Lunedì 18 Giugno 2018
   
Text Size

HILL’S JOY CHOIR. RAFFINATO E APPREZZATO CONCERTO-foto/video

concerto hill's joy choir

concerto hill's joy choir La suggestiva Chiesa di San Rocco a Gioia del Colle nella calda serata del primo agosto è stata la magnifica co-protagonista del raffinato concerto di musica anticaAriose vaghezzedel Hill’s Joy Choir diretto dalla profonda maestra flautista Ilaria  Stoppini che per l’occasione ha anche arrangiato i brani.

I soprani: Adele Tramacere, Daniela Marocco, Teresa Surico, Tania Procino, Miriam Tateo, Isa Addabbo, Rosanna Dammacco, insieme ai contralti: Antonella Antonicelli, Angela Angelillo, Giustina Lozito, Teresa Benincasa, Annamaria Mancino, Pina Castellaneta ed ai tenori e bassi: Benny Fanelli, Gianni Angelillo, Daniele Polverino e Danilo Loliva hanno interpretato con profondità il ricco programma di composizioni che spaziano da Landini, Gastoldi, Monteverdi e Rameau passando per anonimi del XVI sec.  e abbracciando la musica antica europea legata dal tema dell’amore, della morte, della vita, della ricerca del piacere e della difficoltà ad esprimere i sentimenti.

Il concerto ha coconcerto hill's joy choirnsentito ai tantissimi spettatori di abbracciare non solo il coro che da tempo è impegnato nel lavoro di sperimentazione di temi e generi musicali, ma anche il ‘nostro’ ballerino classico diplomato al Bolshoi, lo ‘special guest’  Diego Buttiglione, che ha improvvisato alcuni passi essendo di passaggio a Gioia prima di iniziare la tournée con la compagnia statale “State Ballet of Georgia”.

La chitarra e violino barocco di Edward Szost e Lucia Carparelli, il violoncello con Angela Schiralli e le percussioni con Antonella De Palma hanno contribuito a ricreare l’atmosfera magica e suggestiva delle corti rinascimentali. L’interpretazione dei musicisti, altra ‘voce’ della serata, è emersa come preziosa presenza dopo brani a cappella, ovvero nei momenti in cui il luogo sacro della Chiesa di San Rocco ha visto la sapiente alternanza di suono e silenzi, virtuosismi vocali e armonia della musica.

Il concerto ha ‘commosso’ la comunità, ovvero ha condotto il pubblico nella sua interezza in un viaggio fra musica e silenzi, fra pure voci e note di ‘regia’ della brava e intensa Ilaria, laconcerto hill's joy choir quale ha illustrato le caratteristiche tecniche e tematiche dei brani proposti e ha rivelato gli aspetti peculiari di alcuni autori con riferimenti dotti alla concezione della musica di Aristotele, al legame fra musica, parola e sentimenti. ‘Ariose vaghezze’ del Hill’s Joy Choir ha proposto, dunque, i grandi temi del mondo antico e del mondo moderno:  dall’attesa del proprio amato, dall’innamoramento e il continuo oscillare dell’amore fra sogno e realtà, dalla magia della luna e dalla sua contemplazione alla necessità di comunicare con la propria amata, dalla notte come momento di sospensione della vita e riflessione sui grandi temi del mondo, ed ancora il tema della morte, della speranza,  della tristezza e del tormento. 

Sembra proprio che il complesso cammino di preparazione del concerto abbia voluto proporre l’allegria e l’ironia come momento finale, quella leggerezza, naturalmente,  secondo la concezione di Calvino considerata non come superficialità, mconcerto hill's joy choira come antidoto ai nostri tempi liquidi, così come sottolineato in ‘Contrappunto Bestiale’ di Antonio Banchieri e ‘Damigella tutta Bella’ di Monteverdi.

In attesa di premiare l’impegno dei nostri artisti, apprezzare la complessa preparazione di Diego Buttiglione, gustare  l’Hill’s Joy Choir e applaudire all’impegno e alla passione di Ilaria  Stoppini in un contesto più ampio e più aperto alla cittadinanza, ci serviamo ancora di Italo Calvino per augurare a tutti loro “Prendete la vita con leggerezza, che leggerezza non è superficialità ma planare sulle cose dall’alto, non avere macigni sul cuore”.[foto Elena Colapinto e Aldo Liuzzi]

Video: https://video-mxp1-1.xx.fbcdn.net/hvideo-xpf1/v/t42.1790-2/11838055_10206787474679039_399930222_n.mp4?efg=eyJybHIiOjcxNiwicmxhIjoxNzg4fQ%3D%3D&rl=716&vabr=398&oh=6ef5f2349614d2938637ab1f9f6ccc7d&oe=55C6A446

Commenti  

 
#1 Francesco 2015-08-09 18:46
Concerto meraviglioso! Questi ragazzi mi hanno davvero stupito! Un livello davvero alto!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI