Qualità dell’aria. Firmata la convenzione tra Comune e ARPA

qualità dell'aria. firmata convenzione comune e arpa

qualità dell'aria. firmata convenzione comune e arpaGioia del Colle vivrà due campagne di monitoraggio della qualità dell’aria e in tutte le scuole di competenza comunale saranno monitorati i livelli di gas radon: ad annunciarlo nella Sala Javarone, venerdì 23 marzo, sono stati il Sindaco, dott. Donato Lucilla, l’Assessore alla Qualità dell’Ambiente, Paolo Cantore, il Direttore Generale di ARPA – Puglia, avv. Vito Bruno ed il Direttore Scientifico di ARPA – Puglia, dott. Nicola Ungaro.

Assente giustificato il Governatore della Regione Puglia, dott. Michele Emiliano, che per sopraggiunti impegni istituzionali non ha potuto prendere parte alla conferenza stampa.

“Una giornata davvero molto importante per Gioia - commenta il Sindaco Lucilla – perché tutti quanti noi siamo consapevoli di quanto sia necessario, ineludibile, rispettare il territorio nel quale viviamo, perché è l’unica Terra che abbiamo a disposizione”.

Progetto pilota, quello sottoscritto dal Comune di Gioia del Colle e dall’Agenzia Regionale per la Prevenzione e la Protezione dell’Ambiente, che si svilupperà nei prossimi 18 mesi: incontri di informazione e formazione nelle scuole, proseguendo il cammino avviato già l’anno scorso con il progetto Gio.Co.N.D.A. (I GIOvani COntano Nelle Decisioni Ambientali), di sensibilizzazione sulle tematiche ambientali e l’analisi della percezione del rischio legate alla salubrità dell’aria e all’inquinamento acustico; due campagne di monitoraggio della qualità dell’aria; l’installazione di oltre 200 rilevatori di gas radon (tra le prime cause di cancro ai polmoni) in tutte le scuole di competenza comunale, dall’asilo nido agli istituti comprensivi.

“Oggi è l’epilogo di un percorso durato quasi un anno – dichiara l’Assessore Cantore, delegato alla Qualità dell’Ambiente – un percorso intenso e proficuo realizzato con ARPAsulle politiche ambientali del territorio gioiese, grazie soprattutto alla collaborazione con il dott. Nicola Ungaro, Direttore Scientifico di ARPA – Puglia e la dott.ssa Micaela Menegotto, Dirigente Agenti Fisici ambientali di ARPA – Puglia. Un colpo di reni, quello dell’Amministrazione Lucilla, teso al “miglioramento della qualità della vita nel nostro territorio”.

“Non vediamo l’ora di aggiornare e tenere costantemente informata la cittadinanza di quelli che saranno i prossimi passi. Oggi cominciamo, davvero, a scrivere una pagina molto importante per il nostro territorio – conclude l’Assessore Cantore – chiudendo la fase di percezione del rischio e avviando una mappatura dettagliata del nostro territorio”.

“La convenzione avvia un processo che vogliamo estendere anche agli altri comuni della Regione Puglia – apre il suo intervento il Direttore Generale di ARPA – Puglia, avv. Vito Bruno – ovvero l’idea che ARPA diventi uno strumento di supporto alle Amministrazioni Comunali, perché proteggere l’ambiente significa proteggere un territorio. Non una risposta spot alla segnalazione del Sindaco, ma, dove si riscontra una sensibilità delle Amministrazioni Comunali capaci di scegliere il supporto delle istituzioni pubbliche, rendere il nostro rapporto, organico”.

“La conoscenza è l’unica base certe e certificata che, in qualche maniera, può dare risposte – afferma il Direttore Scientifico di ARPA - Puglia, dott. Nicola Ungaro - Il monitoraggio non è una misura astratta ma serve per descrivere una situazione, in questo caso l’ambiente, in maniera tecnico-scientifica. Dati e risultati utili per adottare delle misure a salvaguardia dell’ambiente e, indirettamente, anche della salute umana. Nella nuova Legge sull’istituzione del sistema nazionale per la protezione dell’ambiente (L. 132/2016), di fatto il sistema delle Agenzie, assieme ad ISPRA, sono le uniche istituzioni che producono dati ambientali che possono essere utilizzati dalle pubbliche amministrazioni”.

Ed al termine della sottoscrizione della convenzione, firmata dal Sindaco Lucilla e dal Direttore Bruno, ha chiosato proprio il Primo Cittadino gioiese: “Dobbiamo essere coscienti di quelli che sono i pericoli, per poter porre in atto tutte le iniziative per risolvere i problemi esistenti. Invito tutti i cittadini ad apprezzare il lavoro che ARPA fa sul territorio, un lavoro davvero importante su una regione, come la Puglia, caratterizzata da importanti criticità ambientali, spesso spaventose; dando vita a questa collaborazione, anche i cittadini gioiesi potranno sentirsi maggiormente tutelati”.

Video incontro: https://www.facebook.com/ComuneDiGioiaDelColle/videos/1872855849415682/?t=8