Venerdì 22 Giugno 2018
   
Text Size

Tariffe rifiuti 2018 Aumentate o diminuite? “Per saperne di più”-video

tariffe tari anno 2018 pro.di.gio.

tariffe tari anno 2018 pro.di.gio.“Il Capogruppo della lista "Pro.di.Gio", Vito Emilio Capodiferro, e l'Assessore alla Qualità dell'Ambiente, Paolo Cantore, presentano il Piano Economico Finanziario 2018 per il servizio di igiene urbana e gestione dei rifiuti del Comune di Gioia del Colle.

Un breve video in supporto al Consiglio Comunale di oggi, dove si discuterà anche delle tariffe Tari”.

 

Ufficio Stampa Pro.di.gio.

Commenti  

 
#16 Cittadino attento 2018-04-04 12:51
Spiegazioni esaustive.
 
 
#15 the jakal 2018-04-04 08:19
Buongiorno. La raccolta differenziata presuppone obbligatoriamente un abbattimento del costo per l'utenza, questo considerando che i costi di smaltimento sono inferiori e soprattutto gran parte del materiale raccolto puo' essere venduto. Si parla di un congruo aumento del costo per coloro che abitano nell'agro gioiese, giova ricordare che il servizio di raccolta nelle campagne non è stato chiesto dagli utenti ma offerto dalla società di raccolta e pertanto non si comprende il motivo di questo aumento. Per coloro che abitano nell'agro gioiese si potrebbero predisporre dei centri raccolta dove ognuno autonomamente puo' portare i suoi senza alcun aggravio dei costi. Speriamo che sotto questi aumenti non siano celati i maggiori costi del personale e che tali assunzioni derivino da un effettivo bisogno........la parentopoli barese insegna!!!!!!!!!

La Redazione
Dal Capitolato sottoscritto dall'ARO BA5 e l'Impresa Appaltante (I.A.):

ART. 2 - Ambito territoriale e servizi oggetto dell'appalto
[…] Le utenze da servire, suddivise nelle categorie domestiche (famiglie) e non domestiche (operatori economici nei settori industriale, artigianale, agricolo, commerciale, di servizi, ecc.) sono indicativamente quantificate rispettivamente nell’Allegato 3 del DTP. Tali quantità dovranno essere considerate come indicative. Pertanto, l’I.A. sarà tenuto a eseguire i servizi, per il corrispettivo oggetto di aggiudicazione, anche qualora il numero reale di utenze domestiche e non domestiche si discostasse, per eccesso, fino al 20%, dai valori indicati nell’Allegato 1 del DTP. Ciò senza alcuna pretesa, da parte dello stesso, di maggiori compensi, indennizzi o risarcimenti.[…]

ART. 14 - Corrispettivo dell’appalto
[…]Il corrispettivo annuo complessivo dell’appalto posto a base di gara risulta differenziato tra il primo anno e gli altri otto anni in cui alcune frequenze di raccolta verranno ridotte.
Per Gioia del Colle il costo del corrispettivo per il trasporto e servizio igiene urbana IVA esc. sarà:
Primo anno: € 3.580.199,23
Dal secondo anno: € 3.270.285,14 [...]

ART. 18 - Revisione del prezzo contrattuale
[…] L’I.A. non potrà richiedere revisioni del corrispettivo per frazioni di anno ma solo ad annualità conclusa. Si procederà inoltre all’adeguamento del canone solo in caso di variazione del numero di utenze superiore al 20% (venti per cento) sia in positivo che in negativo. […]

ART. 31 - Personale in servizio
[…] Per assicurare il completo e soddisfacente adempimento degli obblighi derivanti dal presente Capitolato, l'I.A. dovrà avere alle proprie dipendenze personale in numero sufficiente ed idoneo a garantire la regolare esecuzione dei servizi previsti. Pertanto, in base alle indicazioni contenute nel presente Capitolato, e relativi allegati, le imprese partecipanti alla gara dovranno inserire nel computo metrico giustificativo del ribasso offerto il numero di addetti e di mezzi impiegati per ciascun servizio".[…]"
Saluti
 
 
#14 Alessandro M. 2018-04-02 08:23
X PAOLO.
La debbo correggere sul detto, quello giusto è: "CHI NON SA LEGGERE LA SUA SCRITTURA E' UN ASINO DI NATURA"
 
 
#13 gionnjģ 2018-04-01 16:42
Redazione, Non ci posso credere!
quindi non ci sarebbero aumenti di tasse o sbaglio?

La Redazione
Esattamente. Per chi abita in città e ha una sola abitazione, le tariiffe sono sostanzialmente le stesse dell'anno scorso. Come già scritto la situazione è differente per chi risiede in campagna. In questo caso lo sconto sulla tariffa passa dal 60% al 35%, in virtù, si è detto, di un servizio reso a domicilio che prima non c'era.
Buona continuazione di giornata e, auguri a tutti.
 
 
#12 paolo 2018-03-31 17:30
Scusate quando conosceremo ufficialmente e formalmente la tariffa tari x il 2017? Ritengo che fare questi paragoni sterili non abbia alcun senso, voler dimostrare, con le parole, quanto siamo bravi sia diventato stucchevole. C'è un detto che dice:" chi vanta la sua scrittura è un asino di natura", pertanto finiamola con questa propaganda e tiriamo fuori le tabelle vere, si darebbe una prova di serietà e maturità, Grazie.

