Domenica 19 Novembre 2017
   
Text Size

DIMISSIONI SINDACO LUCILLA. LA POSIZIONE DEL CENTRO DESTRA

consiglio comunale opposizione

“In seguito alla conferenza stampa in cui il Sindaco Donato Lucilla ha dichiarato di aver protocollato le sue dimissioni al Presidente del Consiglio Pierluigi Mancino, i coordinamenti dei partiti di centro-destra Direzione Italia, Forza Italia, Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale ed i consiglieri comunali Giovanni Mastrangelo, Francesco Donvito, Giuseppe Gallo, Isacco Romano Isdraele, esprimono, con il manifesto in allegato, la propria posizione, in merito alla crisi che sta coinvolgendo l’Amministrazione".

Coordinamento centro-destra 

manifesto centro-destra

Commenti  

 
#22 Pinuccio 2017-11-04 15:47
Sulla decisione di Zileni e De Rosa l'ammninistrazione doveva pensarci prima,non ora li hanno messi da parte specialmente De Rosa.
 
 
#21 Angiolo 2017-11-02 22:00
L'Amministrazione Lucilla merita di governare il nostro paese e per questo i 2 fuoriusciti dovrebbero per dignità e rispetto verso i cittadini, dimettersi. questo loro augurabile gesto permetterebbe una nuova e sicura maggioranza. Hanno tirato un brutto tiro ai cittadini, De Rosa e Zileni. già, Zileni, chi l'avrebbe mai detto, chissà perché lo ha fatto, chissà perché non si dimette, chissà perché non chiede di rientrare per finire quello che aveva iniziato, il trasporto pubblico và seguito. è inutile chiedere a De Rosa di rientrare per continuare il suo lavoro visto che a quanto pare non ne ha mai iniziato uno.
 
 
#20 Speranzoso 2017-11-02 18:25
Zileni, sono meravigliato dal tuo atteggiamento. Di DeRosa potevo immaginare, di te, no. Mi piace pensare tu ti sia solo lasciato influenzare, sei uno che non si e' risparmiato! Mi e' dispiaciuto molto. Ti conosco troppo bene: o cerchi di tornare, con grande umilta', sui tuoi passi, ravvedendoti e scusandoti, sinceramente, oppure, amico mio, dovresti dimetterti. Mi rendo conto che in poco tempo stai perdendo tutto, ma io so anche che, se ci sara', e me lo auguro per tutti, il tuo ravvedimento sara' sincero.
Cercate di andare avanti!
 
 
#19 Uno di Pro.Di.Gio 2017-11-02 14:44
Sono d'accordo con #15 Basito cioè: è vero, nei prossimi giorni, il sindaco ritirerà le dimissioni ma, nella fase di verifica di bilancio, rimarrà in braghe di tela poichè, un'altro della maggioranza, passerà al gruppo misto se non addirittura al PD....
 
 
#18 Pinuccio 2017-11-02 14:34
Zileni e De Rosa non hanno abbandonato nessuna nave forse chi ha abbandonato la nave è un'altra persona, che vista la loro decisione "a mio avviso una decisione da persone adulte e che si aspettavano ben'altro" ha lasciato tutto.
 
 
#17 Pinuccio 2017-11-02 14:29
Io dico oggi a questa amministrazione che ieri non era a gestire, ma era intenta a dare battaglia a una situazione che ormai aveva preso la sua strada e quindi invece come già detto precedentemente, si poteva tranquillamente mettersi seduti intorno ad un tavolo e si sarebbe cercato la soluzione migliore, invece no, forse è più bello fare i disfattisti.... eccoci qua ora a dare esecutiva ad una sentenza del Consiglio di Stato, e che non sappiamo a quali conseguenze ci porterà.

La Redazione
Prima di questa giunta c'è stata la precedente, prima ancora quella di Longo, perchè il problema era già esistente. Poi ci sono stati due commissari. Come mai nessuno di tutti loro, Longo, Commissario Dabbicco, Povia e commissario Riflesso, ha mosso un dito per risolvere la questione lasciando che il problema si incancrenisse fino a renderlo irrisolvibile?
Buona giornata, a tutti.
 
 
#16 8F 2017-11-02 13:46
Un saggio diceva :" non vievere nel passato , neanche troppo nel futuro, bensì nel presente". Ho seguito ogni consiglio comunale come semplice cittadino curioso , ma con la giusta attenzione di chi alla luce devi fatti qualcosa la vorrebbe apprendere. pare che L'amministrazione abbia peccato di arroganza , vedendo inoltre del marcio ovunque.. L'opposizione più volte ha detto loro di scendere dal piedistallo che si era creato per effettivamente notare le problematiche della città , perché la politica si fa tra le gente , per la gente e con la gente. Più volte è stata rivolta la mano nella speranza di fare qualcosa di buono per la città , ma la loro riposta direttamate o indirettamente è stata "facciamo da soli che ne siamo capaci".. bhe questa di certo non è politica.. per riallacciarmi alla frase precedentemente affermata io non ho mai visto il sindaco o qualsiasi membro ricoperto da carica istituzionale scendere in città , abbracciandola , facendola sentire partecipe , rassicurandola e questa è una cosa assai grave , soprattuto per chi parla di solidarietà e partecipazione. Spero per il bene del paese che ogni cosa vada per il verso giusto nel migliori dei modi.
Saluti
 
 
#15 Basito 2017-11-02 12:42
Non agitatevi perché il sindaco nei prossimi giorni ritirerà le dimissioni!
 
