TRUFFA FINTE ASSUNZIONI, DENUNCIATE 8 PERSONE

Guardia-di-Finanza-pp

immigratiProspettavano a cittadini stranieri ignari la possibilità di essere assunti da datori di lavoro italiani, in realtà inesistenti o impossibilitati, scelti anche tra persone decedute o detenute in carcere, e in cambio si facevano consegnare somme di denaro per la regolarizzazione fittizia di circa 2 o 3mila euro per ogni pratica.

Otto persone, ritenute responsabili, a vario titolo, dei reati di truffa, falso ideologico e favoreggiamento all'immigrazione clandestina, sono state denunciate al termine di una indagine xagenti_baschiverdi--400x300condotta da militari della Guardia di Finanza di Gioia del Colle e coordinata dalla Procura della Repubblica di Bari.

Si tratta di due commercianti senegalesi e di sei cittadini italiani, residenti rispettivamente a Gioia del Colle, Putignano, Turi, Bari, Modugno e Adelfia. Ci sono tra loro anche due pregiudicati. Uno dei cittadini italiani denunciati, residente ad Adelfia, è stato colpito da un provvedimento di custodia cautelare ai domiciliari emesso dal gip del Tribunale di Bari su richiesta del pubblico ministero della Procura della Repubblica.

(Fonte: Adnkronos)