La Redazione
UTENZE DOMESTICHE
anno 2018
nucleo fissa mq variab.€ anno

1 1,04 - 42,83
2 1,21 - 99,94
3 1,31 - 128,49
4 1,41 - 157,04
5 1,42 - 207,01
6 1,36 - 242,70
0 1,04 - 42,83 (non residenti)

anno 2017
1 0,983 - 45,34
2 1,141 - 105,80
3 1,239 - 136,03
4 1,324 - 166,26
5 1,336 - 219,16
6 1,287 - 256,95
0 0,983 - 45,34 (non residenti)
Saluti
 
 
#11 inuccio 2018-03-31 16:10
Incredibile, Esiste la registrazione del consiglio comunale dove si evince l'incompetenza totale di un consigliere di minoranza, questo pubblica tagga mezza Gioia e raccoglie i mi piace anche di persone acculturate. Sempre più convinto che Gioia ha bisogno di persone che non siano oneste ma soprattutto che dicano bugie.
 
 
#10 fscarpetta 2018-03-31 11:55
Sarà colpa mia, ma non ho capito niente!! Ma con la raccolta differenziata si risparmia o no? La plastica, il vetro, ecc. (che non vanno in discarica) vengono venduti? E qual è il bilancio economico relativo? Magari qualche numero in più, con meno propaganda, potrebbe essere utile!!

La Redazione
La differenziazione della plastica, del vetro, del cartone e della carta, dei metalli, dell'umido e dell'olio, la si faceva anche quando c'erano i cassonetti per strada. Purtroppo non decollava perchè in assenza di controlli c'era chi buttava tutto in unico cassonetto, quello preposto per l'indifferenziata. Oggi, con il porta a porta la differenziazione ed il controllo vengono effettuati direttamente presso il domicilio del contribuente. I "frutti" di questa pratica si avranno, si spera, nel 2019, solo dopo aver analizzato i dati di tutto l'anno 2018, sia inerenti i rifiuti differenziati, con relativi ricavi, che i costi sostenuti per lo smaltimento dell'indifferenziato. Quindi con la determinazione delle tariffe Tari per l'anno 2019. Purtroppo c'è chi continua a "menare il can per l'aia", facendo credere che i benefici, rispetto al passato, ci sarebbero stati già da quest'anno. E pensare fino a ieri c'era chi aveva preventivato, per le utenze domestiche (famiglie) e non domestiche (commercianti e professionisti) aumenti addirittura a doppia cifra, che nella realtà non ci sono stati. In quanto alle utenze sparse, e alle attività produttve, è tutt'altra storia, che andrebbe approfondita, anche con riferimento a quanto deciso e applicato nel passato.
Saluti
 
 
#9 m..d 2018-03-31 11:41
ma fare la raccolta differenziata non avrebbe portato ad un guadagno per i cittadini?

La Redazione
Come più volte precisato, l'eventuale riduzione si avrebbe solo considerando i dati definitivi della raccolta porta a porta inerente l'intero anno, nel nostro caso il 2018, dal 1 gennaio al 31 dicembre. Quindi, con le tariffe da stabilire per l'anno 2019.
Buona giornata.
 
 
#8 Dino 2018-03-31 07:47
Troppo nervosi Derosa e Zileni. Vengono sbugiardati continuamente!
 
 
#7 marco 2018-03-31 06:20
mi chiedo, ma la chiarezza e la trasparenza? non e' giusto per noi cittadini essere aggirati in questa maniera. sempre improvvisazioni. questi consiglieri che del clientelismo hanno fatto la loro vera arte, che non sanno assolutamente come amministrare. e quindi non resta che stare disperati. Con l'occasione porgo i miei auguri di buona pasqua a tutta la redazione.

La Redazione
Grazie Marco. Auguri anche a te.
Buona giornata
 
 
#6 DAParadiso 2018-03-30 22:32
Siamo alle solite storielling. Un manifesto cittadino a firma "Un impegno....in Comune" informa i cittadini della bontà delle nuove tariffe sulla Tassa rifiuti. Qui invece si rappresenta una lezione, molto discutibile, "scolastica" firmata da due rappresentanti di PRODIGIO. Insomma come al solito i consiglieri di SeP servono solo per giustificare l'ingiustificabile.
 
 
#5 Vanni 2018-03-30 21:52
Sulla Tari anche Mastrangelo aveva le idee confuse. Le nascondeva dietro parecchio nervosismo. Si vede che ormai e' nella fase calante della sua vita politica! Anche l'ultimo approdo in Fratelli d'Italia non e' stato tra i piu' felici! L'unico che lo rincuora e' Francesco Paolo Resta, che tra poco si vedra' sostituito proprio da Jhonny e cambiera' di nuovo partito!
 
 
#4 sbalordito 2018-03-30 21:22
credevo di aver visto tutto nella vita...ma questo mi mancava...vito non sapevo fossi laureato in economia. le persone giuste al posto giusto.
 
 
#3 Basito 2018-03-30 13:35
Il falso ideologico e la truffa valgono anche per gli amministratori pubblici?
 
 
#2 Rimbotteghito 2018-03-30 11:51
Donato Paradiso sbaglia pure a scrivere le interpellanze. La maggioranza glielo fa notare e lui la ritira! Quanto tempo perso. Poi i bottegai si lamentano della competenza, e la loro dove sta!?
 
 
#1 ma basta 2018-03-30 11:32
Le solite nenie con l'opposizione che vuole allungare i tempi per evitare brutte figure ed essere smentiti sugli aumenti!. La maggioranza deve andare avanti non deve dare retta a queste persone
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI