Lunedì 18 Novembre 2019
   
Text Size

Scelta Maria Paola Valentini assessore all’Urbanistica. Precisazioni

assessore-Valeentini

Giovanni-Mastrangelo A rettifica di quanto pubblicato nell’articolo Mastrangelo ha scelto la sua giunta. Nomi e deleghe degli assessori, la terna dei nomi “candidati” all’assessorato all’Urbanistica non è stata fornita dal sindaco Giovanni Mastrangelo ai tecnici convocati presso il Comune, ma sono questi ultimi, in rappresentanza di tutti gli iscritti delle varie categorie ad aver individuato chi potesse essere all’altezza del compito, sottoponendo all’attenzione del sindaco tre nominativi: l’ing. Ilaria Caputo, l’arch. Daniela De Mattia e l’ing. Maria Paola Valentini.

Ho voluto un assessore indicato dai geometri, ingegneri, architetti ed agronomi - afferma Mastrangelo - perché potesse essere rappresentativo di tutti e non di una piccola parte, anche di chi non mi ha votato, per eliminare il clima di sospetti e veleni che blocca da anni questa città. Ho voluto fare una scelta diversa ma partecipata e larga rispetto al passato. Senza nessun pregiudizio. Ho voluto aprire al confronto ed al dialogo con tutti i tecnici”.

Quando i colleghi tecnici hanno chiesto la mia disponibilità a caldeggiare il mio nome per un ruolo tMaria Paola  Valentinianto importante per Gioia - confessa Maria Paola -, sono rimasta senza parole, ritrovate, poi, per esprimere quanto onore alla proposta e tutta la disponibilità possibile a fare in modo che mai dovessero pentirsene. Ringrazio il Sindaco Mastrangelo e i colleghi tutti che hanno riposto fiducia in me per un incarico tanto delicato quanto importante. Auguro a me stessa di non deluderli e di ben operare al servizio della mia città”.

Una scelta che trova ampi consensi anche tra le compagini dell’opposizione, che si complimenta con lei e anche con il sindaco ed i colleghi tecnici “per una scelta che è lontana dalle logiche politiche e dei pacchetti voti ma è una scelta basata sulla competenza e professionalità”.

Ci scusiamo pertanto con i lettori, in quanto la fonte da cui era pervenuta la notizia riportata nel primo articolo, non si è rivelata attendibile ed auguriamo a Maria Paola - raffinata cultrice di letteratura ed appassionata lettrice, come più volte dimostrato nel salotto letterario di Giacomo Leronni - ed a tutti gli assessori una serena amministrazione della città.

 

Commenti  

 
#13 Sinceramente 2019-07-03 20:56
Caro Lucianino io scrivo senza pregiudizi perché non ho interessi fondiari e nemmeno lavorativi su Gioia del Colle. Non ho la necessità di fare l'assessore o il consigliere comunale per campare. Basta fare una interrogazione catastale e camerale dei vari politici vecchi e nuovi. Hanno delle società immobiliari di tutto rispetto. Basta vedere le dichiarazioni dei redditi della scorsa legislatura. Qualcuno anche se competente guadagna meno di un operaio o di un pensionato da 600 euro al mese. Se un giorno sarò il Sindaco di questo paese lo farò gratis e donero' un quinto del mio stupendio o pensione ai giovani per borse di studio. Se scrivo è perché voglio fare conoscere le magagne dei politici che voi votate con 300, 400 e......... oltre preferenze.
 
 
#12 Lucianino 2019-07-02 16:53
@dx
Presumo che la De Mattia, non abbia bisogno di prendere o perdere treni. Ora fate viaggiare i vostri!
 
 
#11 Dix 2019-07-02 14:18
La De Mattia ha perso un treno che non passerà più, crede che lo spirito di squadra ce l'abbia solamente Pro.di.Gio. Più che altro il loro è uno spirito di "confraternita, che fin'ora ha dato i frutti che conosciamo. Un'ingegnere che ha accettato la nomina senza pregiudizi e che coltiva anche passioni come la letteratura, può sicuramente dare "frutti migliori".
CONGRATULAZIONI
 
 
#10 agatino 2019-07-02 08:41
Obiettivo: dall'alto del tuo sapere dal sapore bottegaio, dimmi ti prego:"che differenza intercorre tra ingegnere di paese e ingegnere di città? Dimmelo, ti prego, che sto vivendo un'angoscia mortale.E poi, dimmi ancora, ti presenteresti ad una commissione universitaria seria, come ha fatto l'ing. Valentini e come ho fatto io, per sostenere esami tremendi, o pensi che le commissioni più serie siano state quelle predisposte alla Regione Puglia per imbucare i galoppini del PD e di SEL?".
 
 
#9 Lucianino 2019-07-02 08:35
@SINCERAMENTE di sincero non scrivi niente. Tu te la canti e tu la suoni. Salamelecchi questo scrivi e voglio essere gentile perché meriti un aggettivo non carino.
 
 
#8 agatino 2019-07-02 07:43
Obiettivo: certo, un semplice ingegnere di paese, non un sindacalista o un faccendiere. Il problema è che non è stato politicamente allevato in Bottega o alla Scuola Superiore di Emiliano e Loizzo.
 
 
#7 Sinceramente 2019-07-01 20:39
Meglio comune ingegnere che già conosciuta in comune! Diamo spazio a persone semplici che anche con poca esperienza non farannp i danni che ora stanno uscendo. Esempio il parco in zona mercato che era meglio prima deo lavori in corso. Tutti lo ritengono un finanziamento inutile.
 
 
#6 obiettivo 2019-07-01 07:49
GRANDE AGATINO! Fantastico. Ha fattto ANALISI III con lode. Peccatoperò Valentini sia soltanto un comune ingegnere di paese. Null'altro.
 
 
#5 DottorS 2019-06-30 23:48
Si parla di richiesta di rinuncia all'indennità di carica per i neo-assessori,farei questa domanda al vicesindaco Gallo che da candidato sindaco al ballottaggio promise che se eletto avrebbe rinunciato totalmente al suo onorario. Era solo propaganda elettorale o ora,alla conta dei fatti,rinuncia per davvero? Sulle nomine della Giunta ci sarebbe tanto da dire.Ci ritroviamo una Giunta composta da tecnici che forse non avranno nemmeno letto il programma elettorale del loro Sindaco. E quindi come potranno far fede a quel programma se non l'hanno scritto? Sulla delega all'Urbanistica il succo del problema è che Mastrangelo non aveva nessun nome competente donna da presentare e quindi ha fatto passare la consultazione dei tecnici come scelta partecipata allo sviluppo della città.
 
 
#4 agatino 2019-06-30 13:39
L'ing. Maria Paola Valentini, in quanto ingegnere, in quanto INTELLETTUALE capace di far fronte ad Analisi Matematica 1 e Analisi Matematica 2 (gli intellettuali formatisi in Bottega non immaginano di che cosa io stia parlando, essi sono preparati sui SAPERI DI GENERE), è legittimata di per sé a fate l'assessore a Gioia è nessuno può dire A sul suo conto. Conservi solo la sua autonomia morale e intellettuale e se ne fotta dei gorgoglii della plebaglia piddina in declino irreversibile.
 
 
#3 X redazione 2019-06-30 13:15
Giusta rettifica! Complenti per l’articolo e speriamo affinché questa amministrazione dia i suoi frutti, per il bene di tutti noi cittadini.
Saluti
 
 
#2 Zorro 2019-06-30 09:08
....bene primo atto rinunci allo stipendio....la politica è in servizio sociale volontario non una professione...
 
 
#1 Pinio 2019-06-30 07:16
E l'architetto De Mattia, avrebbe accettato di far parte della Giunta? io non credo e bene avrebbe fatto a non accettare.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.