PREMIATA LA S.F. NERI ALLA GIORNATA EUROPEA PARCHI

scuola-san-filippo-neri

vividariaIl secondo circolo didattico “San Filippo Neri” è uno dei 10 vincitori della terza edizione di “Vividaria”, un progetto di educazione ambientale, in cui sono state coinvolte 500 classi di scuole primarie con oltre 10 mila bambini di tutta Italia.

imagesI premi saranno assegnati questo pomeriggio, in occasione della “Giornata europea dei parchi”, alle 15, a Roma, al palazzetto Mattei a Villa Celimontana.

Alfonso Pecoraro Scanio, Daniele Capezzone e i campioni della squadra nazionale di canottaggio Bruno Mascarenhas e Gabriella Bascelli assegneranno i premi alle 10 classi vincitrici.

comunicattivo_righettiQuest'anno il progetto ha aderito a sei campagne di comunicazione tra cui il “Decennio dell'educazione allo sviluppo sostenibile”, promosso dalle Nazioni unite. Igor Righetti, giornalista e conduttore del programma di Radio1 Rai ''Il ComuniCattivo'', presenterà la premiazione che mette in palio per i piccoli vincitori un'escursione in uno dei parchi naturali italiani e libri sul mondo della natura messi a disposizione dall'Agenzia regionale parchi del Lazio.

Saranno presenti all'evento Giampiero Sammuri, presidente di Federparchi-Europarc Italia, Nicoletta Tognoni, direttore marketing Klorane, Gianni Mattioli, componente della presidenza del comitato Unesco Dess, Vito Consoli, direttore dell'Agenzia regionale parchi del Lazio.

escursione-guidata-a-rhemes-saint-georges_28018Progetti come Vividaria - ha affermato il presidente di Federparchi-Europarc Italia Giampiero Sammuri - riassumono pienamente l'operato e gli obiettivi che Federparchi si è preposta. La nostra esigenza è quella di formare nuove generazioni responsabili e coscienti sull'importanza che il patrimonio vegetale riveste per il benessere del nostro Paese in modo da salvaguardare il tesoro verde italiano”.

Il progetto della durata di un anno ha spronato i partecipanti alla preparazione di un elaborato finale lasciando molto spazio alla creatività degli alunni.

I lavori sono stati valutati da una giuria composta dall'Institut Klorane, da Federparchi e dall'Istituto Pangea che ha decretato i 10 vincitori.