 
#14 Mino. 2017-11-02 09:34
Condivido in pieno quello che scrive Pulcinella. la destra a Gioia è più che morta grazie ai personaggi che di bullismo e solo di quello, ne hanno fatto il loro stile di vita politico. 2 di questi, sono da moltissimi anni sulla scena politica e dopo aver assistito allo scempio Coop, alla raccolta porta a porta avviata anni fa e il bilancio disastroso anzi più che disastroso ormai consolidato maledettamente pesante sulle spalle di noi cittadini, ora cadono dal pero e sì permettono di fare le pulci a questa amministrazione che ha solo un unica colpa, quella di essere stata scelta dalla maggioranza dei gioiesi....
 
 
#13 GioieseVispo 2017-11-02 08:18
Valerio, ma vivi a Gioia o vieni dalla montagna? Quando c'è stato il quesito su chi candidare come sindaco nel centrodestra tra Mastrangelo e Lamanna, dov'eri: sulla Luna? Allora prima di sgranchire le dita su una tastiera e scrivere pallonate, informati e segui un po' la politica del tuo paese.
 
 
#12 Milagros 2017-11-02 07:59
Nicola petrera chi? Volti nuovi in tv....a proposito di facce!un altro che vuole fare il moralista. Ne abbiamo fin troppi.... grazie rimani pure a casa!
 
 
#11 Curioso 2017-11-02 07:54
Petrera Nicola e lei chi e?
 
 
#10 mario 2017-11-02 06:56
Egregia redazione in un commento lei parla di una scadenza del 15 novembre per la chiusura della coop. con "altrettanta quanto certa penale a carico dell'amministrazione". Ma di quale penale si parla? Quante sentenze non vengono rispettate e non succede assolutamente niente. Perchè l'amministrazione non decide di far pagare la sanzione alla coop. così come la sentenza suggerisce? Perchè forse non hanno il coraggio o si sono resi conto di non poterlo fare a fronte di questa grande sceneggiata che va avanti da qualche anno per loro stessa iniziativa. Grazie

La Redazione
In merito sono state già emesse delle ordinanze di chiusura attività di tutti gli esercizi operanti all'interno della struttura "Centro Le Torri". Nel caso non dovessero ottemperare i costi conseguenti saranno a loro carico. In questo modo l'amministrazione ha dato seguito a quanto deciso e ordinato dal CdS.
Saluti
 
 
#9 Cittadino 2017-11-02 00:09
L’errore commesso lo scorso anno alle elezioni basta come lezione
Gallo era persona competente e corretta
Spero non ritiri le dimissioni almeno abbiamo perso solo due anni e non cinque
 
 
#8 Nicola petrera 2017-11-01 23:17
Buonasera a tutti , vorrei farvi notare che i consiglieri sopra citati ci hanno sempre messo la faccia in tutto quello che hanno fatto nel corso dei loro mandati, nel bene e nel male voi non riuscite a farvi riconoscere neanche quando scrivete un commento su Facebook,
Ma di cosa stiamo parlando
 
 
#7 Pinuccio 2017-11-01 21:49
Parole parole parole... ma alla fine sta di fatto che la coop volete chiuderla, e vero che negli anni passati questo problema c'era ma questa amministrazione non sta facendo altro che affosare un problema che potrebbe trovare tranquillamente una soluzione, invece di riunirvi tra di voi a fare tavolo. Concludo con un plauso nei confronti dei vostri ex consiglieri almeno hanno avuto il coraggio di guardare quello che è la realta.

La Redazione
Il problema, rispetto al passato e alla precedente sentenza del Consiglio di Stato, è peggiorato. Ieri si poteva anche intervenire ma non lo si è fatto. Oggi di contro c'è una scandenza ben precisa, 15 novembre, da rispettare, con altrettanta quanto certa penale a carico dell'amministrazione, cioè di tutti noi, nel caso la stessa non venga osservata.
Saluti
 
 
#6 pulcinella 2017-11-01 21:10
Una vera opposizione dovrebbe incalzare la maggioranza. Non giocare di rimessa sulle iniziative del sindaco. L'opposizione si fa con l'autorevolezza, la capacità di iniziativa, la qualità delle proposte sulle quali poi conquistare il consenso dell'elettorato. Questo è mancato in precedenza tant'è che hanno perso clamorosamente le elezioni. E manca adesso, tant'è che rincorrono il sindaco. Non è la posizione che devono esprimere, piuttosto l'azione. Altrimenti scompariranno, con grave danno per la democrazia dell'alternanza. Perché gente di centro destra a Gioia ce n'è tanta, ma non si sente rappresentata. Quindi a casa e avanti volti nuovi, carismatici. Figure in grado di vincere, non perdenti. Non si può sentire, una valanga di liste e candidati, un potenziale enorme di consenso e o poi perdere con un divario bulgaro contro gli esordienti. Ma fate il favore, a casa.
 
 
#5 Re 2017-11-01 21:09
Che faccia tosta. Comunicato inutile e fazioso. Mastrangelo e Israele siete abbastanza conosciuti per il vostro lungo percorso politico, e alquanto infruttuoso.sbaglio o c'eravate anche voi negli anni in cui si discuteva della Coop?......
 
 
#4 Giovannino 2017-11-01 21:09
Col programma di Mesagne parlano proprio loro?
Ma fateci il piacere che proprio per il programma avete fatto una figura......!
 
 
#3 Valerio 2017-11-01 20:51
Mastrangelo stavolta mettiti candidato Sindaco. Non fare sempre il gregario. O non ti fanno candidare? Sono tanti anni che fai la comparsa, sarebbe il caso di fare una candidatura a sindaco
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI