Mercoledì 24 Ottobre 2018
   
Text Size

“ZILENI, DE ROSA, RASSEGNATE LE VOSTRE DI DIMISSIONI”

municipio n sera 21.7.02

de rosa e zileni"I consiglieri De Rosa e Zileni hanno tradito il Movimento Pro.di.Gio. non rispettando l’articolo 11 del Codice Etico che loro stessi hanno condiviso ed ufficialmente sottoscritto. Ma ancor peggio hanno tradito gli oltre 9.000 elettori che al ballottaggio hanno decretato la vittoria di Donato Lucilla con il suo Programma di Mandato e la Giunta designata.

Quanto fossero inconsistenti le motivazioni addotte lo si era capito subito leggendo il loro comunicato e guardando la loro conferenza stampa.

Successivamente, pur consci di quanto l’Amministrazione Lucilla avesse fatto fin dai primi giorni, come l’avvio della risoluzione della vicenda Coop, complicatissima ed annosa vicenda avuta in eredità dalle precedenti amministrazioni, che l’attuale Amministrazione si è caricata sulle spalle, i due, se ciò non bastasse, hanno redatto un comunicato farlocco, in completo stile politichese, che ha il sapore di una mera strumentalizzazione di una vicenda che inciderà sulla vita di 34 famiglie gioiesi, condito di proposte evanescenti, più confacenti ad associazioni di categoria che ad un'amministrazione csep prodigioomunale.

E se non ne aveste ancora abbastanza, si sono resi artefici di un secondo comunicato allucinante in cui delineano presunte proposte per la città; ma siamo certi che tutta la farina sia del loro sacco? Nel concreto le loro proposte, in realtà, altro non sono che un copia incolla (come attestato dalle fotografie) di testi riguardanti istituzioni regionali e provinciali e quindi completamente fuori luogo per la realtà comunale, a cui sono assegnate COMPETENZE e RESPONSABILITÀ, evidentemente differenti. I testi copiati riguardano progetti in "aree rurali" o in "aree svantaggiate rispetto alla disponibilità di infrastrutture di telecomunicazioni".

Queste proposte continuano ad evidenziare l'approccio inconcludente dei due consiglieri alla gestione della Cosa Pubblica, non riuscendo a cogliere le vere problematiche da affrontare per lo sviluppo della comunità. Ben altri sono i problemi della Zona PIP gioiese che l'Amministrazione sta affrontando con ben altro livello di approfondimento.

È questo, allora, il risultato del loro grande e cGIUNTA LUCILLAompetente impegno e lavoro? Un semplice copia incolla di proposte fatte in ambiti completamente differenti dalla realtà comunale? Forse che dopo oltre un anno di amministrazione questi due consiglieri non abbiano ancora chiaro quali siano le competenze di un Consiglio Comunale, quali atti possano o non possano essere redatti? Per loro basta aprire un tavolo di discussione e tutto si risolve!

Adesso, oltre le discussioni sulla poltrona da Presidente del Consiglio o la testa di questo o quell’Assessore, ognuno può trarre le proprie deduzioni sullo spessore e le capacità politiche di questi due consiglieri. Ora è soprattutto evidente quali possano esser stati i contributi progettuali portati all’interno delle riunioni di Maggioranza, dove, invece di guardare ai problemi reali e quotidiani affrontati dal resto dell’Amministrazione, invece di aggiornarsi sulle reali vicissitudini delle questioni più difficili, come quella della Coop o della SPES, hanno avanzato proposte evidentemente completamente avulse dalla realtà cittadina.

I consiglieri De Rosa e Zileni hanno quindi tradito la comunità intera con il loro comportamento irresponsabile, abbandonando la Maggioranza con motivazioni inconsistenti. E per il rispetto di tutta la città, l’unico vero gesto, degno di considerazione, coraggio e dignità, che possano mettere in atto, è quello di rassegnare le loro dimissioni”.

Io sto con Lucilla 

consiglieri dimettetevi

Commenti  

 
#38 Livio 2018-04-06 12:28
Zileni, visto il protagonismo, potrebbe anche affermare che le molte strade oggi sono state aggiustate grazie a lui, anche se l'Amministrazione non voleva. Ormai siamo a questo! Pur di rendersi protagonisti si afferma tutto ed il contrario di tutto. Dimettiti Zileni.
 
 
#37 Gigino 2018-04-05 18:37
Perche' Zileni prende i meriti del wifi? Screditando l'Amministrazione! Ma si rende conto Zileni che rasenta il ridicolo con le sue uscite su facebook? Allora, lui esce dalla maggioranza con Derosa. Una maggioranza che secondo lui non gli dava spazio. Poi, pero', l'Amministrazione e ripeto, l'AmministraZione, PERCHE' NESSSUN ALTRO AVREBBE POTUTO AUTORIZZARE, TANTOMENO UN CONSIGLIERE DI MINORANZA ALL'OPPOSIZIONE, ED ECCO ZILENI CHE PRENDE I MERITI E SCREDITA L'AMMINISTRAZIONE! Cosa non ci si inventa per un po' di visibilita'! Dopo tutti i dati sbagliati del bilancio, ecco l'ennesimo post inutile!
 
 
#36 Giacomino 2018-01-01 21:27
Concordo. Zileni doveva fare tanto e non ha fatto niente per informatizzare gli uffici comunali!
 
 
#35 Biagio 2017-12-31 10:46
Con Zileni nessuno, tra tutti i dipendenti comunali, puo' dire di essere stato istruito in merito alla sua tanto decantata "rivoluzione digitale". La verita' e' che Zileni, non essendo minimamente riuscito a fare quello che gli era stato richiesto, e con carta bianca, e cioe' istruire i dipendenti verso le nuove tecnologie di cui il Zileni si professava Profeta, e' stato "accompagnato alla porta" da Prodigio. E poi lui, invece che prendere atto del proprio fallimento e dimettersi, come da codice etico firmato, si e' "aggregato" a Derosa con la scusa di un rimpasto nella giunta, bocciato anche questo.
Zileni si trova fuori dalla maggioranza perche' non e' riuscito a fare niente di tutte quelle belle cose sull'informatizzazione che scrive su facebook.

La Redazione
Per informatizzare adeguatamente la macchina "burocratica" basterebbe dotarsi di un semplice, funzionante e già testato programma di gestione pubblica-amministrativa con successivo quanto semplice corso di aggiornamento rivolto ai dipendenti per il suo utilizzo.
Saluti
 
 
#34 Lippolis A 2017-12-31 08:41
Zileni, ogni uomo vale quanto la propria parola. Tu addirittura hai firmato, quindi SOTTOSCRITTO, un Codice Etico (cio' significa che qualunque cosa fosse successa, rimaneva in piedi il Codice Etico), che poi hai disatteso. Questo mi fa pensare che a volte si firmano atti senza dargli la dovuta e giusta importanza, fatto gravissimo!
Se tu stesso, Zileni, non rispetti cio' che hai sottoscritto nei confronti di chi, elettore, ti ha dato fiducia, quale CREDIBILITA' conti di ottenerne?
Come scrivevo prima, OGNI UOMO VALE QUANTO LA PROPRIA PAROLA! DIMETTITI!
 
 
#33 vito di gioia 2017-12-29 17:13
Chi in politica non ha le "@...@ toste" si rifugia nel "salva poltrone" chiamato gruppo misto: appunto un EREMO della nostra COSTITUZIONE. Lo stesso "vizietto" di molti PARLAMENTARI della nostra "BENEAMATAREPUBBLICAITALIANA".Se avete saggezza e rispetto per coloro che vi hanno espresso il voto, ebbene ritornate ai vostri impegni e certamente sarete piu'apprezzati. Auguri e BUON ANNO 2018 Che sia piu' proficuo e piu'sereno per il lavoro che vi ASPETTA!!! Mugugni e invidie lasciatele all'anno che se ne va.....
 
