Mercoledì 16 Ottobre 2019
   
Text Size

NUOVA GUIDA TURISTICO-INFORMATIVA DI GIOIA DEL COLLE

nuova-guida-guida-pp

copertina-guida“Gioia del Colle: Una città da gustare, da vedere e da ascoltare”, è questo il titolo che l'Amministrazione Comunale di Gioia del Colle, e per essa gli Assessorati alla Cultura ed al Turismo, hanno dato alla nuova guida turistico - informativa della città.

A distanza di tempo, infatti, si è sentita la necessità di ridare alle stampe una nuova guida della cittadina gioiese in grado di contenere, al suo interno, le informazioni più utili per conoscere al meglio i percorsi ideali che Gioia è in grado di proporre, non solo ai suoi abitanti, ma anche ai tanti graditissimi ospiti.

L'opuscolo, che si presenta in lingua italiana ed inglese, oltre a contenere informazioni sui principali monumenti e mete da visitare, si propone come un interessante strumento atto a segnalare anche le aziende vinicole ed i molti caseifici gioiesi che rendono oramai Gioia del Colle meta ambita per i palati più esigenti .

All'interno della nuova guida, innovativa sia come impaginazione che come veste grafica e testi, si trova inoltre la nuova piantina della città, finalmente aggiornata con i nomi delle nuove strade; il tutto in grado di offrire al visitatore occasioni per attingere nozioni e curiosità sui più importanti percorsi della nostra cittadina pugliese.

Le informazioni, infine, spaziano anche contemplando non solo gli indirizzi utili relativi ad Alberghi, B&B, Ristoranti e Trattorie presenti a Gioia, ma anche indicazioni circa le principali manifestazioni che ivi vengono svolte durante l'anno.

La nuova Guida Turistico - Informativa, è reperibile presso la Biblioteca comunale e lo I.A.T. di Gioia del Colle in distribuzione gratuita.

(Fonte: Ufficio Stampa Segreteria Sindaco)

Commenti  

 
#11 tantoper 2010-09-06 21:23
;-)Bè francamente non intendevo intervenire con la polizia postale, ma agendo sulla "moderazione" (controllo) degli interventi.
Speriamo in si arrivi a tanto.;-)
 
 
#10 La Redazione 2010-09-06 16:47
Vogliamo solo precisare in questo intervento che avevamo già provveduto in merito, il nostro contributo lo troverete tra i commenti inseriti nell'articolo "OCCUPAZIONE SUOLO PUBBLICO: “CHI SI ALLARGA, NON PAGA”!". Ci auguriamo di non ritornare più sull'argomento, anche perchè sarebbe poco simpatico chiedere l'intervento della polizia per le telecomunicazioni per individuare e bloccare con una certa facilità la fonte del disturbo.
Un saluto a tutti.
 
 
#9 tantoper 2010-09-06 15:44
:cry:Faccio un invito alla redazione a moderare con più attenzione gli interventi, qualcuno "astutamente" vorrebbe forse che le discussioni si trasformassero nelle tipiche "cagnare di strada", in modo da distrarre l'attenzione su altro.
L'utilizzo di nomi astratti o nickname è compatibile quando si discute anche animatamente ma senza arrivare ad offendere l'interlocutore, altrimenti sarebbe più corretto e onesto dichiararsi con nome e cognome veri, e se ciò dovesse contunuare spetta ai moderatori agire di conseguenza.
;-)
 
 
#8 ocasapiens 2010-09-06 13:19
Il sig. Dionisio, alias Vattelappesca, alias qualcos’altro…,è il prototipo evidente di una sotto-cultura che invade la nostra società e che sta affossando l’Italia. Sottocultura accompagnata da arroganza, finto cameratismo, violenza dialettica, gomitate e ammiccamenti para-amichevoli , modello FELTRI. In sostanza è quanto di più riprovevole si possa incontrare. Conosco poco il sig. Gisotti, che però con costanza e coerenza sta semplicemente esprimendo il suo pensiero e credo non possa aver voglia di prendere un caffè con gente simile. Quindi ognuno al suo po-sto!
Il paragone sarà azzardato ma la battaglia che ha intrapreso Gianfranco Fini , che ieri ci ha dato una buona lezione di Politica, avviene perché si è reso finalmente conto di quanto deleteria sia l’arroganza politica Berlusconiana, di quanto perdente sarà in futuro il modello culturale da lui rappresentato e di come sia ormai necessario recuperare un dialogo e un confronto fra vari schieramenti politici che siano avversari e non nemici, nel quale diventa importante tener conto e rispettare il pensiero altrui. Il sig. Dionisio si è dimostrato molto berlusconiano nel senso che ha usato il suo commento in maniera impropria come fosse una clava, nella speranza di intimorire il Gisotti usando allusioni personali infondate e querelabili. In realtà, nonostante esso (il Dionisio) ne vanti una conoscenza personale, tanto da invitarlo ad un appuntamento per un caffè, credo che in realtà non lo conosca affatto perché non ha capito la coerenza, la onesta idealità che muove Gisotti e soprattutto la buona educazione ricevuta . Valori,comportamenti e caratteristiche non certo sue che il Sig. Dionisio dimostra, col suo intervento, di non conoscere.
 
 
#7 Dionisio Pasquale 2010-09-04 02:20
Perdinci! Franco Gisotti ha perso le staffe quando ha letto le mie verità. Ma anche per avergli dato del TU! Ma come, siamo compagni e dobbiamo darci del LEI? Mi spiace Franco, sei rimasto a quando eri radicale pannelliano. Aggiornati, mio caro, tra noi compagni non esiste che il TU. Sennò che razza di democratici siamo? O forse, nonostante l'essere compagno ti ritieni cattedratico? E' lapalissiana la tua dimenticanza della mia docenza in alto loco, e questo ti manda in bestia. Facciamo così, domenica mattina, semprechè sarai disponibile anche di voglia, incontriamoci al bar della villa, direi intorno alle 9.30, ti va bene? Se non ti va bene fammelo sapere. Ti offro un caffè, e ne parliamo, ok? Il tuo caro amico vattelappesca.
 
 
#6 mavà 2010-09-04 02:12
... si ha l'impressione che i tali Dionisio e l'ultimo UFO non meglio identificato utilizzino la stessa penna e gli stessi concetti (velati attacchi alla persona) sia pure soft, per tentare di affossare un dato di fatto certo, reale e inconfutabile. un abuso-sopruso perpetrato dal sindaco e dai suoi seguaci, perchè tali sono, nel senso che seguono a menadito e senza fiatare tutto ciò che egli comanda. e lor signori cosa e chi sono? amici del sindaco-padrone, commensali, o semplici iscritti nel lungo elenco dell'albo ufficiale dei portavoce di sua signoria? strano come si possano dimenticare i contatti dopo solo dieci anni di lontanza, stando a ginosa marina, salvo poi improvvisamente rimembrar tutto nel leggere il commento di pasquale ... settebellezze. che strana coincidenza. signori il tempo delle minacce ventilate è passato, fatevene una ragione. franco, non ti curar di loro, leggi e... continua a scrivere. redazione, bene ha fatto a pubblicare le loro ca....(MODERATO), così tutti potranno capire di che pasta sono fatti i personaggi che difendono i nostri politici. altro che giornalisti, anche il loro capo è tale, per di più professionista, fino a ieri è stato il portaborse di un certo onorevole pinuccio gallo, oggi..., che carriera...
 
 
#5 Ma chi è Franco Gisotti? 2010-09-03 12:42
Io da dieci anni vivo in qul di Ginosa Marina e, quindi, ho perso un po' di...contatti. Desoderavo soltant sapere dal concittadino (schivo i titoli, così maschero che non mi ricordo neanche di lui) Dionisio chi Franco Gisotti? quello che lavora/va in RAI animatore di Porta Rossa?
Tutto questo giusto pr sapere, così, per curiosità, se si tratta di un giornalista (cioè di un tuttologo... perchè, oggi, questa categoria è diventata come i giudici: ONNIPOTENTE) o del solito bastian contrario.
Chiedo, di nuovo, scusa: la lontananza ed i vari acciacchi mi fanno..."perdere colpi"
 
 
#4 franco gisotti 2010-09-03 12:39
Non ti conosco e credo di non averti mai consentito di darmi del tu. Probabilmente non esisti come non esistono le cose che scrivi. Quindi il tu sono autorizzato a usarlo io nei tuoi confronti e ti dico che al nulla, all'inesistente non può piacere l'ironia. Ognuno ha i suoi limiti e tu non sai riconoscerli. Prendi la guida turistica e orientati meglio la prossima volta.
 
 
#3 Dionisio Pasquale 2010-09-02 22:19
Ma Franco Gisotti che c.... vuole dalla vita? Sei stato sistemato bene dalla politica, cos'altro vuoi? Hai sistermato pure tua moglie, forse ora vuoi sistemare anche i figli?
Capisco che devi evidenziare la tua "attività" polemica avverso i partiti o movimenti in contrasto,m ma il troppo storpia, no?
Le statue dei Santi Patroni stanno in tutti i paesi, e gli articoli della Costituzione che ti hanno ispirato devi leggerli meglio, e interpretarli con la relativa giurisprudenza. Non possono essere date lezioni di costituzionalità se non sei un costituzionalista affermato. E questo penso che Franco Gisotti non lo sia. Il costo della statua di San Filippo a Piazza Dalla Chiesa è stato sostenuto con adeguata deliberazione comunale adottata in forza di legge. Santo Cielo! Franco, abbi pazienza e per cortesia smettila, perchè perdi punti, e non penso che li guadagni nemmeno nel tuo giardino politico. Ok, Franco?
 
 
#2 mavà 2010-09-02 14:35
e perchè dovrebbe, non era, non è un monumento, ma una semplice statua religiosa!
 
 
#1 franco gisotti 2010-09-02 14:21
Tra i monumenti citati nella guida c'è anche l'ultimo in Piazza Dalla Chiesa?
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.