Martedì 20 Agosto 2019
   
Text Size

RACCOLTA CARTA, SI FESTEGGIA NONOSTANTE IL MEZZO FLOP

la-carta-che-f

image001Il 13 giugno 2010,  a partire dalle ore 9.30, come ampiamente preannunciato con tutti i mezzi informativi a disposizione, anche tramite mail inviate dalla sede della Confartigianato di cui è presidente, e come da programma, l’assessore comunale all’Ambiente, Federico Antonicelli, ha tenuto a sottolineare che ci sarà l’appuntamento finale della manifestazione-concorso “La carta che fa la differenza”.

Sarà la giornata conclusiva di tutto il programma - sottolinea nell’ultimo suo comunicato -  che ha visto partecipare 150 famiglie gioiesi, con un recupero di carta e plastica inimmaginabile”.

Un recupero corrispondente a un totale di 46.536,19 kg di carta, ben lontano però, nonostante i proclami inneggianti ad una operazione riuscitissima, dai quasi 87.000 kg raccolti dal suo predecessore, Bernardino Lattarulo, con la prima edizione di “Incarta la carta”.

Un raffronto impietoso anche nel numero complessivo dei partecipanti. Nell’edizione 2008/2009 furono in totale ben 268, esattamente il doppio degli attuali partecipanti attivi che assommano a soli 133.

b19ee6419278578ec4e38d40c10353a2bc4a56a4_305x54

Un raffronto con la raccolta della plastica, pari a kg 5.879,82 con 109 partecipanti, non è possibile farlo perché non effettuata nel 2009.
Numeri e confronti importanti che segnalano una impensabile quanto veloce inversione di tendenza circa l’attenzione dei giovanissimi nei confronti del recupero della carta, bilanciata, non si capisce bene il perché, da una risposta fin troppo positiva e spropositata messa in atto dall’assessore in carica con il beneplacito dell’intera amministrazione.

E questi 1b142cf94865264e04fbee7824c35fab2a831301_143x134_Q75festeggiamenti risultano essere una reazione inversamente proporzionale ai risultati ottenuti, forse per mascherare ancora una volta un mezzo flop, o passo falso, ottenuto? Una reazione di orgoglio che ha portato ad organizzare per il 13 giugno una mega “festa” che durerà l’intera giornata e che si svolgerà con il seguente programma:

- ore 9.30 raduno in bicicletta in Piazza Plebiscito;

- seguirà una tranquilla  pedalata fra le vie di Gioia del Colle il cui percorso comprenderà Piazza Plebiscito, via Garibaldi, via Gioberti, via Manin, via Cavour, Piazza Plebiscito, Piazza Umberto, via Carducci, giardino di Paolo VI, via C. Soria, Piazza Plebiscito, via Garibaldi, via R. Canudo, via regina Elena, con successivo e definitivo arrivo in Piazza Pinto;

- successivo break point offerto dalla Granarolo che durerà fino alle ore 12,30 con musica e giochi per le famiglie  e per i bambini;

- ore 18,30 raduno in Piazza Pinto dei partecipanti con musica, intrattenimento e giochi;

14346031f9715d58efaf208821ff70e09e21b052_178x158_Q75- animazione nell’area giochi per  i più piccoli a cura di Ludo&TeK;

- premiazione di tutti i partecipanti con premi particolari ai primi classificati;

- esibizione della Ludo&Teck, con giochi per le famiglie e per i bambini, e della scuola di danza “Armony”, che provvederà a intrattenere i partecipanti con musica e balli per tutti.

E’ questo il decimo e conclusivo evento di un’iniziativa avviata dall’Assessore dott. Federico Antonicelli ad ottobre 2009 - riporta una nota inviata dalla segreteria del sindaco - con l'obiettivo di sensibilizzare le famiglie e gli istituti scolastici sul tema del risparmio energetico e della raccolta differenziata di carta, plastica e vetro, in cui saranno premiati con dei gadget alcuni istituti scolastici e le famiglie che maggiormente si sono distinti nella raccolta differenziata”.

Per dovere di informazione si precisa che il vincitore assoluto nella raccolta e nel conferimento della carta è risultato Francesco Stefanelli (5.144 kg), seguito da Maria Aurora Petrera (3.008,04 kg) e Daniele e Alessia Bradascio (2922 kg). Per la plastica, al primo posto si è classificato Eligio Carucci (788.4 kg), che ha preceduto Michele Spinelli (456.5 kg), terzo Neliana Guagnano (209 kg).

Per gli amanti delle curiosità o delle statistiche facciamo notare che i primi tre classificati della scorsa edizione, Rebecca Mola (8243.10 kg), Giorgia Buttiglione (6.572,30 kg) e Antony Gemmati (2.958.,50 kg), quest’anno non risultano tra i partecipanti. Perché appagati dal risultato ottenuto o perché spaventati dall’oneroso impegno?

Commenti  

 
#3 donato 2010-06-19 22:59
No, ti sbagli. Da sempre sono favorevole alla raccolta differenziata, ma fatta in un certo modo e per il raggiungimento di determinati obiettivi, che nulla hanno a che fare con l'aria fin troppo festaiola che si è creata intorno a qualsiasi tipo di avvenimento, qui a gioia del colle. Si festeggia sempre e comunque, anche quando non ci sono i presupposti. Come in questo caso. Un amministratore oculato, da buon padre di famiglia, più che pensare di festeggiare una vittoria inesistente, dovrebbe chiedersi il perchè ci sia stata una riduzione così drastica, da un anno all'altro, sia nella quantità raccolta che nel numero dei partecipanti. In poche parole riflettere e pensare ai rimedi. E' difficile ammettere un flop, questo è vero, ma non lo si può certamente nascondere incrementando i festeggiamenti che tra l'altro dovevano essere rivolti solo ed esclusivamente ai ragazzi che hanno partecipato e si sono impegnati in questa raccolta.
Tutto qui e nient'altro di diverso nel mio articolo.
Concordi anonimo lettore?
Un saluto e un grazie a tutti coloro che partecipano.
 
 
#2 ... 2010-06-19 20:23
sembrate quasi che siete contenti che la raccolta sia stata inferiore rispetto alla precedente edizione...
 
 
#1 MARINA . LO CASTRO @ALICE.IT 2010-06-13 16:36
BRAVO FRANCESCO !!!!! E I SUOI GENITORI !! CHE L'ANNO AIUTATO ..IN QUESTA BELLA INIZIATIVA!!!!!!!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.