Domenica 23 Settembre 2018
   
Text Size

Presentazione progetto “La cittadella del benessere e della solidarietà”

municipio gioia di notte

L’Amministrazione comunale, nella giornatadi venerdì 15 dicembre alle ore 17:30, presso la Sala De Deo, ha organizzato un incontro di condivisione del progetto esecutivo della “Cittadella del benessere e della solidarietà”.

La cittadinanza è invitata a partecipare.

MANIFESTO GIOIA DEL COLLE

Commenti  

 
#12 Antonio Angelillo 2017-12-15 23:22
Sig. Anelli forse qualcuno le sta soltanto dicendo che come rappresentante di categoria il suo atteggiamento è inopportuno e ingenuo, poco maturo per rappresentare una categoria. È proprio quello che scrive che danneggia la stessa associazione. Qualsiasi rappresentante di qualsiasi associazione deve avere la giusta maturità per comprendere elementari regole comportamentali altrimenti è inadeguato al ruolo. È solo un consiglio.
 
 
#11 ragioniere 2017-12-15 22:53
un pò di conti. Anelli scrive di avere avuto un contribuyo dal Comune di soli tremila euro per un evento di 4 giorni, quindi 750 euro al giorno. ora il Comune con un contributo di cinquemila euro si è garantito 15 giorni di spettacoli interessanti per il periodo natalizio. 330 euro circa al.giorno!
brava l'assessore!
 
 
#10 mariuccio 2017-12-15 21:46
Anelli, proprio lui parla di leoni da tastiera.....sempre con il cellulare in mano a smanettare........con il suo bel team di amici di tastiera.......giusto una curiosità quanti sono i cittadini che hanno aderito al tesseramento gioia com? quelli che hanno comperato la tessera?
Non basta mettere in atto delle iniziative bisogna poi vedere se queste hanno avuto successo.
 
 
#9 speranzoso. 2017-12-15 21:24
interessante e bel progetto presentato con chiarezza .
 
 
#8 Commerciante 2017-12-15 19:05
Il sig Anelli dovrebbe pero' pensare che un presidente di una associazione,in generale, ogni qualvolta esprime un parere, fa una polemica, deride un altra persona, lo fa in una unica veste. Ripeto, parlo in generale! E' difficile scindere l'uomo dal presidente. Motivo per il quale molte persone che ricoprono incarichi di visibilita' si dimettono quando ci sono problematiche nella vita privata, che magari nulla hanno a che fare con la carica che si ricopre.
Se io Pinco Pallino, presidente dell'associazione XYZ faccio polemica (sterile) con diversi esponenti ed assessori della maggioranza e della giunta, penalizzo inevitabilmente la mia associazione. Ma non credo si debba essere scienziati per capirlo. Personalmente anche a me infastidiscono i toni che lei usa ed e' per questo che non mi sono iscritto a qualsivoglia associazione. Poi, vede, ho letto la sua polemica su fb e, personalmente, l'ho ritenuta offensiva nei confronti del suo interlocutore. Non ho sentito da parte di quest'ultimo, a differenza, parlare di azioni legali, corsi e ricorsi. Questa e' una altra cosa che non sopporto. Quando si esprimono giudizi negativi su altre persone, va tutto bene. Quando pero' qualcuno fa notare qualcosa sul proprio operato, ecco che subito si usano le formule di rito per incutere, mi sembra di capire, quantomeno "attenzione" a chi si scrive! E' un modo di fare lontano dal dialogo! O meglio, e' uno strano modo di chiedere e cercare il dialogo.
 
 
#7 FRANCO ANELLI 2017-12-15 14:10
Mi associano a gruppi politici oppure a fantomatiche cordate che a parte la stima che ho nei confronti di tutti coloro che mi stimano non vedo cosa c'entrano con quello che faccio
 
 
#6 FRANCO ANELLI 2017-12-15 14:05
Ho notato che parlano di me in alcuni post. Dicono quello che devo e quello che non devo fare. Consigli gratuiti da profili falsi. Secondo alcuni dovrei rispondere a fantomatici TOPOLINO, PAPERINO, BIANCO ROSSI, INCAZZATO NERO, INCAZZATO BIANCO ECC ECC.... Sono il presidente di un'associazione senza sigla nazionale che in 15 mesi ha messo su senza l'aiuto di nessuno una struttura associativa che conta ad oggi 90 soci . Abbiamo creato in autonomia un progetto Spendicongioiacom l'anno scorso e quest'anno l'abbiamo ripetuto facendo meglio creando un'app distretto commerciale. In molti paesi limitrofi siamo d'esempio e di aiuto e sostegno per far si che facciano la stessa cosa. Abbiamo creato un evento lo scorso giugno con solo 3000,00 euro di contributi comunali movimentando 4 giorni. Non si vedeva tutta quella gente in piazza da non so quanto tempo. Andiamo avanti per la nostra strada difendendoci da un'amministrazione sorda che non è interessata ai nostri problemi e più di una volta ci ha fatto capire che non vuole collaborare con la suddetta associazione ..
Mi chiedo e dico :
1)Come vi permettete di.... criticare... noi autonomi
2)andiamo per la nostra strada senza chiedere nulla all'infuori di alcuni nostri diritti proponendo soluzioni alternative.
3) non essendo tutti soci della Gioiacom non vedo perché fate dell'erba tutta un fascio quando parlate di commercio e della mia persona.
4)portiamo avanti i nostri progetti in autonomia e quindi non dobbiamo dare conto a nessuno dei nostro fare.
5)non ho nessuna intenzione di continuare a subire attacchi sterili da parte di persone che non conosco l'identità
6) mi muovero di conseguenza per tutelare l'associazione che rappresento .
Buona giornata a tutti i leoni di tastiera.

.
 
 
#5 Candido 2017-12-14 19:29
Non compro niente da quella associazione!
 
 
#4 GINO 2017-12-14 17:54
Si infatti....il presidente....non mi sembra in grado di gestire associazioni. Il suo atteggiamento e' il suo limite!
 
 
#3 Claudio 2017-12-14 17:50
Il presidente dei commercianti, purtroppo a mio avviso, arreca un danno alla sua associazione. Anche lui, come il suo amico ex candidato sindaco dei 5 Stelle, ha dei modi di proporsi assolutamente...poco... corretti. Da presidente di associazione qual'e', invece che cercare il dialogo, offre sempre spunti polemici e mai critici. E con un linguaggio poi..... Se a questi due personaggi aggiungiamo un...artigiano termoidraulico con la passione per la birra, un meccanico rivenditore multimarche (che se le case automobilistiche leggessero i suoi epiteti gli farebbero subito togliere i propri marchi dalla vetrina), ed un altro neo acquisto appena "abbandonato" da Prodigio, ecco che il quadro e' fatto. Ah, manca giusto il pizzico di altri 2 fuoriusciti 5 Stelle....
 
 
#2 Elettore contento 2017-12-13 22:03
OTTIMO SINDACO LUCILLA!
 
 
#1 fallito nervoso 2017-12-13 19:27
proprio poco fà ho letto quanto ha scritto il....nervoso e cioè che questa amministrazione non presenta mai progetti non vince mai appalti. questa solita persona ha preso un'altra cantonata, ne azzeccasse almeno una! poi un'altra cosa, come mai i commercianti gioiesi non sono riusciti a mettersi d'accordo sulle illuminazioni? C'è un detto che in questo caso dovrebbe funzionare, il pesce puzza dalla testa. Il capo dei commercianti che fa? non è riuscito a metterli d'accordo? quindi dovrebbe dimettersi andare a casa.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI