Domenica 16 Febbraio 2020
   
Text Size

Utilizzo beni del Teatro. La Bottega: “così non si tutela il bene comune”

teatro rossini

sedie teatro rossini“Siamo disposti a tollerare la mania di presenzialismo mostrata in questi ultimi mesi dai nostri amministratori. Siamo disposti a comprendere le ragioni “politiche” che ispirano la voglia di “aria di Natale” degli assessori e del loro sindaco che condividono con i loro piccoli e grandi elettori.

Giustifichiamo anche la mancanza di stile e senso dell’estetica che hanno dimostrato per l’allestimento, in modo insulso, indiscriminato e senza alcun coordinamento, degli impianti delle luminarie.

Ma è per noi assolutamente inaccettabile che si consideri il Teatro Comunale “Rossini” una proprietà privata e non un bene comune, cioè di tutti noi. Tanto da autorizzare la concessione delle pregiate sedie del Teatro a qualche espositore nelle “Casette” di via Roma.

Avremmo preferito non vedere lo scempio che se ne è fatto.

Usate e abbandonate sotto la pioggia per l’intera notte, segnalate alle 9:00 del mattino ormai fradice e ancora presenti per strada alla mercé di tutti, anche dei malintenzionati, alle 12,00.

Vergogna Sindaco. Vergogna assessore alla Cultura. Vergogna Consiglieri di maggioranza presenti in gran numero in via Roma nel week end e tanto accecati dalle luci natalizie da non vedere (e non solo con gli occhi) il furto di identità del teatro operato da chi con sciatteria confonde governo delle cose di città con utilizzo delle cose che le appartengono per farne spazzatura”.

Uff. Comunicazione “Città di tutti – La Bottega”

 

Commenti  

 
#12 Per tubista 2020-01-02 11:07
I nemici dei miei nemici sono miei amici e vanno sistemati.
 
 
#11 Tubista 2020-01-01 12:28
Chi e' l'idraulico che si occupa della manutenzione degli impianti termoidraulici del teatro comunale?
Redazione, sapete qualcosa?
E nel caso, con quale modalita' si e' addivenuti alla nomina? Tramite bando?
 
 
#10 pulcinella 2019-12-19 09:48
Il comunicato si conclude con l'invocazione Vergogna Vergogna Vergogna. Tutto qui? È questa la maniera di fare opposizione? Questa amministrazione sta dando il colpo di grazia a un paese moribondo e l'opposizione che fa? Grida Vergogna. Allora cari consiglieri e forze di opposizione, se vi siete candidati vuol dire che pensavate di avere capacità. Bene, adesso tiratele fuori, perché a gridare Vergogna sono buoni tutti. Non c'è bisogno di fare politica per gridare Vergogna. Agite. Come? Questo tocca a voi pensarlo,visto che vi ritenete capaci di fare politica e sedere in consiglio.
 
 
#9 Gaetano.. 2019-12-18 14:04
Ebasta, ma con chi ce l'hai? Farnetichi come hai sempre fatto.
Ti sono piaciute le luminarie? Eccerto!e il Rossini allagato? Eccerto e potrei continuare un bel po'....
 
 
#8 DX 2019-12-17 14:11
STAVOLTA STO CON LA BOTTEGA...... Nello scorso comunicato la Bottega non aveva precisato che quei 17.000 euro per le luminarie, fossero stati sottratti a dei lavori stradali "già deliberati" in Giunta. A questo punto devo fare dietro front e dar ragione a loro. In particolare condivido appieno una dichiarazione di Milena Pavone, quando dice che il Natale ha solo bisogno di ATMOSFERA e "poco di più" (ma non delle sedie del teatro!)....
 
 
#7 Uffa 2019-12-17 11:40
Non è questo il centrodestra, e neppure la destra. Questo è il ritorno alla vecchia politica in tutto e per tutto. I segnali di restaurazione ormai sono tanti, troppi. La mentalità della vecchia politica è ritornata trionfante a Gioia del Colle. Un paese in tragico declino, dal quale è difficile che si possa risollevare, dopo il passaggio di questa politica. Che forse non sarà un passaggio tanto duraturo ma sicuramente durerà abbastanza da infliggere danni irreversibili. Non si può governare un paese in agonia come se nulla fosse, come se non fosse in declino. Occorre prima risanare e poi governare. Non li avevo votati, ma quelli della giunta Lucilla devo dire che questo lo avevano capito, e stavano risanando, prima ancora di governare davvero. Questi no, questi fanno come se nulla fosse e sembra che stiano gestendo un paese senza difficoltà, nel quale ci si può permettere cose che neppure in paesi floridi si permettono. Guardate bene come è ridotta Gioia: può permettersi una amministrazione così? Oppure ha bisogno di una guida rigorosa e trasparente?
 
 
#6 EBASTA 2019-12-17 07:03
Rendetevi conto che l'unico spazio per parlare è su questi forum. La gente è stracontenta di questi amministratori e di cio' che finalmente sta facendo. Con voi solo il deserto. si vede dal livello bassissimo delle vostre critiche. Siete esattamente meno del nulla. Ma vi state accorgendo che la gente vi sta evitando?
 
 
#5 Franco Gisotti 2019-12-16 17:56
Incredibile. Questo episodio, per quanto sgradevole, è utile per capire cosa intende l’attuale amministrazione per tutela del bene pubblico e fa comprendere perché con tanta facilità e sfacciataggine abbia spostato i soldi destinati alla manutenzione delle strade all’acquisto di nuove luminarie. Questo episodio rappresenta questa amministrazione in tutta la sua bruttezza. Che è il contrario di bellezza.
 
 
#4 Sospettoso 2019-12-16 17:37
Accusa molto grave questa. Una domanda: ma per le casette è stata versata la Tosap? Sono lì dal 20 novembre e devono avet fatto denuncia di occupazione 10 giorni prima e pagato la tassa fino al 7 gennaio. È tutto in regola? Chiedo alla Bottega di indagare. Grazie
 
 
#3 CULtura 2019-12-16 17:33
E LUCIO ROMANO TACE!
CULTURA A PROPRIO USO E CONSUMO!
FORSE SCAMBIA L'ASSESSORE IL TEATRO COMUNALE ROSSINI, CON.....PALAZZO ROMANO
 
 
#2 Iole pitarra 2019-12-16 15:57
Per cultura si intende" coltivare" avere cura.Sarebbe opportuno che cominciassimo dalla cura per le persone per poi passare alle cose.
Se non si ha questa attitudine è molto difficile che ci sia CURA e l' obiettivo non si raggiunge. La cura qualifica un paese ,credo che ciò faccia crescere un paese.
 
 
#1 Lior 2019-12-16 15:48
In che mani ci siamo messi!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.