Martedì 22 Ottobre 2019
   
Text Size

Z.I., NUOVA CERIMONIA INTITOLAZIONE STRADE

nuove-strade-ZI

DSC00916A meno di un mese dalla contestata presentazione di questo stesso avvenimento, organizzato in data 26 marzo 2010 alla presenza dell’assessore Giordano, a cui presenziarono pochissimi parenti, sabato 17 aprile alle ore 11,00, nella sala consiliare del Municipio, l’amministrazione replicherà la cerimonia durante la quale “sarà consegnata una targa-ricordo ai parenti degli intestatari delle nuove strade” che questa Amministrazione, “ben consapevole dell’alto valore storico-sociale della toponomastica locale, ha deliberato di intitolare ai più noti artieri del passato”.

A tale scopo, perseguendo la volontà di onorare degnamente e di trasmettere alle nuove generazioni il ricordo di cittadini che si sono DSC00920particolarmente distinti nell’attività del lavoro e nella professione, è stato ritenuto opportuno fare riferimento alla ricerca commessa dalla passata Amministrazione al prof. Rocco Fasano, già da tempo completata, anche mediante benemerite collaborazioni”.

In essa sono stati delineati profili e storie di artigiani valenti, ancora oggi vivi nella memoria dei gioiesi: “ferrare e meste du fierre, scarpare, seddare, vittare, ialettare, siggiare, allattatore, meste d’arate, meste d’asce”, … sono solo alcuni dei mestieri che richiamano subito i nomi di persone che con la perizia della loro attività, espressa, a volte, fino alle vette dell’arte, hanno contribuito a mantenere l’ordinata convivenza del nostro Comune”.

Si ringrazia vivamente Mario Di Giuseppe per il contributo fotografico.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.