Venerdì 13 Dicembre 2019
   
Text Size

Rinvio cittadinanza onoraria a Liliana Segre. Le accuse della minoranza

liliana segre

consiglio comunale“La politica è fatta di simboli, certo, ed anche di segnali, che sappiano esprimere un chiaro indirizzo per l'intera comunità. L’escalation dei fenomeni di odio e di intolleranza nei confronti della senatrice a vita Liliana Segre non può e non deve lasciare indifferente nessun cittadino italiano, in special modo la comunità gioiese.

Fa parte della nostra storia, infatti, aver ospitato un centro di internamento per ebrei presso l'ex Mulino Pagano, sulla via di Santeramo. Fare i conti con il proprio passato può far male, è difficile e per alcuni, forse, potrebbe rappresentare solo una perdita di tempo; per noi è l'unico modo per guardare, con speranza, al futuro.

Per questa ragione, si auspicava un’immediata approvazione dell’ordine del giorno presentato per concedere alla senatrice Liliana Segre la cittadinanza onoraria della nostra città. La politica deve fornire esempi e punti di riferimento per le giovani generazioni, per fare in modo che esperienze totalitarie, come quella fascista, definita all'interno del Manifesto della Razza apertamente «razzista», non siano cancellate con un colpo di spugna o con un post su Facebook.

Duole constatare che la maggioranza del Sindaco Mastrangelo, adducendo delle motivazioni riguardanti la mancanza di un regolamento e la presenza di ulteriori richieste, sino ad allora sconosciute al resto del Consiglio Comunale, abbia voluto incredibilmente posticipare un atto di tale importanza e valore ad un successivo consiglio comunale in cui raggruppare più proposte.

Tale indirizzo snatura completamente il senso profondo di quanto richiesto e ne sminuisce la portata rispetto ad un esempio di vita umana che rappresenta un patrimonio unico per l’intera comunità gettando ombre sulla reale volontà della destra gioiese di voler chiarire una volta per tutte senza se e senza ma la condivisione di valori antifascisti e non discriminatori, che d’altra parte vengono puntualmente disattesi dalle esternazioni pubbliche del suo massimo rappresentante della Lega.

Tutto questo avviene anche in palese contrasto con il regolamento sul funzionamento del Consiglio Comunale, che all’articolo 83 prevede che, comunque, un Ordine del Giorno vada votato e non possa esser rimandato, confermando la completa incapacità dello stesso Presidente del Consiglio di assolvere diligentemente alle sue funzioni”.

I Consiglieri di Minoranza
Colacicco Donato - Liuzzi Maurizio - Martucci Filippo - Milano Rosario - Paradiso Donato - Pavone Milena

 

Commenti  

 
#14 Fraddiavolo 2019-11-25 19:13
Ho simpatie di centrodestra, ma sono stanco di sentire che in tutta la provincia si parla di Gioia come di un paese governato dalla Lega. Con tutto quello che ne consegue. Va bene che ora gode di un momento di consenso nazionale, ma quanto durerà? La destra è un'altra cosa e alla lunga risentirà negativamente dell'egemonia leghista. Il voto di protesta dei meridionali, e non solo dei meridionali, si è spostato dai cinquestelle alla Lega, ma non reggerà tanto a lungo. Tolto il can can suggli immigrati cosa resta? Quale politica economica? Quale politica sociale? Quale politica estera? E a Gioia? C'è qualcosa veramente di centrodestra che stanno facendo? A me non sembra affatto. Anzi. Sembra di essere tornati a vecchie amministrazioni di centrosinistra. Nelle azioni, o inazioni, e nel ritornato navigare di alcuni personaggi del passato, molto vicini, voglio dire, a vecchie amministrazioni di centrosinistra o che così si definivano.
 
 
#13 Leonardo 2019-11-25 19:11
Con tutto il rispetto per la gravità delle offese alla Senatrice Segre, credo che la Senatrice non impazzirebbe di "gioia" nel ricevere la cittadinanza onoraria da un semi sconosciuto "paese di pulcinella" come il nostro. Se per la minoranza consigliare queste sono le "COSE IMPORTANTI CHE NON SI POSSONO RIMANDARE" del nostro Comune, allora come si può dar torto il Presidente Etna, quando dice che ogni convocazione del Consiglio "E' STRAORDINARIA ED URGENTE" in un Comune disastrato come il nostro?
Purtroppo anche dandole la cittadinanza, le offese alla Senatrice continuerebbero ugualmente, e "le buche"......ED I BUCHI DELL'UFFICIO TRIBUTI idem!!
 
 
#12 Padre Torquemada 2019-11-25 14:09
I consiglieri di minoranza facciano l'opposizione che è stata loro assegnata dall'elettorato e studino per evitare ulteriori bocciature.
 
 
#11 Poorlydone 2019-11-24 11:52
Condivido il commento di #Nicola A., la senatrice Segre probabilmente non conosce neanche l'esistenza del nostro paese, abbiamo avuto altri cittadini che di sono distinti per le loro azioni d per il loro operato in tutti gli ambiti, onoriamo loro. Se dovesse essere invitata come propone #Giorgio Gaspare, sarebbe una valida iniziativa non solo per gli studenti ma per tutti i cittadini, perché non dovremmo dimenticare mai la vergogna che il passato ha segnato, non solo nella vita della senatrice ma nella storia dell'umanità.
 
 
#10 VITO NETTIS 2019-11-24 07:42
La cittadinanza onoraria a Liliana Segre con i....leghisti al governo della ns. città? Quando mai! Ma volete svegliarvi e capire finalmente in che condizioni siamo finiti dopo le ultime votazioni comunali?
 
 
#9 vito di gioia 2019-11-23 19:00
Esiste un vecchio detto: IL LUPO CAMBIA IL PELO MA NON IL "VIZIO". LE PROMESSE ELETTORALI ORAMAI SONO ANDATE SU MARTE. GIOIA DEL COLLE CONTINUA A PEGGIORARE....INTORNO AGLI ALTRI COMUNI CONFINANTI NOI SIAMO RIMASTI PIU' INDIETRO DI TUTTI....LO SCIVOLAMENTO A DESTRA STA CRESCENDO, OCCORRE FRENARE AL PIU' PRESTO QUESTA PERICOLOSA DERIVA. PER GLI "ILLUSI CHE VOTANO LA LEGA DI SALVINI: I POLITICI DEL NORD A NOI MERIDIONALI CI VOGLIONO TENERE IN ETERNO COME "POPOLO COLONIZZATO E SCHIAVI".NON MUOVERANNO MAI UN DITO VERSO IL SUD ITALIA.LA RICCHEZZA NAZIONALE ERA E' SARA' SEMPRE DALLA LORO PARTE. IL LORO MOTTO E' SEMPRE LO STESSO : "PRIMA IL NORD"......APRIAMO GLI OCCHI E LE ORECCHIE PRIMA CHE.....SPROFONDIAMO PIU' GIU?.
 
 
#8 Perla 2019-11-23 18:53
Se la maggioranza è soggiacente alla lega non possono passare scelte di grande spessore e di civiltà.
È un'Amministrazione congelata .
 
 
#7 Filippo28 2019-11-23 18:27
Ci sono problemi più grossi di cui soffre la città e dibattere su un si o un no alla Sen. Segre non li migliora. Pensate alle cose serie, se potete...
 
 
#6 Nicola A. 2019-11-23 17:17
massimo rispetto per la senatrice Segre ma riguardo alla cittadinanza non riesco a trovare le motivazioni. Cosa dire; se è per essere stata perseguitata, ribadisco, massimo rispetto ma non bisogna dimenticarsi dei martiri che durante la ritirata i tedeschi hanno fatto molti rastrellamenti e fucilazioni della popolazione inerme e indifesa. Il vittimismo fa male più di ogni cosa a maggior ragione se si dimentica di coloro che sono stati trucidati in Russia, sulle Alpi e in tantissimi altri posti senza che nessuno li abbia onorato dando loro la cittadinanza onoraria ai Martiri.
 
 
#5 giorgio gasparre 2019-11-23 16:59
e i prof. con gli studenti di gioia nulla hanno da dire o da fare in merito? SI Può INVITARE LA SENATRICE SIGNORA SEGRE A GIOIA IN UNA SCUOLA? Se l'Amministrazione gira la testa dall'altra parte non fatelo voi.
 
 
#4 Luigi 2019-11-23 16:52
Etna ha detto che è stato un bel consiglio comunale quello di ieri.
Ma certamente, si son aumentati i gettoni.

La Redazione
Più che aumentati quelle delle commissioni sono stati reintrodotti. Furono aboliti dal Commisario Dabbicco nel 2011.
Saluti
 
 
#3 Uomodellastrada 2019-11-23 15:50
Federico lo svevo, sbaglio o il consigliere Colacicco è intervenuto diverse volte su atti della maggioranza sbagliati evitando grande sperpero di denaro pubblico? È o non è lavoro fatto per Gioia questo?
 
 
#2 Livio 2019-11-23 13:51
Ma si sono aumentati stipendio, gettoni di presenza e rimborsi!
L'ha detto Etna: il mio consiglio comunale che abbia mai fatto!
A spese nostre!
Ma sono contento per i gioiesi che li hanno votati: ora tacessero!
 
 
#1 Federico lo Svevo 2019-11-23 13:31
Questa "minoranza", ad esclusione del consigliere Paradiso, cosa ha fatto di propositivo e costruttivo per la città?
Solo offese e contestazioni.
Volete mettervi seriamente al lavoro?

La Redazione
Non invertiamo i ruoli. Si dà il caso che ad amministrare la città siano state scelte altre forze politiche, non la minoranza. Quindi, chi deve "mettersi seriamente al lavoro" è la maggioranza.
Saluti
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.