Domenica 19 Novembre 2017
   
Text Size

FOTOTRAPPOLE PER CONTRASTARE L’ABBANDONO DEI RIFIUTI

fototrappole rifiuti

fototrappole rifiuti “Con determina n. 1057 del 13/10/2017 l'Amministrazione Comunale ha provveduto all'acquisto di 4 fototrappole mobili modello T880M, che saranno affidate in dotazione al Corpo di Polizia Municipale per la lotta all'abbandono dei rifiuti, sia nelle campagne che nel centro urbano, e per combattere i reati di vandalismo diurno e notturno nel centro abitato. Migliorare la sorveglianza di zone sensibili e sanzionare i reati ambientali, contro il patrimonio e le persone.

Le fototrappole avranno le seguenti caratteristiche:

- funzione GPRS telecamera di sorveglianza automatica;
- attivazione da un qualsiasi movimento di persone o veicoli in una certa zona di interesse;
- sensore di fototrappole rifiutimovimento infrarosso in grado di catturare automaticamente immagini di alta qualità o
video clip;
- foto e video a colori fino a quando vi è abbastanza luce, infrarossi durante l’oscurità per catturare immagini e video monocromatici in completa invisibilità grazie allo scudo nero frontale;
- display LCD a colori;
- supporto per MMS / SMTP / SMS Control / E-mail tramite la rete GPRS;
- invio fotografie a distanza in tempo reale su smartphone, tablet e PC su rilevazione di movimento;
- resistenza all'acqua e alla neve per un uso esterno”.

 Per scaricare la determina clicca qui.

Commenti  

 
#10 Il pettirosso 2017-10-30 17:08
X commento n.6: forse capire la lingua italiana è meno facile che leggerla. Ben vengano le mini o maxi multe nel rispetto dell'ambiente, ma prima sdi ciò rispettiamo i contratti scritti e che a noi cittadini costano soldi in tassazione comunale. Domani notte avremo allowen e la partenza della differenziata a gioia. Peccato che migliaia di persone non hanno ancora ricevuto i bidoncini ed addirittura nelle campagne partirà con 1 mese di ritardo poiché non è stata fatta alcuna consegna. Spero che questa volta abbia compreso.
 
 
#9 Cittadino Onesto 2017-10-30 14:02
Le leggi sulla privacy di fatto dovrebbero tutelare avvertendo della presenza di telecamere in luoghi pubblici.
COsa è ben diversa se le forze dell'ordine devono fare dei rilevamenti ambientali... oppure caro #nofoto come dovrebbero cogliere i reati commessi in flagranza?

E poi mi chiedo, se qualcuno gira per luoghi pubblici con l'amante è evidente che non teme alcun rischio.
 
 
#8 Uomodellastrada 2017-10-30 08:29
Tranquillo #nofoto, non penso che lei si apparti con l'amante dietro i cumoli di immondizia.
 
 
#7 No foto 2017-10-29 22:10
Redazione non essere sciocca e di parte..., quando parlo di foto e di privacy, intento proprio quello; io, non intendo essere fotografato o ripreso da qualsiasi telecamera o da chicchesia, tantomeno da dipendenti comunali. In poche parole, chiunque attraverserà quei luoghi attrezzati con telecamere, potrà essere ripreso pur non commettendo alcun reato contro l'ambiente, ma, perchè passeggia con la sua fidanzata o con l'amante e quindi, gli addetti a visionare periodicamente le registrazioni non hanno il diritto di mettere naso nella vita privata dei cittadini, C H I A R O ?

La Redazione
E tu non essere superficiale. Perchè quello che hai affermato dovrebbe essere valido per tutte le telecmere installate in tutte le strade, su centinaia di esercizi commerciali, artigianali e industriali, istituti di credito, distributori, e chi più può ne metta, e non solo gioiesi. Quelle non violano la privacy?
Saluti
 
 
#6 X il pettirosso 2017-10-29 17:17
Anche il peggiore dei servizi Non giustifica il becero abbandono nelle campagne o ai bordi delle strade. Come spesso accade, quando non si ha la pappa pronta si è capaci di giustificare anche gesti di inciviltà tali. Quattro fototrappole sono anche poche.
 
 
#5 No foto 2017-10-29 15:27
Saranno centinaia i cittadini che quereleranno il sindaco, eventuali altri amministratori e ditta navita se per caso venissero fotografati nelle strade di periferia della città senza il loro consenso. Tutto, è contro la legge sulla privacy.

La Redazione
Qui si parla di reati contro l'ambiente. Vuoi vedere che devono pure chiedere il permesso per individuarli?
Saluti
 
 
#4 Incazzato 2017-10-29 14:39
Che poi dico io,... ma se c'è l'isola ecologica DA ANNI ripeto DA ANNI dove andate e vi scaricano pure la macchina .. vi prendete la briga di andare in campagna, fare chilometri, rischiare multe (sarebbe auspicabile)... per non rispettare la legge?.......
 
 
#3 Bravi 2017-10-29 10:11
Ottimo lavoro Dott. Lucilla. Resti con noi e ci aiuti a mettere ordine in questo Comune. Lasci perdere le critiche e gli attacchi di tanti incontentabili e sopratutto di quelli che vi odiano perché vogliono essere al vostro posto.
 
 
#2 Il pettirosso 2017-10-29 07:37
Prima di comprare le fototrappole è necessario che il servizio sia efficente ed efficace, ad oggi molti non hanno ricevuto i bidoni come da regolare contratto stipulato e anche per chi abita nelle campagne non c'è traccia di bidoni. Prima di pretendere il rispetto della legge da parte del cittadino sia la società vincitrice dell'appalto a rispettare la legge e l'amministrazione comunale non si renda compiacente e silente. Il 1 novembre hanno confermato che la differenziata parte e chissenefrega se ci saranno disagi per i cittadini...
Tanto l'appalto è stato vinto!!!!!
 
 
#1 Grato 2017-10-28 22:39
Se ne vedranno bene i prossimi amministratori ormai. Io continuo a ringraziare Lucilla e la sua Amministrazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI