LA STATUA DI SAN FILIPPO E’ DIVENTATA... VERDE

statua-san-filippo-verde-pp

dissidenti-1Che fosse un po’ palliduccio, l’avevamo notato tutti sin dall’inaugurazione, ma che in meno di tre mesi San Filippo diventasseverde” (di rabbia?) beh, proprio non ce lo saremmo aspettatoChe anche i santi “pietrificati” siano a rischio di travasi di bile?

La statua del santo patrono in Piazza Dalla Chiesa che tante polemiche ha scatenato, sin dalla sua inaugurazione estiva, portando dissidenti “in piazza” con cartelli di protesta al collo (http://www.gioianet.it/politica/1682-statua-san-filippo-cronaca-dellinaugurazione-le-foto-.html?fontstyle=f-larger) e di recente anche malumori nell’aula consiliare, già manifesta i primi sintomi di cattiva salute e decadimento.

verderame-statuaE’ stata, infatti, “aggredita” dal muschio, complice l’umidità “captata” dalla fontana (che sin dall’inizio “non portava bene”) e una posizione non proprio assolata, sta di fatto che evidenti macchie di muschio lambiscono il basamento e risalgono vistosamente e rapidamente verso la statua.

statua-s.-filippoQualcuno ha messo in dubbio la qualità della pietra leccese adoperata, troppo “porosa” ed assorbente, altri hanno sostenuto la tesi di una vera e propria “iattura” che sin dal’inizio ha steso la sua ombra sull’opera (ricordate il telo impigliato?), per scongiurarla non son bastate né le benedizioni di don Tonino, né le devote dichiarazioni d’intenti del sindaco Piero Longo, che da allora sembra essersi dimenticato del suo “santo preferito”, nemmeno una preghiera o una visita di cortesia.

statua-e-fontanaA questo punto, il muschio c’è, mettiamoci pure alcune statuine, qualche filo di luci intermittenti, il laghetto della fontana è già “incorporato” e trasformiamola in un bel presepe. Sul cappello di San Filippo posizioniamo una fulgida cometa e invitiamo gli alunni della San Filippo Neri, insieme a tutti gli omonimi del santo, chiamati per l’inaugurazione, a cantare in girotondo cori natalizi.

statua-san-filippo-basamentNon prima, però, che sia stampato ad hoc un mega manifesto per annunciare l’evento, magari come quello posizionato sulla statale per pubblicizzare la stagione teatrale, tratto da una bella brochure su cui ci si è dimenticati di segnalare… gli orari degli spettacoli!

No problem! Ci sarà una brochure altrettanto costosa (se non di più) integrativa, studiata per rimediare alla dimenticanza e per la statua è già previsto un costosissimo trattamento lifting anti age a prova di muschio verde. Scommettiamo?