Venerdì 19 Luglio 2019
   
Text Size

Elezioni. Pro.di.Gio. presenta la sua “Proposta di programma”

Donato Colacicco

LOGO PRODIGIO“Ufficializzata da mesi la candidatura a sindaco di Donato Colacicco e più di recente designato l’architetto Daniela De Mattia quale suo vice, il Movimento Pro.di.Gio. avvia il confronto con la città, presentando la sua ‘Proposta di programma’ in vista delle elezioni amministrative del maggio prossimo.

La ‘Proposta di programma’ che verrà illustrata è frutto dell’impegno svolto, a partire dai mesi estivi, dai gruppi di lavoro tematici, per aggiornare gli obiettivi sulla scorta di quanto già realizzato dall’amministrazione Lucilla nei suoi due anni di esperienza a Palazzo di città. Il documento elaborato segue di poche settimane l’indicazione delle linee-guida che il Movimento ha reso note e che, ricordiamo, si basano su due livelli: il primo riferito a movimenti e associazioni che intendono unirsi a Pro.di.Gio. (termine ultimo il 31 gennaio prossimo) sulla base di finalità similari e di obiettivi condivisi; il secondo concerne invece la scelta delle candidature.

“Individuata la squadra, non vediamo l’ora di condividere il tracciato sul quale costruire la rivoluzione Pro.di.Gio. – dichiara il candidato Sindaco, Donato Colacicco – tre sono i capisaldi del nostro programma: solidità del bilancio, efficienza amministrativa e fermezza sui valori e principi. Renderemo Gioia un polo di opportunità per i giovani, un luogo inclusivo per chiunque appartenga alla nostra comunità, indipendentemente dalle sue origini o condizione sociale”

L’appuntamento è quindi per domenica 27 gennaio 2019 alle 17.30 nella Sala De Deo (Municipio) a Gioia del Colle per condividere con i cittadini le migliori idee per rilanciare la città nel solco dell’amministrazione Lucilla e costruire una vera e propria ‘rivoluzione’ che la città merita, in nome dell’onestà, della trasparenza, della legalità e dello sviluppo economico del territorio gioiese”.

Movimento Pro.di.Gio. - Progetti di Gioia 

 

Commenti  

 
#12 DX 2019-01-19 14:50
E ti pareva che non avrebbero incluso fra gli "appartenenti alla "comunità" anche gli stranieri. Possono dare la mano a Di Maio che nel reddito di CITTADINANZA ha incluso i "non cittadini". Ormai è una moda sputare nel piatto in cui si mangia. Chi è davvero gioiese e conosce i problemi di Gioia, dovrà alzarsi come sugli autobus, e cedere il posto
a chi della nostra comunità, conosce solo l'opportunità di "vivere a sgrocco".
BELLA RIVOLUZIONE......! Nessun vero amore per la propria città, solo stupida demagogia di tendenza.
 
 
#11 Uffa 2019-01-18 12:52
Mi sa che il centrodestra, con quelle liste e quei nomi, perderà un'altra occasione per vincere le elezioni a Gioia del Colle. Non mi sembra infatti che, a prescindere dal valore e dalle capacità, possano attirare simpatie e consensi. E in politica simpatie e consensi contano più di ogni altra cosa. Non bastano i sorrisi di circostanza sulle foto o agli eventi pubblici. Bisogna coltivarle le simpatie degli elettori, con la presenza attiva e l'ascolto. Non ne ho visto molto, finora. Quindi, pur avendo idee di centrodestra, voterò Colacicco.
 
 
#10 Cittadino qualunque 2019-01-18 09:10
Non faccio nomi da dare in pasto ai commentatori anonimi. Se il tenente-colonnello Colacicco ha il privilegio di avere la sua claque che lo accudisce, gli altri magari non ce l'hanno. Non capisco su quale background si possa dire che il novello candidato sindaco sarà bravissimo. Poi si dimostrerà all'altezza, ma si porterà sempre appresso una buona parte della scorsa amministrazione che è stata capace di cadere su se stessa ( quindi non vedo dove siano tutte queste menti eccelse ) al netto della leggenda metropolitana dei "traditori" e che non ha iniziato minimamente a risolvere i problemi strutturali del nostro paese. Vediamo un po' se sarà messo un VERO assessore al bilancio, la cui assenza ha decretato la fine della precendente amministrazione ( sempre al netto dei traditori ), uno che governi DAVVERO e con GRANDE COMPETENZA la macchina amministrativa e finanziaria del Comune. In bocca al lupo !
 
 
#9 Nicola A. 2019-01-18 08:10
X UOMODELLASTRADA,
"hanno fatto più loro….) VERO!, La riscossione tributi è rimasta alla DITTA PRIVATA, la COOP è chiusa; Il piano NEVE nel 2017 andò in malora, le strade ROTTE, TASSE COMUNALI AUMENTATE, IMMOBILISMO (la cosa più grave)con timore di governare per via delle numerose e gratuite denunce fatte quand'erano all'opposizione con rischio default per il Comune a causa delle numerose e cospicue parcelle da pagare. Quello che ha fatto è stato tappare qualche buca, mettere nel centro storico qualche bandierina e qualche quadro e bloccare il centro storico alle auto senza tener conto dei residenti. BRAVI!
 
 
#8 Sinceramente 2019-01-17 18:50
Mastrangelo forse nel foro di Bari. Non so in quale materie del diritto è specializzato ma credo in infortunistica stradale e simili. Idem Lucio Romano con l'aggiunta delle sue capacità culturali riconosciute dai soliti anziani frequentatori dei suoi eventi.
Sinceramente vedo la solita minestra riscaldata da tutte le parti.
Ci vorrebbe una candidatura da Bari di spessore per risollevare questo paese. Alcuni nomi: Emiliano, Di Cagno Abbrescia, De Caro o Matarrese. Forse il nostro paese ritornerebbe ad essere il fulcro del triangolo Bari-Taranto-Matera.
 
 
#7 Tonio 2019-01-17 17:55
Mastrangelo invece a quale livello e' riconosciuto?
 
 
#6 Sinceramente 2019-01-17 13:40
Condivido quanto detto da uomo qualunque. Poi già il nome prodigio fa capire quanto siano sicuri di loro. Esempio la De Mattia che nel video si dice sia riconosciuta a livello internazionale. Buon per lei ma non so per cosa.
 
 
#5 Giuliano 2019-01-17 08:23
Colacicco mi convince! Sapere che c'e' Lucilla dietro di lui, come outsider, mi convince ancora di piu'!
 
 
#4 Vasco 2019-01-16 21:13
Con la Bottega MAI!
 
 
#3 Xcittadinoqualunque 2019-01-16 20:39
Cittadino qualunque, puoi indicare a Colacicco e a me, cittadino gioiose un nome, UNO SOLO, di persona competente e di esperienza.ti ricordo che i competenti ed esperti hanno lasciato il paese e i gioiosi, in brache di tela. L'ex Amministrazione DEVE TORNARE ad amministrare Gioia, DEVE per la dignità che il paese stava recuperando. Niente è perso ancora, io sono speranzoso importante è scegliere con cura chi farà parte della squadra, basta con i traditori che rovinano il paese!
 
 
#2 Uomodellastrada 2019-01-16 19:59
Cittadino quantunque, hanno fatto più loro in 20 mesi che altri in 15 anni. Ti ricordo che il mandato è su 5 anni.
 
 
#1 Cittadino qualunque 2019-01-16 09:48
La voglia di Prodigio di "unirsi" a movimenti e associazioni affini è la stessa di Ciccio di nonna papera di alzarsi alle quattro di mattina per andare a lavorare ! E' l'unico movimento rannicchiato nei suoi locali che non ha ancora fatto incontri con nessuno. E sulle linee di indirizzo vedremo se sarà un altro libro dei sogni o un programma minimamente fattibile. La sua squadra sarà somigliante a quella precedente : Lucilla, Demattia, Longo, Cantore, Mancino e Colacicco outsider ; Colacicco, Mancino, Cantore, Longo, Demattia con Lucilla outsider. Invece di fare finta di cercare sinergie ed alleanze con chicchessia ( tanto non vi crede nessuno ), aprite il tavolo delle collaborazioni tecniche e politiche a gente con esperienza e competenza affrancandovi, come al solito, dalla vostra proverbiale refrattarietà ! Gli altri partiti e movimenti lo stanno facendo, anche cercando collaborazioni sulla carta "trasversali", quindi provate anche voi ad uscire dal vostro guscio, una volta tanto! Buona la linea di indirizzo di rendere Gioia una città aperta, solidale ed inclusiva.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.