 
#32 Bianca 2017-12-28 16:17
ZILENI questo hai sottoscritto:"Art. 11 Codice Etico Pro.di.Gio.: Tutti coloro che rappresentano PRO.DI.GIO. sono tenuti a rispettare le linee guida dettate dal movimento e a non esporre personali posizioni a nome del movimento stesso. Coloro che assumono una carica istituzionale, qualora non dovessero concordare sulle linee definite all’interno di PRO.DI.GIO., rassegneranno immediate dimissioni."
ZILENI, CAPISCO CI VOGLIA CORAGGIO A RASSEGNARE LE DIMISSIONI. MA LA DIGNITA' E' UNA SOLA!
 
 
#31 Nicoletta Pavone 2017-12-27 19:42
...una sola persona che ci mette la faccia in quello che dice... non sia mai!!! ????...
tutti nascosti da un nickname ????
 
 
#30 Giulio 2017-12-27 18:07
De Rosa e Zileni, tradendo il Movimento Pro.di.Gio. non rispettando l’articolo 11 del Codice Etico che loro stessi hanno condiviso ed ufficialmente sottoscritto, si sono resi totalmente inaffidabili. Ma ancor peggio hanno tradito gli oltre 9.000 elettori che al ballottaggio hanno decretato la vittoria di Donato Lucilla con il suo Programma di Mandato e la Giunta designata.
 
 
#29 Giuseppina 2017-12-14 22:41
Zileni farebbe cosa saggia a dimettersi!
 
 
#28 Erudito 2017-12-13 15:15
Gia', Zileni. Il suo comportamento mi ha profondamente deluso. Gli attribuivo tutt'altra statura..... Probabilmente non e' riuscito minimamente a sopportare le pressioni e si e' defilato, uscendo dalla maggioranza. E' risaputo che e' piu' semplice stare all'opposizione!
 
 
#27 Sbigottito 2017-12-13 10:11
Zileni, Derosa, resto allibito nel constatare quanto siate attaccati alla poltrona. Ma come, la gente che vi ha votati non lo ha fatto perche' siete belli o simpatici, ma perche' eravate in lista per un progetto da realizzare. Soprattutto per quanto riguarda Zileni, che con pochi voti era seduto in maggioranza prendendo il posto di chi e' diventato assessore! E che fanno? Invece di dimettersi, per dare spazio ad altri DI CONTINUARE IL PROGETTO (e non per mettersi in mostra), restano sulle poltrone formando il "gruppo misto".
Mah, credo che Zileni e Derosa avranno una bruttissima sorpresa alle prossime elezioni,.... considerando che c'e' stata gente in opposizione che con quasi 400 voti non e' entrata in Consiglio...., dimettetevi.
 
 
#26 ForestieroExGioiese 2017-12-01 21:51
Spett.le Redazione
la Vostra insistenza nel continuare a replicare a commenti che cercano di denunciare la situazione di mala amministrazione e, la continua presa di posizione da parte vostra, non fanno altro che avvalorare la tesi che questo giornale on-line non rispetta una posizione democratica. Vi prego pertanto di limitarvi a pubblicare commenti senza alcuna presa di posizione.

La Redazione
E perchè mai non rispetta una posizione democratica? Per caso oggi da fastidio a qualcuno?
Saluti
 
 
#25 ivan 2017-11-16 00:08
Che lavoro faticoso spulciare il web e trascrivere articoli della regione Piemonte, meritano un regalo per Natale : DIMISSIONI !
 
 
#24 Basito 2017-11-13 16:41
Concordo appieno con quanto scritto da forestiero....Redazione quello che ancora ci vincola a questo paese sono gli affetti e null'altro! Questa amministrazione doveva essere la nostra salvezza e invece si è rivelata peggio delle altre, sembra di avere a che fare con dei bambini che giocano a fare gli amministratori. La stampa per esempio, questo in particolare, continua ad essere palesemente di parte e si ostina a pubblicare solo commenti pro Lucilla, le sembra normale?

La Redazione
Ecco, la vera rovina di questo paese nono esattamenti questo genere di commenti, questi sì di parte. E per fortuna che doveva essere la vostra salvezza. Ora, oltre a scrivere inesattezze, di commenti contrari a questa amministrazione ne sono stati pubblicati a bizzeffe, cercate di leggere anche quello che non vi piace. Tipo, il perchè alcuni commenti non vengano pubblicati.
Saluti
 
 
#23 ForestieroExGioiese 2017-11-12 15:25
Rispondo alla Redazione
Spett.le Redazione, dalla Vostra risposta deduco che anziché essere imparziali politicamente, probabilmente voi siete di parte. Passo alla risposta: il mio interesse è perché ho 3 proprietà immobiliari derivanti dai miei sacrifici di una vita che si stanno svalutando a causa delle infrastrutture e servizi decadenti messi a disposizione dal comune di Gioia. Tutta Qua!

La Redazione
Nel suo post ha messo sullo stesso piano sia la destra che la sinistra, quindi nessuna parzialità da parte nostra. La difesa era nei confronti di tutti quei gioiesi che hanno ancora la forza di vivere in questo paese, facendo più sacrifici di lei. cittadini che lei ha offeso. Niente di più!
Buona serata
 
 
#22 Piero 2017-11-12 08:45
Credevo fosse coraggioso Zileni. Ora si e' trovato una posizione di comodo per non scontentare nessuno
 
 
#21 ForestieroExGioiese 2017-11-11 21:58
Che si dimettano tutti gli incompetenti di destra o di sinistra o di centro. Chi puo' amministrare un Comune deve essere in grado di amministrare una grande azienda. Da ex Gioiese dico che ben pochi potranno tirar fuori Gioia dalla situazione vergognosa in cui trovasi. Cominciate da subito a pensare ad una nuova formazione andando a pescare da un tessuto imprenditoriale locale o fuori territorio Gioiesi in grado di amministrare.
I professori di religione, gli impiegati bancari o semplici impiegatucci, lasciateli stare dove stanno che gia' hanno fatto tanti danni nel posto in cui erano. Un caro saluto a tutti i cittadini di Gioia da un ex Gioiese felice di non essere piu' gioiese.

La Redazione
Scusaci ex Gioiese, una domanda: se sei "felice di non essere più gioiese" che ti importa di quello che accade qui a Gioia del Colle? Lascialo decidere a chi è rimasto ed è felice di essere Gioiese, nonostante tutto.
Saluti
 
 
#20 Franca 2017-11-11 18:23
Zileni e DeRosa DIMETTETEVI!
 
 
#19 LINGUAGLOSSA 2017-11-11 15:30
Col Lucilla-bis inizia la stagione dei veleni e dei rimpallini all'interno di tutto l'impegno in comune: adesso non solo ci sono i commenti anonimi, ma anche gli articoli non firmati ! Invece di cercare una "pax diplomatica" con i due si cerca una guerra senza senso, dimenticando che il consiglio è formato dai sette della maggioranza (gli altri due sono il sindaco e il presidente del consiglio) e dagli otto della minoranza! Considerando che De Rosa e Zileni non hanno dichiarato guerra pregiudiziale all'amministrazione ma la voglia comunque di mantenere dei rapporti di buon vicinato, non si capisce perchè gli anonimi "colonnelli" e i prodigini sparsi hanno deciso lo stesso di attaccarli, sia sul piano politico che sul piano personale ! Sentite a me, datevi una calmata, con i vostri atteggiamenti aggressivi non creerete altro che un clima sfavorevole attorno al sindaco e un clima di fibrillazione all'interno della maggioranza stessa ! Così non farete altro che danneggiare il sindaco e la sua giunta ! Sentite a me, statevene alle case, anzi, statevene alle ... caserme !
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI