Mercoledì 17 Luglio 2019
   
Text Size

CASO ITEA: A CHI CREDERE? CHI HA RAGIONE?-video

canna sperimentazioni sulle abitazioni

procino-colacicco“Con un video diffuso sui canali social, il candidato del centro-destra Mastrangelo ha voluto raccontare “la verità dei fatti sulla vicenda ITEA”. 

Ma siamo proprio certi che la sua ricostruzione sia corretta? 

- Il Sindaco Lucilla ha davvero “autorizzato” l’impianto ITEA?

- Come mai la società ITEA non ha condotto alcuna sperimentazione proprio durante l’Amministrazione Lucilla?

- È proprio vero che tutte le passate amministrazioni avevano le mani legate?

È stato davvero l’intervento dell’opposizione di oggi (maggioranza di ieri) ad impedire nuove sperimentazioni oppure c’è chi ha voluto “bagnare il pane”?

Documenti alla mano, il candidato Sindaco di Pro.di.Gio. Donato Colacicco fornisce risposta, a queste ed altre domande, smentendo la ricostruzione del candidato del centro-destra.

Guarda il video per saperne di più e ricorda che il Movimento Pro.di.Gio. da appuntamento a tutta la cittadinanza questa domenica, ore 17.30 presso la Sala De Deo, per “Ambiente e Salute”, vero e proprio ‘focus’ sulla questione-ambiente a Gioia del Colle, in cui il Movimento illustrerà le proprie proposte e chiarirà pubblicamente alcuni aspetti legati alla vicenda-Itea. Interverranno il candidato sindaco di Pro.di.Gio., Donato Colacicco, il candidato vice-sindaco, Daniela De Mattia e il candidato assessore allo Sviluppo, all’Ambiente e all’Agricoltura, il biologo Giuseppe Procino”.

Ufficio Stampa Movimento Pro.di.Gio.

Commenti  

 
#40 Lillo 2019-03-14 08:46
MASTRANGELO = VOTARE BERLUSCONI! IL NUOVO CHE AVANZA E SOPRAVANZA! ATTENDO EVENTUALI SMENTITE!
 
 
#39 Vincenzo Martucci 2019-03-10 11:58
onestamente mi rendo conto che in questo giornale on line non esiste l imparzialità , in questa maniera ammazzate il giornalismo schierarsi sfacciatamente cone fate voi è ridicolo oltre che fazioso e ingannevole

La Redazione
Prima di parlare di faziosità o altro sforzatevi di comprendere se quanto da lei letto è un articolo oppure un comunicato. In questo caso si tratta esattamente di un comunicato inviato in Redazione dall'Ufficio Stampa del Movimento Pro.di.Gio., altro che faziosità.
Comunicati che dall'altra parte, quella cioè del candidato sindaco Giovanni Mastrangelo, hanno deciso di non inviarci pur avendo dato la nostra disponibilità, lo abbiamo sempre detto e fatto, a pubblicarli, anche sul giornale "La voce dl paese".
Evidentemente al loro interno sembrerebbe ci sia qualche causa "ostativa" a farlo, ma solo nei nostri confronti, ma non dipendente dalla nostra volontà. Ergo, tiri fuori lei le dovute considerazioni e conclusioni.
Buona domenica, a tutti.
 
 
#38 Falco 2019-03-09 14:06
Certo Lamanna! Rendi pubblici i 240 verbali delle commissioni, come hai promesso ben 2 mesi fa!
 
 
#37 Giulio 2019-03-09 09:19
Chiedete a Zileni e Derosa se con loro in maggioranza Lucilla, Itea ha sperimentato!
Loro hanno sicuramente un occhio critico sull'operato della giunta!
 
 
#36 Giusy 2019-03-08 17:40
Chi vi ha detto ke Lamanna si sia tirato fuori? Ho saputo poco fa che si candida
 
 
#35 the jakal 2 2019-03-08 17:24
La redazione conosce molto bene come sono andati i fatti. Sul sito esiste ancora la lunga cronologia della storia del DISMO. In realtà nessuno ha avuto la ferma volontà di fermare la sperimentazione. L'amministrazione che ha gestito l'ultimo film, avrebbero potuto o almeno tentare di bloccare la sperimentazione ritirando l'autorizzazione in AUTOTUTELA. Il sindaco, in una lettera aperta alla Voce del Paese, espose le convinte ragioni dell'amministrazione: "l'impegno preso nel monitorare e migliorare la qualità dell'ambiente, ad oggi non vi sono elementi concreti che possano determinare la nocività dell'attività dell'impianto e AFFERMARE il contrario significherebbe PROVOCARE UNA PAURA INFONDATA E DANNOSA VERSO LA CITTADINANZA E L'INDOTTO ECONOMICO PRODUTTIVO". L'inconsistenza delle parole dimostra la scarsa conoscenza di persone e fatti. Si sono fidati (del Politecnico?) e.... perché il preconcetto nel rifiutare di ascoltare le ragioni del Prof. Roberto Cazzolla? Alla redazione l'ardua sentenza.
Caro Piero, studia!!.

La Redazione
Infatti, nessun politico o forza politica in questi ultimi trent'anni, forse quaranta, ha mai mostrato la ferrea volontà di difendere l'ambiente del nostro territorio e con esso la salute di tutti i cittadini. La storia delle sperimentazioni in quell'area non ha avuto inizio con il Dismo, ma ben prima. Con quali autorizzazioni? Rillasciate da chi? Con quali effetti o pesanti ricadute sull'ambiente, sulla salute e sulla nostra qualità della vita? Qualcuno se l'è mai chiesto? Una accurata analisi dell'aria che abbiamo respirato e respiriamo, o del terreno, delle falde, è stata mai realizzata e/o resa pubblica? Se la risposta è no, allora vuol dire che in questo paese c'è qualcosa che non va, che non funziona o che non si vuol far venire a galla. Fino a quando?
Saluti
 
 
#34 lemezzeverità 2019-03-08 15:24
Sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 42 del 6 aprile 2017 è pubblicata la determinazione regionale che ha concesso la valutazione di impatto ambientale alla nuova richiesta di sperimentazione Itea. Dagli allegati, ha ragione la Redazione, si evince che il certificato urbanistico rilasciato dal Comune di Gioia è del 25 gennaio 2017, mentre il parere contrario dell'Arpa, fondato sui documentati rilievi di superamento dei limiti negli anni precedenti, è del giorno dopo 26 gennaio 2017. Il parere ARPA dice molto, altrochè. Si da il caso, però, che proprio il giorno 26 gennaio si è tenuta la conferenza di servizi, cui l'Arpa ha partecipato rendendo in pari data il parere contrario, mentre il Comune di Gioia non era presente. Il certificato urbanistico rilasciato il giorno prima dal Comune di Gioia si limita a condizionare l'impianto alla non nocività, perchè tanto è previsto dal Piano Regolatore per le zone D1, nulla di nuovo. Evidentemente tali verifiche sono di competenza di Arpa e ASL. Pertanto, piuttosto che formulare DOPO richieste, il Comune avrebbe fatto bene a presenziare alla conferenza di servizi dove avrebbe appreso del parere contrario dell'Arpa, ma evidentemente ha ritenuto di rilasciare PRIMA la certificazione senza partecipare! Le carte sono pubbliche, basta volerle cercare e saperle leggere. Consiglio ai cittadini, DI QUALUNQUE ORIENTAMENTO POLITICO E SOSTENITORI DI OGNUNO DEI CANDIDATI SINDACO O SEMPLICEMENTE ASTENSIONISTI, di fare da sè nel reperimento delle notizie per maturare un'idea autonoma ed indipendente, evitando di dare torti o ragioni solo sulla base di quello ascoltano, che spesso in campagna elettorale coincide con quello che è più conveniente gli si dica...

La Redazione
Perfetto. Questa è una parte dei fatti a suo tempo da noi evidenziati e contestati, ma c'è di più. Ci auguriamo di poter avere, prima o poi, quelle risposte che ad oggi non sono mai arrivate da nessuna parte.
Saluti
 
 
#33 The Jackal 3 2019-03-08 10:41
È continuo col dire che pochi minuti fa ho letto un comunicato di Donato Colacicco in cui afferma che un furgoncino dell'Arpa sosta nei pressi di una scuola e quindi Lexus amministrazione Lucilla così tanto voluta dalla maggioranza dei cittadini e fare a cadere da tre superficiali signori, si è impegnata eccome per salvaguardare la salute dei cittadini cosa che non hanno mai fatto le amministrazioni precedenti e di questo the Jackal due anche lei dovrebbe essere più informato. Male molto male se per governare si usano questi mezzucci la verità deve andare sempre e comunque avanti. Cominci lei
 
 
#32 The Jackal 3 2019-03-08 10:37
A the Jackal 2.
Meh l'ultimo ad arrivare fu gambacorta!
Andiamo per gradi:bene organizzare un incontro macanche con l'Arpa per avere la consapevolezza di quanto l'ex amministrazione si è impegnata per avere certezze dei valori inquinanti e non a proposito delle sperimentazioni ITEA.
Inutile ribadire che durante l'amministrazione Lucilla non ci sono state sperimentazioni.

