Sabato 07 Dicembre 2019
   
Text Size

CONSIGLIO COMUNALE. TEATRO - DEBITI E BILANCIO

consiglio comunale

municipio Convocato il Consiglio Comunale di Gioia del Colle in seduta straordinaria ed in 1^ convocazione per il giorno 29 novembre 2019 alle ore 10:00 e, nel caso non si raggiunga il numero legale, in 2^ convocazione il giorno 30/11/2019 alle ore 10:30, nella sala consiliare di Palazzo San Domenico, per la trattazione dei seguenti argomenti:

1) Proposta: Oggetto: “Interpellanza del cons. Filomena Pavone relativa alla stagione teatrale 2019/2020 del Teatro Comunale Rossini”.

2) Proposta: Oggetto: “Riconoscimento d.f.b., ex articolo 194, comma 1, lett. A) d.lgs. 267/2000, a seguito sentenza n.525/2019 resa dal g.d.p. di Bari sul ricorso tra Campobasso Laura Eloisa e il comune di Gioia del Colle”.

3) Proposta: Oggetto: “Riconoscimento d.f.b., ex articolo 194, comma 1, lett. A) d.lgs. 267/2000, a seguito sentenza n.375/2019 resa dal giudice di pace di Bari sul ricorso tra Capurso Giovanni e il comune di Gioia del Colle”.

4) Proposta: Oggetto: “Riconoscimento d.f.b., art 194, c.1, lett. E, del d.lgs 267/2000 – avv. Nunziata Zagalolo, professionista incaricato della difesa dell’ente nel giudizio civile definito con sentenza n. 856/2018 innanzi al gdp di Bari″.

5) Proposta: oggetto: “Riconoscimento d.f.b., ex articolo 194, comma 1, lett. A) d.lgs. 267/2000, a seguito decreto ingiuntivo n.5747/2018 reso dal giudice di pace di Bari sul ricorso tra ditta Barberio Grazia e il comune di Gioia del Colle”.

6) Proposta: Oggetto: “Riconoscimento debito fuori bilancio, ex art. 194, comma 1, lett. E) d.lgs. 267/2000, compenso professionale all’avvocato Vito Cerri, difensore dell’ente, nel ricorso innanzi al Tribunale Amministrativo Regionale per la Puglia – Bari r.g. n. 717/2017, proposto da Bellacicco Nicolo’+ 3, definito con sentenza 1586/2018”.

7) Proposta: Oggetto: “Riconoscimento debito fuori bilancio, ex art. 194, comma 1, lett. E) d.lgs. 267/2000, compenso professionale all’avvocato Pietro Montemurro, difensore dell’ente, nella causa civile innanzi al giudice di pace di Bari r.g. n. 4068/2017, promossa da Castellaneta Domenique, definita con sentenza 2788/2017”.

8) Proposta: Oggetto: “Riconoscimento debito fuori bilancio, ex art. 194, comma 1, lett. E) d.lgs. 267/2000, compenso professionale all’avvocato Leonardo Dongiovanni, difensore dell’ente, nel ricorso innanzi al Tribunale Amministrativo Regionale per la Puglia – Bari, n. 1365/2017 reg.ric., proposto da Maria Palma De Bellis, definito con ordinanza 27/2018 reg.prov.cau.”.

9) Proposta: Oggetto: “Programma comunale interventi per il diritto allo studio e per la promozione del sistema integrato di educazione e di istruzione 2020. Approvazione”.

10) Proposta: Oggetto: “Variazione al bilancio di previsione finanziario 2019/2021 (art. 175, comma 2, del d.lgs. N. 267/2000)”.

11) Proposta: Oggetto: “Approvazione del bilancio consolidato dell’esercizio 2018 ai sensi dell’art. 11-bis del d.lgs. N. 118/2011”.

 

Commenti  

 
#9 Rabbrivido 2019-12-02 20:16
X uffa: io non mi auguro alcuna denuncia, ma credo che non sia necessario spargere il fumo del sospetto se non si ha carne al fuoco. Buonasera. Comunque condivido le sue parole al 100x100
 
 
#8 Uffa 2019-12-02 10:50
La maggioranza, che da tutti viene considerata a trazione leghista, sta riportando il paese a logiche della vecchia politica. Le denunce e gli esposti che si augura #Rabbrivido, e può anche darsi che qualcuno li abbia già fatti, possono servire a perseguire in futuro eventuali illeciti, se ve ne sono. Ma non risolvono il problema del degrado politico, che non è un aspetto di tipo giuridico (o non solo) ma è un arretramento democratico e sociale proprio in un paese dove invece c'è grande bisogno di ottiche progressiste e di sviluppo. Qui da noi sta decadendo tutto ed è un problema politico. La viabilità, il decoro urbano, la partecipazione sociale, la cultura, la solidarietà, il mondo delle imprese e del commercio, tutto è trattato con logiche politiche vecchie e inadeguate. Se poi ci sono anche reati io non lo so, se ce ne sono è giusto che vengano perseguiti e puniti i responsabili. Magra soddisfazione perché questo quando accade è in tempi lunghi, ripeto sempre che di reati si tratti, intanto il paese è bell'e spacciato in assenza di adeguate politiche sociali, culturali e di sviluppo. Questo è il vero problema, al quale sembra che non ci sia alcuna soluzione, né nella maggioranza né nell'opposizione.
 
 
#7 Cittadino Honesto!1! 2019-12-02 09:18
ogni volta che leggo i commenti ci sono sempre accuse più o meno velate di qualche frode, imbroglio, reato.
denunciate se siete sicuri che ciò avvenga, altrimenti tacete se il tutto è circoscritto solo a un gran rosicamento.
Se dite la verità la legge vi darà ragione. se mentite vi dovrete assumere le responsabilità che nessuno può negarvi perché usate un nickname, esistono gli indirizzi IP...

La Redazione
Meglio non accusare i "nickname" se poi si fa parte della stessa "categoria". Più che accusare di brogli, i commenti a cui si fa riferimento chiedono solo una cosa: "PIU' TRASPARENZA" negli atti amministrativi, nulla più. Una richiesta sacrosanta a cui qualunque amministrazione, che si rispetti, dovrebbe attenersi e rispettare al 100%, se non si ha nulla da nascondere e quindi da temere.
Saluti
 
 
#6 Rabbrivido 2019-12-01 19:32
Scusate, ma fino a quando lanciate sospetti senza fare nomi tutto è fumo. Quindi se ci sono nomi fateli agli organi competenti che sapranno valutare se sono coincidenze o reati.
 
 
#5 Francesco P. 2019-12-01 08:04
Come per la ditta all'Asilo Nido, anche a teatro sarebbe stato opportuno far capire con quale criterio si procedeva alle assunzioni per scongiurare le voci di popolo che dicono che sono amici degli amici ed amiche delle mogli!
 
 
#4 pulcinella 2019-11-30 18:37
Un'altra occasione perduta per rilanciare il paese. Una china senza fine.
 
 
#3 Antonio Angelillo 2019-11-30 11:14
Ha detto l'assessore Romano che gli operatori assunti per lavorare in teatro "bazzicano nel teatro" e pertanto in possesso di cotanto curriculum sono stati presi a lavorare. Peccato che sono persone che "bazzicano" intorno una forza politica presente in maggioranza. Mi spiace per i giovani consiglieri di maggioranza già proni a logiche vecchie e vergognose.
Ragazzi non vi sporcate, serve un sussulto di orgoglio, avete la possibilità di cambiare la politica in meglio non andate alla deriva.
 
 
#2 Perla 2019-11-29 18:27
Non concordo con le serate di gala dove se una famiglia comune vuole partecipare,non può.
Se la "politica,come dice il Sindaco,non deve essere un privilegio per pochi ,così il teatro deve essere accessibile a tutti.Se come ha detto il Sindaco le cooperative locali non hanno trovato un accordo,su questo punto si poteva lavorare di più per fare sì che competenze acquisite rimanessero nel nostro paese.
Noi gioiesi apprezziamo sempre ciò che viene da fuori
Si è mai pensato di dare un riconoscimento alla nostra eccellenza locale ,Teresa Ludovico?
Siamo miopi e si pecca di presunzione e di vanità.
Assessori,Consiglieri : Umiltà.
 
 
#1 Angelino 2019-11-28 23:01
...una domanda all'amministrazione, ma il consiglio comunale si occupa solo di debiti fuori bilancio? Sono passati alcuni mesi dall'insediamento ma il paese è sempre in uno stato di abbandono. ....aaaahhh scusate mi correggo, hanno messo le casette su via Roma, hanno piantato fiori alle rotonde, stanno tagliando gli alberi su via canudo. Non è quello che si chiede ad una amministrazione efficace ed efficiente. Vogliamo far pagare tutti quelli che hanno debiti con il comune? Vogliamo riscuotere e far pagare tutti i passi carrabili? C'è un condominio in via Giunone che non espone il passo carrabile, mi chiedo si è perso o non paga? Su via Roma c'è qualcuno che non espone il passo carrabile, ma attraversa la zona pedonale e parcheggia. Questi sono alcuni esempi..la domanda è: pagano? Sindaco se ci sei batti un colpo. Grazie
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.