza, c'era tutto lo spazio per intervenire a favore di famiglie ed imprese e così è stato fatto. Posto che Arera sia un'autorità indipendente, il nostro intervento è servito ad indicare una via favorevole ai cittadini. Nel comunicato dell'Autorità - prosegue il parlamentare 5 Stelle - si precisa che si sono potuti abbassare gli oneri generali della bolletta grazie al buon andamento della gestione dei conti di cassa, che di fatto significa aver messo mano a quelle giacenze miliardarie di cui abbiamo chiesto conto poche settimane fa. Nello stesso comunicato Arera riconosce l'importanza anche di un altro intervento del Parlamento, approvato definitivamentenel bollette meno care con i 5 stellee nel decreto fiscale di pochi giorni fa: si tratta dell'automatismo che scatterà dal 2021 per il bonus energia a favore delle famiglie a più basso reddito, una misura sociale decisiva e ad oggi poco utilizzata anche da chi ne avrebbe diritto. Grazie al nostro intervento - continua Scagliusi - tutti gli aventi diritto riceveranno il bonus in automatico”.

Naturalmente non tutti i problemi delle bollette sono stati risolti: le riduzioni di inizio 2020 e dell'ultimo anno riguardano il mercato tutelato e non è detto che abbiano ripercussioni sulle bollette del mercato libero, “tema che avevamo già evidenziato al ministro Patuanelli. Il punto è semplice - spiega il deputato 5 Stelle - la fine del mercato tutelato potrebbe portare ad un mercato dell'energia completamente liberalizzato nel quale sarà più complesso bilanciare gli aumenti e la diminuzione della componente legata agli oneri rispetto al costo della materia prima energetica, con il rischio di fluttuazioni molto preoccupanti per le tasche dei cittadini. Ben venga dunque il rinvio al 2022 della fine del mercato tutelato: noi intanto continueremo a vigilare perché ogni singolo euro a disposizione venga utilizzato per ridurre le bollette degli italiani”.

Ufficio Stampa M5S Parlamento

 

Commenti  

 
#3 Nicola A. 2020-01-03 20:06
@Redazione,
a parte il fatto che il 31 Marzo 2020 è il futuro e le statistiche si fanno con dati reali. Dando un occhiata alle mie bollette francamente non riesco a capire dove ho risparmiato 109+16 euro. Il mio riferimento è dato dalla media dell'anno precedente.

La Redazione
Solitamente le tariffe non vengono calcolate giorno per giorno ma per periodi. Evidentemente l'ultimo periodo preso in esame scade il 31 marzo 2020. Dopodichè si vedrà se in base ai prezzi di mercato sarà necessario o meno effettuare un adeguamento.
Inoltre gli importi delle bollette non sono un indice realistico visto che gli stessi variano al variare dei consumi. La vera unità di misura è il costo a metro cubo, per il gas, e a kwh per l'energia elettrica. Ma non è facile determinarlo se si considerano tutte le altre variabili inserite. Per saperlo bisognerebbe chiamare un esperto del settore.
Saluti
 
 
#2 cavolo 2020-01-03 18:51
Mi sembra che le dinamiche dei prezzi di elettricità e gas siano sempre state determinate dai costi delle materie prime (almeno così ce le fanno digerire i telegiornali). Aumenti e diminuzioni ce ne sono sempre state o sbaglio? Inoltre, guardando le bollette, i costi maggiori sono quelli delle accise e di vari altri balzelli, ergo il libero mercato e le diminuzioni dei prezzi non si assaporano mai.
Su questo nessuna ha da dire qualcosa o da assumersi qualche responsabilità o merito?
 
 
#1 Nicola A. 2020-01-03 16:25
Che bello! L'energia elettrica DIMINUISCE SEMPRE in inverno (mentre il GAS è AUMENTATO e questo non lo citate), salvo poi invertire i fattori in estate (diminuisce il GAS e AUMENTA l'energia elettrica). Ma che bravi!. Se vi dovete prendere dei meriti, visto che siete al Governo del Paese, prodigatevi per ELIMINARE questi ABUSI dal sapore di "presa in giro".

La Redazioe
[...]"se andiamo a calcolare i risparmi complessivi del periodo 1° aprile 2019 - 31 marzo 2020 arriviamo a 16 euro per l'energia elettrica e ben 109 euro per il gas, prendendo a riferimento una famiglia tipo servita nel mercato tutelato"[...].
Saluti
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.