La Redazione
Inutile sperare che Arpa o Asl accettino simili confronti. Non l'hanno mai fatto e continueranno a non farlo.
Saluti
 
 
#31 la verità 2019-03-08 08:49
Ho capito Redazione, a lei piace seguire solo la politica degli insulti e dei capannelli da osteria, non la politica dei ragionamenti e delle soluzioni da trovare ai problemi. Per questo continua a parteggiare per il movimento antisistema del tenente colonnello Colacicco.

La Redazione
A noi piace la politica dei fatti, quelli veri, che evidentemente lei, nonostante il nick name, non gradisce. E in questo commento, chi sta utilizzando quel modo di fare è proprio lei. Risponda con altri dati e fatti che smentiscano i nostri. In caso contrario non lanci accuse prive di fondamento, potrebbero ritorcersi contro di lei e chi lei cerca di rappresentare e di difendere, malamente e vanamente, magari di sinistra, più che di destra, vero?
Saluti
 
 
#30 Propaganda 2019-03-08 08:26
@ The Jakal 2. La MATRICE POLITICA di questo commento pieno di falsità è ben evidente. Caro The Jakal 2 per usare un detto a lei caro in CC si potrebbe dire che "SIETE ALLA CANNA DEL GAS". Credevate di avere la strada spianata verso palazzo San Domenico. Invece vi state accorgendo che i cittadini gioiesi non sono affatto facili da imbrogliare. FALSO che son state fatte sperimentazioni sotto Lucilla. FALSO che è stata concessa un'autorizzazione. FALSO che è stata approvata una variante urbanistica. Pagherete nella cabina elettorale il vostro modo di intendere la politica. A Pro.di.Gio., e specie all'ex Sindaco Lucilla, consiglierei di...... "fare attenzione e tenere conto" di tutte queste falsità!
 
 
#29 Piero 2019-03-08 05:55
Jackal, fai la stessa brutta figura di Mastrangelo! Basta arrampicarvi sugli specchi. Prendetevi le vostre responsabilita' e dite ai cittadini cosa abbiamo respirato in 15 anni!
 
 
#28 the jakal 2 2019-03-08 01:30
SIG. COLACICCO (CANDIDATO SINDACO),Considerando la delicatezza del problema,acclarato che nel recente passato, la Sperimentazione in atto è stata accettata e seguita senza avere conoscenza del rischio che avrebbe comportato la scarsa conoscenza dell'intero ciclo dei rifiuti speciali....ecc. Perché non organizzare una seria conferenza dibattito invitando esperti di provata conoscenze ed alta professionalità sulla questione ITEA ISOTHERM: Roberto Cazzolla (Ricercatore e prof. universitario riconosciuto e stimato a livello internazionale), Ricercatori del Politecnico di Bari, già collaboratori della stessa ITEA. Il tema dell'argomento è troppo tecnico per essere trattato da alcuni neofita del DISMO-ISOTHERM. Voglio ricordare che non si può prescindere dalla legge di LAVOISIER: nulla si crea, nulla si distrugge, ma tutto si trasforma. Con riferimento alla citata legge: l'impianto detto DISSOCIATORE MOLECOLARE, oggi ISOTHERM, sperimenta su rifiuti speciali(farmaci,residui industriali, vernici, ecc.) e su quelli contaminati da materiali radioattivi.nonostante l'ARPA avesse espresso dubbi sulla tecnologia isotherm, ritenuta inaffidabile ed obsoleta, ne scosigliava di procedere ad ulteriori autorizzazioni. Come noto invece, l'ultima amministrazione comunale, nonostante i dubbi espressi dall'ARPA, rilasciava il parere URBANISTICO con una inutile nota a margine:"il parere favorevole è condizionato alla non nocività dell'attività". In sostanza l'amministrazione comunale si è assunta una ben precisa responsabilità nei confronti dei cittadini!!. Una certezza che non poteva assolutamente garantire!!.Tenuto conto che la Sperimentazione Isotherm avrebbe bruciato solo rifiuti Speciali e tossici. A questo punto la Provincia e la Regione Puglia, RINGRAZIANO il Comune per aver concesso la variante urbanistica e completano finalmente l'iter autorizzativo. In seguito L'ARPA dopo aver constatato che dalla ciminiera della ex termosud venivano rilasciati in atmosfera forti quantità di inquinanti cancerogeni, TRASMETTE i dati delle rilevazioni ai Carabinieri del NOE. Il NOE dopo aver accertato le emissioni anomale, PER TUTTO il 2017, con un elevato quantitativo di nanopolveri nocive per la salute umana, NOTIFICA IL SEQUESTRO DELL'IMPIANTO. Fatti e non parole, spero che la prossima maggioranza, prenda ogni dovuta precauzione prima di giocare con la salute dei cittadini.

La Redazione
Le cose non stanno esattamente così. Il parere urbanistico comunale, vincolato alla non nocività dell'impianto, fu rilasciato prima di conoscere quello dell'Arpa. Esattamente il 25 gennaio 2017, mentre quello dell'Arpa fu reso noto in sede di conferenza dei servizi, avvenuta il 26 gennaio 2017. L'Arpa non ha mai espresso "dubbi - non ufficialmente -, sulla tecnologia" utilizzata da Itea, né l'ha mai ritenuta "inaffidabile".
Infatti, nel suo parere Arpa asseriva: "questo servizio non ritiene consigliabile procedere ad ulteriori autorizzazioni per sperimentazione di questo tipo". Nulla di più.
Inoltre, nel 2017, in assenza di autorizzazioni, Itea non dovrebbe aver effettuato alcuna sperimentazione, non ufficialmente. Di conseguenza, nemmeno l'Arpa, in assenza di sperimentazioni regolarmente autorizzate, fino a prova contraria, avrebbe potuto effettuare controlli e quindi rilevazioni inerente i livelli di inquinamento ambientale. Se controlli ci sono stati, molto probabilmente sono avvenuti a seguito di reiterate denunce giornalistiche, più volte espresse o effettuate da più soggetti e a più livelli, indirizzate alle autorità preposte, anche politiche e governative, riguardanti il pregresso ed episodi poco chiari accaduti recentemente sempre provenienti dallo stabilimento ex Termosud.
Ben vengano gli incontri, i dibattiti, lo abbiamo sempre chiesto e sostenuto, purchè gli stessi siano scevri da mal celati, come avvenuto fino ad oggi, scopi politici, bensì organizzati avendo al centro il bene della collettività e la salvaguardia della salute pubblica, oltre che la difesa ambientale di tutto il territorio.
Saluti
 
 
#27 Tommaso 2019-03-07 22:46
.........altri, dopo questa pessima figura, avrebbero serenamente ritirato la propria candidatura a sindaco! I giovani, gia' vecchi!
 
 
#26 Gino 2019-03-07 20:30
Furbo Lamanna! Si e' dato fuori, tra commissioni ed Itea, e le.... figurine le fanno Mastrangelo e Capano!
 
 
#25 Striscia 2019-03-07 19:22
DA TAPIRO PIU' CHE DA GONGOLO!
 
 
#24 Chiara 2019-03-07 19:04
Redazione, quindi il video di Mastrangelo e' pieno di inesattezze a quanto sembra!

La Redazione
Lo lasciamo decidere ai lettori. Siamo sicuri siano in grado di notare eventuali differenze.
Saluti
 
 
#23 Mirko 2019-03-07 18:48
Mastrangelo ritirati!..... Il tuo video non e' supportato da un solo atto!...........
 
 
#22 Filippo 2019-03-07 18:39
Mastrangelo e Capano ....sono stati...... SMENTITI, CARTE ALLA MANO!
 
 
#21 Concreto 2019-03-07 15:27
Inutile dire che a me piace Prodigio e l'ho votato con convinzione e continuerò a votarlo! Non conoscevo nessuno di questo movimento mi sono fidato e visti i risultati, ho avuto fiuto e ragione.
Ho toccato con mano la loro serietà e la loro competenza Mi è dispiaciuto moltissimo assistere impotente alla caduta dell'ex amministrazione, ancora oggi quando incontro i tre che hanno causato la sua fine mi innervosisco, viste le conseguenze del loro gesto, Gioia stava riprendendo dignità!
Non ho mai dubitato di quanto Prodigio ha comunicato a proposito dell'Itea e cioè che nell'era Lucilla non c'erano state sperimentazioni e questo video lo conferma. Mi chiedo ora come si può votare una persona che mente? E NON mi riferisco a Colacicco.
Mi riferisco a chi inonda internet dei suoi video in cui addossa persino la colpa della chiusura della Coop all'amministrazione Lucilla. Ma veramente questo signore pensa ai gioiesi come degli allocchi, pronti a credere a lui, a gongolo ecc?
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.