Sabato 18 Novembre 2017
   
Text Size

AUTO USATE ECONOMICHE, TREND 2015 RIPARTE DAL LOW COST

GN4_DAT_553501

Inizio 2015 con il segno “+” per il mercato dell’auto. Un ottimo incremento del 4,2%, secondo quanto riportato dal Ministero dei Trasporti, con il picco di immatricolazioni a novembre 2014. Dopo sei anni di crisi, l’industria pesante ritorna a sorridere e chiude il 2014 positivamente. Parole d’orgoglio arrivano direttamente dal Presidente del Centro Studi Promotor, Gian Primo Quagliano.

Il dato è senza dubbio incoraggiante, anche se il mercato dell’auto nuova continua a soffrire enormemente per via della crisi economica. Molte famiglie, infatti, ricorrono a un buon usato che comunque non è totalmente esente da truffe. Per questo, è importante rivolgersi a professionisti del settore, in sede o anche online (qui auto usate economiche).

Come noto, da qualche anno a questa parte, l’usato ha fatto calare drasticamente le immatricolazioni grazie alla possibilità di finanziare l’intera somma dovuta per l’acquisto di un’auto usata. Un vantaggio che molte famiglie, ma anche molti single hanno saputo cogliere a pieno, facendo impennare di fatto le vendite di questo settore.

La crisi non ha di certo aiutato il mercato. Con la complicità delle accise sui carburanti, i più hanno rinunciato a dotarsi di un’automobile o non hanno voluto cambiare l’automobile che già possedevano. È pur vero che, accanto a coloro che riescono a trovare un buon affare, vi sono altrettanti acquirenti che invece temono di essere truffati.

Non di rado, soprattutto tra coloro che pubblicizzano la vendita di auto usate sui portali di annunci, si celano degli imbrogli che non sempre è facile individuare. Questo rischio è minimizzato se, laddove si decida di acquistare tramite la rete, si ricorre a portali autorevoli che propongano automobili complete di schede informative, complete e veritiere. L’impresa non è troppo complicata, uno dei tanti è automobile.it, che ogni giorno propone auto usate economiche, che sapranno incontrare le richieste e i gusti di molti.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI