IL SINDACO SOTTO ESAME, ANCHE MAURO MASTROVITO LO INTERROGA

PC140103

Foto-Mauro1Dopo l’interrogazione depositata dal consigliere Claudio De Leonardis (La Puglia prima di tutto) per avere chiarimenti in merito ai parcheggi a pagamento e alla convenzione stipulata con la Vigeura Srl, anche il consigliere Mauro Mastrovito (PdL), in data 3 marzo (ieri), ha provveduto a protocollare la sua interrogazione sulla “annosa vicenda della cava di Monte Rotondo, già nota come cava di Monte Sannace”.

Una interrogazione presentata “ai sensi dell'ari 33 del REGOLAMENTO per il funzionamento del Consiglio comunale” in cui, senza mezzi termini e con fermezza, chiede al Sindaco e all’Assessore competente di sapere:

- “Quali iniziative, ed entro quali termini, intendano intraprendere al fine di dare adempimento alle sentenze penali e successivamente acquisire al patrimonio comunale l'area di cava";

- "Quali iniziative intendano prendere per tutelare l'area di cava, anche attraverso la richiesta di modifica della perimetrazione dell'istituendo Parco Regionale di Lama San Giorgio”.

PC1401062Due semplici e brevi domande, formulate dopo aver enucleato una serie di premesse, seguite da una ulteriore serie di rilevazioni molto esplicite e dettagliate, che evidenziano ancora una volta i “malesseri” presenti all’interno della maggioranza. Malesseri sollevati l’estate scorsa dallo stesso consigliere, unitamente ad altri suoi colleghi di maggioranza, e, a quanto sembra, mai sopiti del tutto.

Allora il sindaco minacciò di rassegnare le dimissioni, oggi, dopo aver letto i contenuti di questa nuova missiva in cui, con riferimento al programma elettorale, il consigliere Mastrovito sostiene che “nulla di quanto era stato programmato è stato fatto”; e che “tale circostanza non solleva l'Amministrazione dal proprio compito e non ne allevia il peso delle inadempienze, ma anzi rafforza l'esigenza di intervenire in fretta a tutela di quella che va sempre più affermandosi come un'importante area naturalistica con interessanti prospettive di valorizzazione turistica”, il sindaco cosa deciderà di fare per spegnere il fuoco che ancora cova sotto la cenere?
Interrogazione-0303201011
Interrogazione-0303201012