Mercoledì 26 Giugno 2019
   
Text Size

LEU di Gioia comunica di “non voler figurare alle prossime elezioni”

Donato Paradiso

1200px-LeU-it-logo.svgLa campagna elettorale del centro sinistra gioiese entra nel vivo domenica 24 marzo con la presentazione del suo candidato unitario, Donato Paradiso, e della coalizione a suo sostegno. Insieme alla Bottega-Città di Tutti, al PD e al gruppo aSinistra, il gruppo LEU si è proposto, convintamente e sin dal primo momento, come soggetto promotore della tanto attesa coalizione unitaria in favore di Donato Paradiso. Tuttavia, al momento, il progetto politico di questo soggetto, e di conseguenza il simbolo, nato per mettere insieme tre partiti: Articolo Uno MDP, Possibile e Sinistra Italiana, è in una fase di ridefinizione.

Pertanto, il gruppo LEU Gioia del Colle ha comunicato al resto della coalizione la volontà di non figurare ufficialmente in questa campagna.

L’impegno di tutti noi non cambia, poiché la spinta a costruire una sinistra unita e forte, in contrapposizione alla peggiore destra italiana del dopoguerra, non ha perso vigore. Ripartiamo quindi dalle elezioni amministrative, per ritrovarci intorno a questo disegno ampio e condiviso. Non perderemo di vista i nostri princìpi e continueremo a lottare per quello in cui crediamo”.

Milena Pavone a nome del gruppo Liberi e Uguali – Gioia del Colle

 

 

Commenti  

 
#17 the jakal 2 2019-03-25 19:46
Prima mi documento e poi parlo anche di De Rosa e Zileni. Premessa: per completare la figura politica del sig. Colacicco, carte alla mano, alcuni storici della politica locale, dimostrano che dopo la caduta dell'ex sindaco Mastrovito, Una incolpevole figura a lui vicino, si candidò nelle file dei Socialisti Autonomisti(non eletta).Rrecentemente il sig, Colacicco partecipa alle PARLAMENTARIE del movimento 5Stelle, mi dicono che nonostante il suo fantastico CV abbia collezionato ben 4 voti.Recentemente, per definire meglio la figura del militare, avevo anche proposto un REFERENDUM cittadino per definire chi è più a destra tra il sig. Colacicco ed il sig. Etna. Cari amici dei post, chi è stato più coerente il Sig. Colacicco o i signri da voi menzinati?? Mi risulta che Zileni, De Rosa ed altri, dopo aver mal sopportato l'ingombrante ingerenza del sig, Colacicco, mi dicono che si intrometteva, senza averne titoli, in problemi di esclusiva competenza sia della giunta che dei consiglieri di maggioranza. Partecipava, anche, non invitato, a qualche riunione di maggioranza convocate presso il palazzo comunale. Soprattutto De Rosa non era ben visto dal sig. Colacicco perchè... troppo intelligente e colto...ma anche perchè aveva portato in dote un grande consenso popolare. De Rosa e non solo, contestava la macelleria sociale in tema di tassazione dei rifiuti. Fu respinta una proposta di De Rosa per attivare con urgenza il recupero di tasse comunali non riscosse, circa 10 Milioni, per permettere una tassazione più equa a famiglie, commercianti e procedere al rifacimento di qualche strada dissestata. Altro tema: si voleva mettere fuori dai locali comunali l'associazione che ancora oggi supporta le famiglie con congiunti affetti da Alzhaimer (forse perché ritenuta di destra?). E se non basta, anche la grande battaglia sostenuta dai "due" lungimiranti per organizzare l'ufficio ragioneria e nominare un assessore al BILANCIO. E poi...il dissenso manifestato per la grande responsabilità di aver svuotato proprio quello che funzionava meglio nel comune: l'ufficio ragioneria. In realtà per circa un anno, oltre ad aver smantellato l'ufficio ragioneria, il Comune non disponeva del vero cervello della macchina amministrativa: l'assessore al bilancio. Poi, quando i buoi erano ormai scappati, con assoluta incompetenza, chiamano al capezzale del malato, figure responsabili sia del bilancio che dell'UTC....però per il gran "casino contabile" esistente scappano via. In realtà, consiglieri di maggioranza che esprimevano il loro dissenso, venivano invitati a dimettersi. Sia Zileni che De Rosa,opposero il loro giusto diniego anche al primo grave atto della giunta: chiudere la biblioteca comunale. Proposero di agire con ordine: sistemare prima la Losapio e poi spostare la biblioteca!! risulta ad oggi, che il nostro è l'unico comune in Italia privo della sua centenaria biblioteca comunale. L'unico rimedio: Mastrangelo e Paradiso bhe! però tra i due preferisco Paradiso.

La Redazione
Vediamo chi risponde. Solo una domanda. Come mai, in merito alle tasse non versate, nessuno di loro ha proferito parola, circa il "buco milionario" (circa due milioni) da noi denunciato in un articolo pubblicato anche su "La voce del paese", diventati poi con il Commissario 8 per poi salire a 10 milioni? Eppure l'argomento fu trattato in un consiglio comunale, ma guarda caso solo per accusarci di terrorismo giornalistico o per un presunto scoop. Come mai nessuno, sia ieri che oggi, ha fatto luce su questa vicenda? Si fa riferimento al buco ma nessuno, non solo loro due, si espone. Perchè?
Saluti
 
 
#16 X Xavier 2019-03-25 08:19
Non mi risulta che Lucilla sia caduto per le defaillance di De Rosa e Zileni ... leggete meglio la storia degli ultimi due anni !

La Redazione
Hai perfettamente ragione. Dovremmo tutti "leggere meglio la storia", ma non solo, "degli ultimi due anni", e ricordarcela vita natural durante.
Saluti
 
 
#15 Lugi 2019-03-24 19:28
The Jackal 2. Quante fandonie scrivi.vergognati e vai a cuccia,lì dove ti hanno messo.Figurati se il Commissario doveva avere paura di bocciare il bilancio poi perchè doveva dichiarare fallita Gioia? Sicuramente in quel caso l'ex Amministrazione avrebbe fatto i suoi passi.
Ora per piacere smettila e cerca di raccogliere voti per il tuo partito che se somiglia a te farebbe bene a scomparire prima di ora!
 
 
#14 Xavier 2019-03-24 09:04
Jacksl 2 ma di ZILENI e DEROSA non parli mai? A me sembrano siano stati gli artefici ddella caduta ell'unica amministrazione capace di fare qualcosa! ZILENI poi, tanto non e' piu' ben visto da nessuno, che nemmeno ha avuto il coraggio di candidarsi in qualche lista di destra.......
 
 
#13 the jakal 2 2019-03-23 18:49
Il commissario, dall'alto della sua esperienza e per un atto dovuto, ha a "tuart e a dritt" previo aggiustamenti, approvato il bilancio, se non l'avesse fatto avrebbe dovuto dichiarare il default del comune. Grazie al commissario Gioia non ha dichiarato il suo fallimento. Personalmente non ho nulla contro il sig. Colacicco però, chi ha vissuto da vicino il travaglio della ex giunta' racconta che l'attuale candidato sindaco di Prodigio si comportava come il Grillo dei grillini. Sarà vero? Raccontano anche che mal sopportava le persone più intelligenti di se medesimo. In cassa il comune non aveva più una lira, il sig. Colacicco, anziché dividere i consiglieri tra buoni e cattivi, recentemente si è anche proclamato esperto di bilancio della pubblica amministrazione....perchè non ha suggerito alla ex giunta come fare per recuperare i circa 10 Milioni di tasse e oneri di urbanizzazione, bastava fare quello che sta facendo il bravo Commissario. Il sig. Colacicco....Il Grillo della situazione anziché trovare dei capro espiatori, facesse autocritica. E poi meno programma al 2050 e più realismo. Da quello che mi hanno raccontato....mi auguro che il Sig. Colacicco quale forse futuro consigliere di opposizione sia collaborativo così come si comportò la ex opposizione nei confronti dell'amministrazione Lucilla. Si racconta che la ex maggioranza proprio in occasione dell'approvazione del Bilancio, una prima volta, fu salvata ad opera dell'opposizione.
Sig. Colacicco è vero che lei acconsenti a far candidare la sua brava e incolpevole signora nel Partito dei Socialisti autonomisti?? Cioè candidata nello stesso partito che mandò a casa l'amministrazione guidata anche dalla sua signora già Vice Sindaco??. Sig candidato sindaco non alimenti polemiche inutile contro finti responsabili di quello che fu la ex amministrazione a maggioranza PRODIGIO. Si faccia un meditato esame di coscienza.....all'unanimità ritengo che si debbano salvare perchè vittime sacrificali: Cuscito e Lucilla.
 
 
#12 The Jackal 3 2019-03-22 19:57
Ah the Jackal 2. E dalle con le bugie sul bilancio che invece è stato adottato in pieno dal Commissario. Vedi che quando racconti bugie prendi in giro soltanto te stesso. De Rosa è stato una iattura non soltanto per l'amministrazione Lucilla ma per tutta Gioia del Colle. Non parlo degli altri due......perché sarebbe come sparare sulla croce rossa.
 
 
#11 Ugo 2019-03-22 19:11
The Jackal 2, anche ZILENI ha le sue colpe, e proprio per questo lo stesso Zileni non ha avuto la faccia di ripresentarsi agli elettori, mettendosi in lista con Mastrangelo!
Derosa invece prendera' pochissimi voti e puoi star tranquillo di una cosa: Colacicco sara' il prossimo sindaco di Gioia!
 
 
#10 the jakal 2 2019-03-22 18:18
Finalmente diventa tutto chiaro, per le truppe del sig. colacicco, De Rosa ha sgovernato il paese. Il mancato recupero di circa 10 Milioni di tasse, colpa di De Rosa. La confusione culturale,ambientale, sportiva e urbanistica(il via vai di responsabili) tutta colpa di De Rosa.I fumi tossici dalla ciminiera della ex termosud colpa di De Rosa. l'incapacità di redigere il Bilancio comunale cioè la vita dell'amministrazione, anche qui un incomprensibile via vai di responsabili...colpa di De Rosa. Però il diavolo fa le pentole e poi dimentica i coperchi.
Esaminando il susseguirsi dei fatti forse si è trattato di un programmato suicidio assistito. In realtà,la giunta improvvisata, non ha retto al peso della gestione amministrativa e al carico di lavoro, andare a casa è stata un sollievo.
 
 
#9 Attenti 2019-03-22 17:29
Troppo prevedibile che LeU non presentasse una propria lista... Alla fine sono le stesse persone della bottega.
La coperta è corta o la tira da una parte o dall'altra.
Inoltre, si parla di sinistra unità... Ma quale sinistra? I componenti della bottega sono semplicemente i dissidenti che a tempo a dietro per screzi interni al PD abbandonarono.
Senza parlare del movimento A sinistra che non ha una vera e propria ideologia considerando che de rosa alle scorse amministrative lo ritroviamo nelle file di prodigio
 
 
#8 Leo 2019-03-22 12:58
Da Prodigio sono andati via i..... voltagiacchetta, che subito si sono accordati uno con Mastrangelo ed uno con Paradiso!
 
 
#7 Giuseppe M. 2019-03-22 12:20
XFlavio. Siccome la sinistra prenderà 4 voti e non andrà neanche al ballottaggio De Rosa alle prossime elezioni, si candiderà con la destra. De Rosa ha dimostrato di essere una persona arguta ma in negativo.
Se lo prendesse chi lo vuole.........
 
 
#6 X I FAN DI COLACICCO 2019-03-22 09:16
La storia dei presunti tradimenti non regge ! Prodigio non ha ancora fatto compiuta autocritica di quello che ha combinato nella sua passata gestione ! Troppo facile addebitare ad altri la colpa dei propri sbagli, della propria assoluta incapacità a gestire i rapporti con i gruppi consiliari e i movimenti ! Non a caso sono tornati a correre da soli con una decisa emorragia di componenti avvenuta nelle proprie fila. Quelli che sono rimasti sono solo quelli che hanno giurato eterna fedeltà alla giunta dei colonnelli ! Difficilmente vincerà Colacicco con una listarella che al massimo gli porterà 1500 voti, ma se dovesse succedere, prevedo una rappresentanza istituzionale a Gioia chiusa a riccio nei confronti delle istanze più urgenti dei gioiesi stessi !
 
 
#5 Uffa 2019-03-22 08:43
Siamo stufi di accozzaglie elettorali. A Gioia occorre qualcuno che abbia un progetto e lo porti avanti, traditori permettendo. Al momento non si vede altri che Colacicco.
 
 
#4 Flavio 2019-03-21 22:46
De Rosa con Lucilla si rifiuto di fare l'Assessore, poiché chiaramente l'avrebbe messo a rischio sia per i consensi che per la sua stessa permanenza. Poi si rifiuto di prendere la delega alla 167. Il suo chiodo fisso era la presidenza del consiglio, posto sicuro e remunerato. perche e' stato preso nella coalizione di SX?
 
 
#3 Berardo 2019-03-21 22:41
L'allora vicesindaco Cuscito disse chiaramente che unico assillo di De Rosa era quello di diventare Presidente del Consiglio, e che di fatto non aveva contribuito a nessun lavoro. Chiederei al Sig. Paradiso quale sia l'accordo.... questa volta per non ripetere il tradimento.
 
 
#2 Fabio 2019-03-21 19:56
Avere in coalizione traditori di una passata amministrazione, non mi fa stare per niente tranquillo!
 
 
#1 Tonio 2019-03-21 19:39
Pridigio e Colacicco unica alternativa credibile! A destra e sinistra armate brancaleone che perdono pezzi strada facendo!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.