Lunedì 27 Maggio 2019
   
Text Size

LA BOTTEGA. TARI: “SI STA ESIGENDO MOLTO PIÙ DEL DOVUTO”

Una delle cartelle Tari che testimonia l'aumento della tassa

Commenti  

 
#12 DAParadiso 2018-03-25 18:31
X La Redazione. Si, c'è scritto che dal prossimo anno ci sarà un risparmio sul canone annuale di 310.000 Euro, inoltre una diminuzione regionale dell'Ecotassa, un introito maggiore per il comune sulla parte riciclabile (carta, cartone vetro ecc.) inoltre un risparmio dovuto alla riduzione del 75% di conferimento in discarica e poi....le diverse inadempienze dell'impresa: automezzi elettrici o a metano(rivolgersi a chi l'ha visto??) locali della ex Spes son stati concessi ad un giusto prezzo di mercato ?? ecc. ecc. ecc. ecc.
Purtroppo non tutti conoscono il contenuto del Capitolato.

La Redazione
Se non lo conoscono, è giusto che prima di scrivere o parlare, si informino. Giusto per evitare che si dicano e scrivano inesattezze per il solo scopo di creare confusione tra gli ignari e, a volte, creduloni cittadini gioiesi.
Saluti
 
 
#11 Basito 2018-03-23 22:23
Redazione lei parla di milioni di euro come se fossero caramelle e nonostante questi fantomatici risparmi il costo della gestione dei rifiuti non è diminuito. Può dirci che fine hanno fatto i milioni risparmiati? Le notizie in merito alla qualità del servizio offerto da spes rispetto ALL'ARO dove possiamo leggerle?

La Redazione
Ad essere precisi è esattamente il contrario. I milioni sono di costi aggiuntivi che stiamo pagando da anni e che continueremo a pagare. In merito ai servizi resi dalla Spes, i costi ufficiali erano sottostimati, rispetto a quelli realmente elargiti, costi recuperati con fatturazioni, inserite fra i debiti fuori bilancio, transatti dall'ex sindaco Povia.
Saluti
 
 
#10 DAParadiso 2018-03-23 19:00
Comunicato, puntuale e condivisibile. Coloro che ne contestano il contenuto dimostrano di non conoscere il Capitolato d'Appalto.

La Redazione
E cosa dice il capitolato? C'è scritto qualcosa relativamente alla determinazione delle tariffe sui rifiuti?
Saluti
 
 
#9 DX 2018-03-23 17:25
Non so chi abbia ragione, ma perlomeno la Bottega è stata più analitica nel proprio comunicato, cosa che avrebbe dovuto fare l'Amministrazione, che invece fa del pressapochismo il proprio cavallo di battaglia.
Una cosa è certa: il privato farà sempre i propri interessi,se no non avrebbe motivo di esistere, il Pubblico invece farà sempre gli interessi del privato: NON SO SE MI SONO CAPITO!

La Redazione
Il problema è un altro. Questo privato deve rendere conto ad un altro privato, l'ATI che si è aggiudicato l'appalto per l'intero ATO Bari e all'ARO Bari, in qualità di ente pubblico. Inoltre, i costi annuali sono stati già stabiliti fin dalla stipula del capitolato. E se può essere di aiuto, con la Spes non c'era la copertura dell'inero territorio gioiese, a differenza del privato. Tanto è vero che i debiti fuori bilancio non si contavano, milioni di euro pagati da tutti noi, grazie alla transazione firmata dall'ex sindaco ritenuto più che competente (da chi poi?), che però non sono mai rientrati nel computo delle tariffe tari. Qualcuno lo ha già dimenticato o non lo sapeva?
Saluti
 
 
#8 Uffa 2018-03-23 15:13
A qualcuno non resta che chiudere... bottega!
 
 
#7 milio fede. 2018-03-23 15:03
Si profila l'ennesima brutta figura per La Bottega. Dopo tutta questa prosopopea analitica gli arriva la solita smentita!
Ma chi scrive questi comunicati?
...ne azzeccasse una LA BOTTEGA!
 
 
#6 uomodellastrada 2018-03-23 12:31
la proposta fatta da Paradiso fa aumentare la tassa sull'immondizia, questo è il dato certo.
 
 
#5 LINGUAGLOSSA 2018-03-23 09:52
Un comunicato fumoso basato su interpretazioni arbitrarie, supposizioni ed insinuazioni. Spero che quantomeno non sia firmato anche dal consigliere Paradiso,.... persona in quel gruppo con una certa onestà intellettuale, che evita qualunque polemica strumentale pur di intorbidire le acque della politica locale ! La Bottega invece di perdere tempo con questi lamenti perchè non inizia a cercarsi le alleanze per le prossime amministrative ? Ammesso che ce le abbia ovviamente ...
 
 
#4 CITTADINO 2018-03-23 08:47
Da semplice cittadino posso solo constatare che tutta la questione raccolta differenziata ha portato alla popolazione molti disagi (vedasi dover tenere in casa 4 secchioni e un bustone per la plastica, dover programmare quando e cosa consumare in base alle giornate di raccolta, vedere le strade costellate di secchioni e soprattutto vedere le strade più imbrattate a causa degli incivili che gettano la spazzatura per strada o a causa del vento che fa volare carta e polistirolo quando i poveri ragazzi svuotano gli appositi contenitori, per non parlare che non ci sono cestini x strada per gettare eventuali fazzolettini carte di caramelle o di merendine che vediamo puntualmente gettate x terra. Tutto questo bel disagio aggravato dal supposto aumento delle tarioffe. Mi auguro proprio di no.
 
 
#3 pierino 2018-03-23 06:14
Per non parlare del fatto che in campagna l'umido non viene ritirato e che la compostiera data e a dir poco effimera...
 
 
#2 Lino 2018-03-22 18:27
I bottegai, o di LEU, sanno solo fare polemiche sterili. Attaccano solo questa amministrazione perche' prima non avevano il coraggio di fare niente. E non si parla di gente giovane, ma di anziani, anche politici, come Mazzaraco, Gisotti. Dispiace per il presidente Magistro Dario, comunque gia' vecchio politicamente! Quando volevano fare la coalizione erano buoni e bravi gli amministratori, quando gli hanno sbattuto la porta in faccia, tutti cattivi!
 
 
#1 Antonio55 2018-03-22 15:49
Bravi
Ragionamento logico e chiaro
Il sospetto che qualcuno ci guadagna

La Redazione
Chi, rispetto a ieri?
Saluti
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI