“IERI, OGGI, DOMANI” - LA MODA DI PIETRO PARADISO

pietro-paradiso-1

pietro_paradiso-visoSpazio UnoTre nei giorni 25, 26 e 27 maggio, dalle 17.00 alle 23.00 ospiterà “Ieri, oggi, domani”, rassegna fotografica, bozzetti inediti, collezione primavera – estate 2010 ed anticipazioni sull’autunno di Pietro Paradiso, interprete di una moda che si evolve attraverso il tempo, inseguendo “tendenze”, dettando regole, inebriata dall’effimero senso del bello in eterno divenire, dall’urgenza di “vestire” quella parte di sé che solo la creatività di un grande stilista sa intuire ed interpretpietro-paradiso-collezioneare.

Pietro Paradiso è nato a Gioia, ha frequentato il liceo artistico e lavorato nel settore degli abiti da sposa. Il suo stile eccentrico e geniale non poteva restar confinato in provincia, e dopo aver completato ed approfondito gli studi in Accademia a Roma, ha lavorato con Valentino e Pignatelli.

A suo avviso la tradizione e la sartorialità sono elementi indispensabili per distinguersi nel mercato della moda, per poter esprimere il proprio stile e la propria creatività occorre conoscere a fondo ogni fase del processo produttivo. Tra le donne che avrebbe voluto vestire, due icone di eleganza: Barbara Streisand e Grace Kelly.

Una delle sue collezioni più famose si ispira alla Turchia, i suoi abiti rimandano ad atmosfere mediterranee ed orientali, i preziosi kilim divengono cappotti regali.

“Il mio amore per la Turchia viene dalle mie origini mediterranee, dalla vicinanza al mare. Bisogna prendere tutto questo e trasformarlo in un bene prezioso - dichiara Paradiso - cercando al contempo di essere cittadini del mondo, oggi è possibile senza troppe difficoltà”.

pietro_paradiso-irene_pivettiTra le sue muse - amiche Irene Pivetti, cui dedica la collezione estate 2009.

Di Pietro Paradiso si è detto: “…la sua firma è leggera e scivola con dolcezza sulle trasparenze e i fili dorati di sontuose mantelle, completi giacca e pantaloni scuri, morbidissimi scialli in cashmere, frange di organza lucente, corpetti, tuniche aperte e leggerissime gonne in seta dal taglio orientale.

L'ambiguità e il contrasto sono fortissimi, per una donna sensuale laddove è più difficile mostrarlo. Ecco allora che arriva il genio di Pietro Paradiso, si può sedurre anche con un dettaglio, magari anche con la spontaneità, idea valorizzata e rimarcata dalle modelle. Non le solite modelle, ma ragazze normalissime… Lo stilista riesce a mixare nelle sue collezioni il femminile e il maschile, non solo il look urbano si fonde con la tradizionalità di abiti e motivi antichi, il quotidiano si miscela con l'usuale. La sua originalità sta proprio qui: nel rendere armonici gli opposti stili.”

Non possiamo che condividere, “vedere” e toccare con mano nella “maison” di Spazio UnoTre di Mario Pugliese, tanta elegante e raffinata creatività!