L’invito di ‘In MoVimento per Gioia’: “tagliate i costi della politica”

in movimento per gioia

costi politica“L'Associazione "In MoVimento per Gioia", dopo aver appreso, durante il primo Consiglio Comunale, che alcuni consiglieri e assessori di maggioranza rinunciano al proprio compenso, previsto per legge per fini sociali e umanitari, tiene a ringraziarli pubblicamente, elogiando il loro gesto.

Certi dell'indubbia utilità di tale iniziativa, come già ampiamente dimostrato dal Movimento 5 Stelle, dal taglio degli stipendi di Parlamentari e Senatori alla rinuncia dei gettoni di presenza da parte di tutti i consiglieri nei vari comuni e nelle regioni italiane, invitiamo tutta l'Amministrazione (consiglieri e/o giunta) a seguire l'esempio.

Infine, si coglie l'occasione per augurare buon lavoro alla nuova Amministrazione insediata e ci auspichiamo una concreta apertura al dialogo con le varie associazioni politiche (e non) presenti sul territorio; come, tra l'altro, paventato più volte dai consiglieri di maggioranza nei discorsi di insediamento”.

In MoVimento per Gioia