AL PREFETTO LE IRREGOLARITA’ PIANO RIGENERAZIONE

ortofoto-2005

municipio_gioia_del_colleNuovi sviluppi nella vicenda “rigenerazione urbana”. All’indomani dell’incontro con la città, organizzato dall’amministrazione comunale sul tema, andato deserto, dalle parole di inizia a passare ai fatti.

Di seguito il testo della lettera-denuncia che in Circolo "P. Impastato" di Sinistra Ecologia e Libertà di Gioia del Colle ha inviato, in data 8 luglio 2010, al Sindaco di Gioia del Colle, al Prefetto di Bari e all'Ass. Regionale all'Urbanistica in merito al Piano di Rigenerazione Urbana di Gioia del Colle.

------------------------------------------------------------sinistra_e-liberta

Oggetto: Piano di Rigenerazione Urbana

Il Circolo di Gioia del Colle di Sinistra Ecologia e Libertà fa presente alle SS. VV. le gravi irregolarità commesse, prima e dopo la pubblicazione della Delibera n. 32 del 16/06/2010 riguardante il Piano di Rigenerazione Urbana.

In primo luogo non sono stati rispettati alcuni degli articoli della Legge Regionale n. 21 del 2008 che stabilisce i criteri da rispettare da parte delle amministrazioni per procedere all’adozione del provvedimento di cui sopra. Infatti non si è tenuto conto da parte dell’Amministrazione di Gioia del Colle dell’art. 5 della Legge n. 21, in cui si stabilisce che, prima della discussione in Consiglio barbanenteComunale del detto Piano, si doveva necessariamente tenere conto “delle proposte avanzate dalle forze sociali, economiche, culturali e dagli abitanti che risiedono o operano nel contesto da riqualificare e negli ambiti ad esso contigui”. Invece il Piano viene portato in C.C. e adottato senza alcuna discussione all’interno della città, non rispettando quindi quanto richiesto dalla Legge.

Inoltre, alla data in cui Le scriviamo, non sono state rispettate le norme di pubblicazione richieste dalla Legge Regionale al comma 2 dell’art. 5 e in particolare l’obbligo da parte dell’Amministrazione di deposito di avviso all’Albo Comunale e di pubblicizzazione dell’atto su almeno due quotidiani a diffusione provinciale.

pianocasaberlusconiQuesta confusione circa la pubblicazione e la diffusione del Piano adottato, oltre a disattendere la Legge Regionale, rende difficile da parte nostra e di tutti i cittadini capire come e quando poter inviare le osservazioni sul detto Piano, osservazioni che sono uno strumento indispensabile, come indica la stessa Legge, per favorire il confronto, il miglioramento degli atti amministrativi e la partecipazione della cittadinanza alle scelte politico-amministrative.

Per questi motivi, Sinistra Ecologia e Libertà, preso atto dell’incapacità mostrata da parte dell’Amministrazione di condurre la gestione del Piano di Rigenerazione (dimostrata anche dal fatto chassicurazione_casa_ppe si è corsi ai ripari indicendo una manifestazione pubblica per discutere del Piano dopo che lo stesso era già stato adottato, manifestazione che tra l’altro è andata deserta), chiede formalmente la convocazione di un C.C. per annullare detto provvedimento, da noi ritenuto illegittimo.

Ci auguriamo che questa volta, a differenza di precedenti occasioni in cui ha prevalso da parte Sua il silenzio, si possa avviare una discussione franca e serena per affrontare al meglio problemi importanti per lo sviluppo della città.

Con osservanza.

Circolo “P. Impastato” Sinistra Ecologia e Libertà di Gioia del Colle

Gioia del Colle, 8 luglio 2010